284 CONDIVISIONI
26 Agosto 2020
8:05

Brescia, morte di Francesca Manfredi, l’autopsia: uccisa da un mix letale di droghe

Francesca Manfredi, la 24enne trovata morta in casa nella mattinata di domenica dopo una festa, è stata uccisa da un mix letale di droghe pesanti. A rivelarlo è l’autopsia effettuata sul corpo della giovane martedì pomeriggio. Per la sua morte sono indagati due suoi amici che erano con lei quella notte e che devono rispondere delle accuse di omicidio colposo e omissione di soccorso.
A cura di Chiara Ammendola
284 CONDIVISIONI
Francesca Manfredi (Facebook)
Francesca Manfredi (Facebook)

È stato un mix letale di droghe pesanti a provocare la morte di Francesca Manfredi, la 24enne trovata morta in casa a Brescia nella notte tra sabato e domenica dopo un party con alcuni amici. A rivelarlo è l'autopsia effettuata nel pomeriggio di ieri martedì 25 agosto sul corpo della giovane per la cui morte sono indagati due amici.

Nel sangue di Francesca cocaina, eroina, benzodiazepine e chetamina

L'esame autoptico ha rivelato la presenza nel sangue della 24enne di massicce dosi di cocaina, eroina, benzodiazepine e chetamina. Un risultato che conferma così l'ipotesi iniziale degli inquirenti: Francesca è morta per overdose al culmine di una festa durante la quale hanno circolato abbondanti quantità di droga e alcol. Due gli amici della vittima che sono indagati per omicidio colposo e omissione di soccorso. Secondo gli inquirenti infatti a giocare un ruolo fondamentale nel decesso di Francesca sarebbero stati proprio i tempi: la chiamata al 118 è giunta nella mattinata di domenica, intorno alle 10: i soccorritori hanno trovato il corpo di Francesca, con i vestiti ancora indosso, in una vasca da bagno piena di ghiaccio. È probabile dunque che gli amici, dopo aver scoperto che Francesca non era cosciente, abbiano cercato di soccorrerla in qualche modo cercando di farle riprendere i sensi.

La nonna: Voglio sapere se Francesca poteva essere salvata

Resta da chiarire quando Francesca ha iniziato a stare male e se un intervento tempestivo del personale medico avrebbe potuto giocare un ruolo diverso nella sorte della 24enne. Tutte le persone che erano presenti con la giovane durante il party in casa sono già state interrogate dalla squadra mobile di Brescia che sta portando avanti le indagini. Intanto la nonna di Francesca, con la quale la giovane dal passato difficile era cresciuta, ha chiesto che venga fatta luce su quanto accaduto: "Voglio sapere cosa è successo sabato notte e soprattutto se Francesca poteva essere salvata – le parole della donna che ricorda così la giovane nipote – l'ho vista per l'ultima volta venerdì sera. Era allegra, tranquillissima. È venuta a prendere degli abiti ed era la solita di sempre".

284 CONDIVISIONI
"Ammetto di aver commesso l'omicidio": confessa l'ex compagno di Viktoriia, uccisa a Brescia
"Ammetto di aver commesso l'omicidio": confessa l'ex compagno di Viktoriia, uccisa a Brescia
Gabby Petito, l’autopsia conferma: “La blogger è stata uccisa”
Gabby Petito, l’autopsia conferma: “La blogger è stata uccisa”
91 di Videonews
Uccide moglie e figlia e si suicida a Carpiano, oggi l'autopsia sui tre corpi
Uccide moglie e figlia e si suicida a Carpiano, oggi l'autopsia sui tre corpi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni