9 Luglio 2021
13:26

Brianza, allaga la casa e si finge un agente dei servizi segreti per evitare l’arresto per spaccio

Un uomo di 41 anni ha allagato casa lasciando aperti i rubinetti per due giorni. All’arrivo dei carabinieri però ha raccontato di essere un agente segreto “007” in servizio per conto del Ministero dell’Interno per evitare l’arresto, poi ha iniziato ad agitarsi. Per lui sono scattate la manette per spaccio: nella sua casa i militari hanno trovato cocaina e 20mila euro in contanti.
A cura di Giorgia Venturini

Si è finito un agente segreto "007" in servizio per conto del Ministero dell'Interno per evitare un arresto. Una copertura che però è durata pochi secondi: fino a quando non è andato in escandescenza e i carabinieri gli hanno chiesto perché avesse l'appartamento allagato. È quanto accaduto lo scorso 7 luglio a Lentate sul Seveso, in provincia di Monza e Brianza. Stando a quanto spiegano i carabinieri di Seregno, i militari sono intervenuti in un appartamento in via Vittorio Veneto dopo aver ricevuto una segnalazione per disturbo della quiete pubblica. Una volta sul posto ad aprire la porta è stato un uomo di 41 anni, poi dagli accertamenti risultato celibe e disoccupato e con problemi di droga.

Per due giorni lascia aperti i rubinetti e allaga la casa

Le condizioni dell'uomo ai carabinieri sono apparse fin da subito preoccupanti: il 41enne era in evidente stato di alterazione psicofisica a causa probabilmente dell'assunzione di stupefacenti. L'uomo aveva infatti lasciato aperto per due giorni i rubinetti dell'acqua e otturato gli scarichi così da allagare in poco tempo il suo appartamento. Alla vista dei militari è andato ancora di più in escandescenza: prima però ha cercato di spiegare ai carabinieri che stava andando tutto bene e che era un agente dei servizi segreti in servizio per conto del Ministro dell’Interno. I carabinieri, che ovviamente fin da subito non hanno creduto alla storia dello 007 brianzolo, hanno iniziato a perquisire l'appartamento trovando 200 grammi di cocaina e 20mila euro in contanti. E ancora: in una stanza i militari hanno sequestrato anche un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per valutare i danni causati dall'allagamento nella palazzina che è rimasta fortemente danneggiata. Non è stato però ritenuto necessario l'evacuazione. Così per il 41enne sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: tranquillizzato dai militari è stato poi portato in caserma. Ieri il rito per direttissima ha confermato l'arresto, oggi il 41enne è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Monza.

Brianza, esce di casa per fare una passeggiata e non torna più: si cerca una donna di 45 anni
Brianza, esce di casa per fare una passeggiata e non torna più: si cerca una donna di 45 anni
Brianza, esce di casa per fare una passeggiata e scompare: trovata morta Orquidea Rosario
Brianza, esce di casa per fare una passeggiata e scompare: trovata morta Orquidea Rosario
Eitan, dal passaporto al divieto di espatrio: come ha fatto il nonno a portarlo fino in Svizzera
Eitan, dal passaporto al divieto di espatrio: come ha fatto il nonno a portarlo fino in Svizzera
Covid Lombardia, il bollettino del 21 settembre: 472 contagi e 9 morti
I pazienti ricoverati nei reparti di area medica degli ospedali sono 437, in terapia intensiva 62 persone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni