Ad aiutare la campagna vaccinale in Italia potrà essere in futuro "anche il vaccino russo, al di là delle boutade che vengono fatte da alcune Regioni che sostengono di averlo già comprato lo Sputnik". Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, ha commentato così gli annunci della Regione Campania, che ha detto di aver chiuso un contratto per acquistare il vaccino anti Covid russo Sputnik.

"Magari hanno comprato un modellino del vecchio satellite", ha aggiunto ironicamente l'ex capo della protezione civile, intervistato su Rete4. "Sanno tutti molto bene che l'acquisto dei vaccini è compito del Governo centrale e che nessuno a livello locale si può permettere il lusso di comprare i vaccini".

Sui vaccini obbligatori per il personale sanitario, Bertolaso ha spiegato che "credo che sia una cosa buona e giusta che poteva essere adottata sin dall'inizio. Ci voleva un Presidente del Consiglio come Mario Draghi per riuscire ad averla".

Sulla campagna vaccinale in Lombardia, dopo i molti errori e disagi registrati nelle ultime settimane, Bertolaso si dice ottimista. "Siamo decisamente lungo la strada giusta. Nelle prossime settimane si vedrà di cosa è capace la Lombardia, anche sul piano delle vaccinazioni". E prevede per i mesi estivi una situazione molto più distesa: "Sono convinto che noi, entro l'estate, usciremo da questa situazione così drammatica, anzi probabilmente riusciremo pure a fare qualche bagno in pace, in tranquillità. Ho grande fiducia in questo Governo, grande stima del nuovo commissario Figliuolo: un bel lavoro di squadra con la Protezione Civile Nazionale di nuovo pienamente in gioco".