29 Settembre 2021
17:32

Caso Adriatici, la “talpa” della giunta di Voghera: “In arrivo altre chat compromettenti”

Le chat che sono apparse in queste ultime settimane riguardo la giunta comunale di Voghera vedranno presto nuovi capitoli che “renderanno la vita amministrativa un inferno”. A rivelarlo a Fanpage.it è la fonte in contatto con entrambe le “talpe”, che diffondono poi gli screenshot finiti su tutti i giornali. La stessa fonte sostiene che ci sarebbero già gli indizi per una possibile fine della vita politica alla guida della giunta comunale di Voghera della sindaca Paola Garlaschelli: la stessa si è candidata infatti alla presidenza dell’ordine dei commercialisti della provincia di Pavia.
A cura di Simona Buscaglia

Non ci sarebbe solo una talpa nella giunta di Voghera ma due. Sarebbero poi di partiti diversi che però sostengono la maggioranza. A rivelarlo a Fanpage.it è la fonte che, in contatto con entrambe, diffonde poi gli screenshot della chat finita su tutti i giornali in questi giorni, e nelle scorse settimane. Prima al centro dello scandalo era stato Giancarlo Gabba, assessore ai lavori pubblici, che, a giugno in dei messaggi su Whatsapp, riferendosi ad alcune situazioni legate all'ordine pubblico, scriveva "Bisogna iniziare a sparare se no sarà peggio". Ieri poi a finire sui giornali è stata la stessa sindaca Paola Garlaschelli, che in delle chat risalenti a marzo, sempre facendo riferimento ad alcune situazioni critiche in città aveva scritto: "Ma in tutto ciò il marocchino che chiedeva l’elemosina è annegato?". Le chat trapelate però in queste ultime settimane sui giornali sarebbero solo la punta dell'iceberg: "Ci saranno altre chat che renderanno la vita amministrativa un inferno" conferma la fonte.

Forti dissidi politici a Voghera

Quello che è certo è che anche se di fatto si tratta di un paesone di 40 mila abitanti politicamente Voghera è molto complicato, soprattutto nella destra. Alle scorse elezioni la destra si era presentata in due fazioni differenti: una, che è poi quella che ha vinto, composta da Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia e l'altra era composta da una parte di Forza Italia, confluita in una lista civica, che successivamente si è alleata col Partito democratico. I dissapori negli ambienti della destra sarebbero, sempre secondo quanto appreso da Fanpage.it, già riconducibili all'inizio del mandato. Ora si sarebbero solo fatti più insistenti, in seguito alla sparatoria in piazza Meardi che ha coinvolto l'ormai ex assessore alla sicurezza Massimo Adriatici, al momento agli arresti domiciliari.

La sindaca si candida a presidente dei commercialisti

Non è escluso che a breve la stessa sindaca Paola Garlaschelli stacchi la spina al suo incarico politico alla guida della giunta comunale di Voghera. Secondo la fonte di Fanpage.it un indizio potrebbe essere la lista, presentata a inizio settembre, che vede la sua candidatura per diventare presidente dell'ordine dei commercialisti della provincia di Pavia. La Garlaschelli è infatti una nota commercialista oltre a ricoprire il ruolo di primo cittadino. Tra le vicende che hanno investito la giunta di Voghera non c'è infatti solo la sparatoria dove ha perso a luglio la vita Youns El Boussettaoui ma ci sono anche le indagini per corruzione elettorale dove risulta indagata l'ex assessora al commercio Francesca Miracca, il cui ruolo nell'amministrazione comunale è saltato dopo il rimpasto di giunta. Miracca era stata intercettata dal Foglio che scriveva il 24 luglio: "parlando agli avventori della sua trattoria aveva spiegato: ‘Domani spariamo davvero, mi sa: assoldo i miei operai e scendiamo noi, in piazza'". 

Caso Adriatici, la sindaca di Voghera in chat: "Il marocchino che chiedeva l'elemosina è annegato?"
Caso Adriatici, la sindaca di Voghera in chat: "Il marocchino che chiedeva l'elemosina è annegato?"
Caso Voghera, Adriatici potrebbe tornare libero: "Il 20 ottobre scadono i domiciliari"
Caso Voghera, Adriatici potrebbe tornare libero: "Il 20 ottobre scadono i domiciliari"
Omicidio Voghera, un testimone: "Quando era a terra Adriatici ha preso la pistola e sparato a Youns"
Omicidio Voghera, un testimone: "Quando era a terra Adriatici ha preso la pistola e sparato a Youns"
Assessore Grandi: "Non sappiamo se Inter e Milan hanno i soldi per il nuovo stadio"
Il neo assessore all'Ambiente del Comune di Milano ha parlato a Fanpage.it dei progetti per la città, con un focus sul nuovo impianto.
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni