53 CONDIVISIONI

Chi era Giovanni Sclavi, il sub di 43 anni morto durante un’immersione: aperta un’indagine

Giovanni Scalvi era un ingegnere di 43 anni che è morto dopo essersi immerso per vedere il relitto Haven ad Arenzano (Genova). La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e disposto l’autopsia.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Ilaria Quattrone
53 CONDIVISIONI
Immagine

Giovanni Sclavi era un ingegnere residente a Stradella, un comune che si trova nella provincia di Pavia. Aveva 43 anni e aveva lavorato in diversi Paesi: Nuova Zelanda, Danimarca e Inghilterra. Era poi tornato in Italia e lavorava a Milano. In questi giorni si trovava ad Arenzano, che fa parte della città metropolitana di Genova. Lì, si trova il relitto della imbarcazione Haven, affondata nel 1991. Scalvi si è immerso proprio per poterne ammirare la maestosità. Purtroppo però, probabilmente a causa di un malore, è morto durante la fase di risalita.

Giovanni Scalvi è il settimo sub che muore durante l'immersione ad Arenzano

Il 43enne è la settima vittima dal 2015. L'ingegnere, però, non era la prima volta che si immergeva ad Arenzano: "Era già stato da noi, lo conoscevamo. Sapeva cosa fare e come muoversi", ha spiegato il responsabile dell'Haven diving centre Giuseppe Piazza. È stato proprio lui, insieme ad alcuni collaboratori, a soccorrerlo: "Quel ragazzo era nell'acqua a faccia in giù e la maschera si era riempita di sangue. Purtroppo non c'era più niente da fare".

È stato aperto un fascicolo per omicidio colposo

Sclavi avrebbe perso fluidità nei movimenti. Avrebbe spalancato la bocca perdendo l'erogatore e, in quel momento, il suo cuore potrebbe aver smesso di battere. L'istruttore che era responsabile dell'escursione, gli avrebbe rimesso l'apparecchio per respirare e lo avrebbe anche portato fino a dodici metri. Purtroppo però per il 43enne non c'è stato nulla da fare: è riemerso senza vita. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo: il magistrato titolare dell'inchiesta ha disposto l'autopsia che stabilirà le cause del decesso. Gli investigatori della Capitaneria di porto hanno sequestrato l'attrezzatura che aveva l'ingegnere quando si è tuffato.

53 CONDIVISIONI
Chi era Leonardo Di Virgilio, l'escursionista di 25 anni morto sulle montagne di Lecco
Chi era Leonardo Di Virgilio, l'escursionista di 25 anni morto sulle montagne di Lecco
Idraulico morto a 42 anni dopo essere stato operato a un polso rotto: disposta l'autopsia
Idraulico morto a 42 anni dopo essere stato operato a un polso rotto: disposta l'autopsia
Muore davanti la sede di Sky, indagati due vigilantes. Il padre della vittima: "Spero ci venga data giustizia"
Muore davanti la sede di Sky, indagati due vigilantes. Il padre della vittima: "Spero ci venga data giustizia"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni