7.319 CONDIVISIONI
11 Settembre 2022
13:44

Bolletta raddoppiata, due giovani sorelle chiudono la loro pasticceria: “Sarà sempre peggio”

Martina e Valeria Parola hanno annunciato sui social la chiusura della loro attività: dopo due anni finisce il sogno causa rincari bollette.
7.319 CONDIVISIONI
Martina e Valeria Parola nel loro negozio
Martina e Valeria Parola nel loro negozio

"Diventa uno stress mentale non dormire la notte perché la mattini ti svegli, dici devo pagare la corrente, devo pagare i fornitori, tutto uno stress che diventa una malattia e non voglio che lo diventi" si sfoga così Martina Parola, la 28enne pasticciera che insieme alla sorella Valeria ha aperto un mini-market pasticceria a Esenta di Lonato del Garda (Brescia) e che chiuderà a fine dicembre a causa dei rincari delle bollette.

Bollette raddoppiate

Martina ci mostra sul suo telefono l'ultima bolletta di luglio, quasi 3mila euro, più che raddoppiata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando la bolletta bimestrale (che comprendeva quindi sia luglio che agosto) non arrivava ai 2mila euro. Rincari che si sommano a quelli delle materie prime necessarie per fare i dolci, dal burro alla panna: "Abbiamo dovuto alzare i prezzi delle torte, da 14 a 18 euro al chilo, ma non è stata una nostra scelta, perché sennò non ci stavamo dentro con le spese" spiega Martina a Fanpage. Dopo le ultime bollette Martina ha deciso di disdire l'affitto del negozio e a fine anno riconsegnerà lo spazio che aveva dato vita ai suoi sogni.

Un sogno interrotto

Martina e Valeria avevano rilevato lo spazio nel 2021, grazie a un'amica che aveva un'attività nel locale poi diventato La bottega di Marty e Vale: "Il primo giorno c'erano lacrime di gioia, perché realizzavi il tuo sogno, magari alcuni dicevano che ci stavamo buttando troppo. Non so se dirgli che avevano ragione, non ho fallito io ma per cause di forza maggiore. A volte piango perché mi sono affezionata ai clienti e anche loro piangono". Superare la fase attuale in attesa di tempi migliori non era una strada percorribile per le sorelle di Montichiari: "Siamo solo all'inizio di un brutto periodo, poi sarà peggio, continuare ad accumulare bollette non mi va, voglio stare tranquilla". Il sogno infranto di due giovani ragazze che hanno deciso di fare impresa è un monito anche per il mondo della politica: "Dicono che i giovani non hanno voglia di lavorare, invece non sono aiutati e agevolati, sono demoralizzata, ci siamo buttate sperando in un futuro migliore e purtroppo dobbiamo chiudere definitivamente" è l'amara riflessione di Martina.

7.319 CONDIVISIONI
Si ribalta con l'auto in una rotonda, neonata trasferita in ospedale: padre trovato con una patente falsa
Si ribalta con l'auto in una rotonda, neonata trasferita in ospedale: padre trovato con una patente falsa
Come sta Jacopo Malnati, lo youtuber aggredito con una pistola durante una rapina
Come sta Jacopo Malnati, lo youtuber aggredito con una pistola durante una rapina
Ragazzi rapinano due passanti al parco, ma le vittime sono due agenti: arrestati
Ragazzi rapinano due passanti al parco, ma le vittime sono due agenti: arrestati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni