1 Luglio 2022
17:30

Arrestato lo stalker della conduttrice tv Marialuisa Jacobelli: “Per mesi ho vissuto un clima di terrore”

Un uomo di 52 anni è stato arrestato perché stalker della conduttrice tv Marialuisa Jacobelli: l’uomo non accettava la fine della loro breve relazione così bersagliava di minacce e violenza la donna.
A cura di Giorgia Venturini
Dalla pagina Facebook di Marialuisa Jacobelli
Dalla pagina Facebook di Marialuisa Jacobelli

La conduttrice tv Marialuisa Jacobelli è stata vittima di minacce e violenze fisiche e psicologiche. Dopo mesi e mesi di terrore oggi venerdì primo luglio la notizia dell'arresto dello stalker: il giudice per le indagini preliminari di Milano ha spiegato che la conduttrice ha vissuto un clima di terrore per settimane e settimane. Dalle prime informazioni la conduttrice sportiva è stata vittima di minacce di morte, violenza fisica e psicologica da parte di un uomo con cui aveva avuto una breve relazione.

In carcere un uomo di 52 anni

Quello che è emerso è che lo stalker non accettava la fine della loro relazione, durata però solo pochi mesi. Ogni giorno quindi bersagliava la ex con minacce e violenza. Ora l'uomo, Francesco Angelini di 52 anni residente a Montecarlo si trova in carcere: la misura cautelare per stalking è stata eseguita su ordinanza del gip Livio Cristofano.

Vittima di stalker anche la pallavolista della nazionale

Solo pochi mesi fa altra donne del mondo dello sport vittima di stalking è stata la pallavolista di seria A e della nazionale Alessia Orro. Un uomo di 55 anni era stato arrestato in flagranza di reato per atti persecutori: passava tutto il giorno a scriverle messaggi sui social. In questi messaggi faceva dichiarazioni d'amore, alternandole con degli insulti. Non perdeva mai una partita e un allenamento della ragazza, seguendo anche la sua squadra in trasferta. Spesso riusciva a pernottare nello stesso hotel della squadra. La società è sempre stata vicina alla giovane, non facendola mai sentire da sola e proteggendola sempre. L'uomo era stato già denunciato una prima volta, ma dopo finito un periodo ai domiciliari era tornato nuovamente a perseguitare la ragazza. Dopo la seconda denuncia per lui si sono aperte le porte del carcere.

Bimba di 16 mesi morta in casa:
Bimba di 16 mesi morta in casa: "Alessia Pifferi ha vissuto come se sua figlia non fosse mai esistita"
Morta bimba di 16 mesi abbandonata in casa a Milano per 6 giorni, arrestata la madre: “Sapevo poteva succedere”
Morta bimba di 16 mesi abbandonata in casa a Milano per 6 giorni, arrestata la madre: “Sapevo poteva succedere”
Covid in Lombardia, 6.146 nuovi casi e 26 morti, 1.729 contagi a Milano: bollettino del 30 luglio
Covid in Lombardia, 6.146 nuovi casi e 26 morti, 1.729 contagi a Milano: bollettino del 30 luglio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni