Conflitto in Ucraina
4 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie del 4 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

Cos'è successo nel 70esimo giorno di guerra in Ucraina. Media ucraini: "Le truppe russe hanno fatto irruzione nell'acciaieria Azovstal, in corso violenti combattimenti". Von der Leyen a Strasburgo: "Ue verso stop a petrolio russo entro 6 mesi", Ungheria: metteremo veto su embargo a petrolio russo. La Russia annuncia di avere il controllo di Mariupol, ma smentisce l'eventualità di una guerra totale a partire dal 9 maggio.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
04 Maggio
22:41

Oggi evacuate da Mariupol 334 persone

"Oggi 344 persone sono state evacuate nell'ambito del corridoio umanitario Mariupol". Lo riferisce su Telegram la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk. "Si tratta – spiega – di donne, bambini e anziani" che "sono appena arrivati ​​tutti a Zaporozhzhia. Un'altra delle nostre piccole vittorie". Vereshchuk ringrazia le Nazioni Unite, la Croce rossa internazionale e tutto lo staff che ha reso possibile la colonna umanitaria.

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
22:29

Casa Bianca: "Putin ha già perso, faremo di tutto per aiutare gli ucraini"

"Il modo in cui Putin ha definito la vittoria sin dall'inizio della guerra, era conquistare l'Ucraina marciare su Kiev vittorioso e privare il Paese della sua sovranità: chiaramente questo non è successo". A dirlo la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki: "Gli Usa faranno di tutto per aiutare gli ucraini, poi saranno loro a definire cosa ritengono un successo e saranno loro a definire i termini: quello che è chiaro adesso, è che la Russia ha già perso".

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
22:10

USA, sanzioni anche alla società di videosorveglianza cinese Hikvision

Gli Stati Uniti si preparano a imporre nuove sanzioni contro la società di videosorveglianza cinese Hikvision. Lo riferisce il Financial Times citando quattro fonti a conoscenza del dossier. Nel caso la notizia fosse confermata, le sanzioni avrebbero conseguenze pesanti per il produttore di equipaggiamento di sorveglianza, già sottoposto ad altre restrizioni Usa per attività contrarie alla politica estera e alla sicurezza nazionale americane.

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
21:43

Zelensky a Guterres: "Aiutateci a salvare persone sotto Azovstal"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rivolto un appello al segretario generale dell'Onu Antonio Guterres per aiutare a evacuare quanti sono ancora intrappolati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol. "Le vite delle persone che restano lì sono in pericolo – ha detto Zelensky – Tutti sono importanti per noi. Chiediamo il suo aiuto per salvarle".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
21:28

Scholz: continuerò ad avere colloqui con Putin 

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz vuole continuare a tenere colloqui con Vladimir Putin. Lo ha detto oggi a Berlino in conferenza stampa. Dopo la telefonata di ieri fra Macron e il presidente russo, alla domanda se anche il cancelliere ne abbia in programma, Scholz ha risposto richiamando i molti colloqui avuti finora sia con Zelensky sia con Putin. È stato giusto parlarci, "e naturalmente continuerò a farlo", ha spiegato. "La situazione però è quella che è e non dobbiamo farci alcuna illusione", ha sottolineato. La situazione resta "molto minacciosa" e "drammatica", e richiede una fine dei combattimenti da parte della Russia. Scholz ha ribadito che "una pace in forma di diktat non dovrà esserci".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
21:17

Slovacchia, Flumiani incontra Marcinkova: sostegno a Kiev

L'ambasciatrice italiana in Slovacchia, Catherine Flumiani, ha incontrato lunedì la presidente della commissione Affari europei del Consiglio nazionale slovacco, Vladimira Marcinkova. Il cordiale colloquio, si legge in una nota dell'ambasciata, ha consentito di approfondire le comuni priorità dell'agenda europea e ribadire il più forte sostegno all'Ucraina. E' stata ribadita l'importanza delle relazioni a livello parlamentare, quale cruciale ambito di approfondimento del dialogo politico e a sostegno di un ulteriore rafforzamento della cooperazione economica. Flumiani e Marcinkova hanno altresì concordato sull'importanza di una maggiore partecipazione femminile alla vita politica ed istituzionale, conclude il comunicato.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
21:08

Mosca annuncia corridoio umanitario per civili acciaieria Azovstal

Mosca annuncia un cessate-il-fuoco per tre giorni per consentire l'evacuazione dei civili dall'acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo rende noto il comando militare russo aggiungendo che il corridoio umanitario resterà aperto da giovedì a sabato e i civili potranno scegliere se andare nei territori controllati dall'Ucraina o dalla Russia. Lo riporta Interfax.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
20:59

India e paesi scandinavi chiedono un immediato cessate il fuoco in Ucraina

I primi ministri di India, Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia e Islanda ritengono che sia necessaria un'immediata cessazione delle ostilità in Ucraina, secondo la dichiarazione congiunta adottata dopo il vertice di Copenaghen. "I Primi Ministri hanno espresso la loro seria preoccupazione per la crisi umanitaria in corso in Ucraina. Hanno condannato inequivocabilmente le morti di civili  e ribadito la necessità di un'immediata cessazione delle ostilità". Al vertice hanno partecipato il Primo Ministro indiano Narendra Modi, il Primo Ministro norvegese Jonas Gahr Store, il Primo Ministro svedese Magdalena Andersson, il Primo Ministro islandese Katrin Jakobsdottir, il Primo Ministro finlandese Sanna Marin e il Primo Ministro di Danimarca Mette Frederiksen.

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
20:40

Appello dall'Azovstal: "Non diventi una gigantesca fossa comune"

"Noi tutti i giorni diciamo che abbiamo veramente pochissimo tempo, forse ore, ma non ci sentono e non capiamo che altro dobbiamo fare per arrivare alle orecchie del mondo affinché Azovstal non diventi una gigantesca fossa comune". A dirlo Hanna Naumenko, fidanzata di uno dei combattenti del battaglione Azov, intervistata a ‘Porta a Porta' che andrà in onda questa sera su Rai1.

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
20:11

Bombardato un deposito di bus ad Avdiivka: 10 civili morti e 20 feriti

Dieci civili sarebbero stati uccisi e 20 feriti dopo che un attacco militare russo ha colpito un deposito di autobus nella città di Avdiivka, nella regione di Donetsk. Lo ha reso noto il procuratore generale ucraino, Iryna Venediktova. La polizia nazionale ucraina, riporta il Guardian, ha pubblicato foto che mostrano le conseguenze del raid al deposito degli autobus, affermando che gli operai di una fabbrica stavano aspettando di salire a bordo di un mezzo quando è arrivato l'attacco. "I russi sapevano "esattamente dove stavano mirando", ha affermato il governatore del Donetsk Pavlo Kyrylenko.

A cura di Davide Falcioni
04 Maggio
20:00

Ucraina, 500 marittimi bloccati a bordo 109 navi in porti Mar Nero e Azov

Poco meno di 500 marittimi sono in attesa di essere evacuati e rimangono a bordo di 109 navi nei porti ucraini nel Mar Nero e nel Mar d'Azov, in calo rispetto ai 2.000 di sei settimane fa. Lo riferisce l'Ics, International chamber of shipping, l'organizzazione marittima che rappresenta circa l'80% della flotta mercantile mondiale. Il 3 maggio, l'Imo ha adottato una risoluzione sulle azioni per facilitare l'evacuazione urgente dei marittimi, mentre il giorno precedente Antonio Guterres, Segretario generale delle Nazioni, Unite ha chiesto una via di fuga dall'apocalisse di Mariupol.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:52

Kiev: "Russi seguono la tattica dell'imprevedibilità" 

"I russi stanno perseguendo tattiche che li fanno sembrare imprevedibili. Si può vedere chiaramente dagli attacchi missilistici che vengono compiuti praticamente in tutta l'Ucraina", come "in Transcarpazia", dove "non avrebbero sicuramente sparato" in precedenza. "Ed è molto probabile che le loro azioni mirino a garantire che non possiamo anticiparle". Lo ha affermato alla tv ucraina la viceministra della Difesa di Kiev, Anna Malyar, rispondendo alle domande sulle intenzioni di Mosca di intraprendere azioni più aggressive in vista del 9 maggio.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:50

Kuleba: "Azovstal resiste all'assalto russo"

L'acciaieria Azovstal, ultima roccaforte ucraina a Mariupol, continua a resistere all'assalto russo. Lo ha detto in un discorso su Twitter il ministro degli Esteri di Kiev, Dmytro Kuleba.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:44

Cameraman personale di Putin si è dimesso: "Stanco di fare quarantene di mesi"

Il cameraman personale di Vladimir Putin, Ilya Filatov, ha lasciato l'incarico dopo aver filmato la dichiarazione del presidente russo sull'inizio dell'offensiva contro l'Ucraina, lo scorso febbraio. Lo riporta Business Insider citando alcuni media russi. Filatov avrebbe raccontato lo stress legato al suo incarico al Cremlino: "Può portare all'isolamento, ero stanco di fare quarantene di mesi". Uno degli ex colleghi di Filatov riferisce però che il cameramen è stato allontanato dal Cremlino per aver detto qualcosa di critico sulla guerra in Ucraina.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:37

Ucraina, anche ambasciatore Svezia torna a Kiev

Si allunga la lista dei diplomatici stranieri rientrati a Kiev: anche l'ambasciatore svedese Tobias Thyberg ha fatto ritorno, insieme allo staff, nella capitale ucraina. "Siamo tornati al nostro posto a Kiev, sostenendo l'Ucraina e i suoi cittadini eroici mentre difendono la libertà del loro Paese e la libertà in Europa", ha sottolineato in un tweet.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:30

Ambasciatore Usa in Moldavia: "Non ci sono segnali attacco Russia, ma vigiliamo"

"Al momento non ci sono segnali che la Russia stia pianificando di attaccare la Moldavia". Lo ha detto l'ambasciatore americano nel Paese, Kent Logsdon in un'intervista alla Cnn. "La popolazione è preoccupata, c'è chi ha già pronti valigia e passaporto per un eventuale fuga", ha raccontato il diplomatico assicurando che gli Stati Uniti "sono vigili".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:23

Kiev: ripristinati i contatti con i difensori Azovstal

"I tentativi di prendere d'assalto l'impianto continuano per il secondo giorno. Le truppe russe sono già sul territorio di Azovstal", ma "la comunicazione con i difensori è stata ripristinata". Lo ha detto a Radio Svoboda David Arahamiya, negoziatore ucraino e capo del partito ‘Servitore del popolo' del presidente Volodymyr Zelensky. Nel suo ultimo bollettino di questo pomeriggio, l'esercito di Kiev ha confermato l'assalto delle forze nemiche "per prendere il controllo dell'impianto", anche "con appoggio aereo", assicurando di avere ancora il controllo dell'acciaieria.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:13

Nuove sanzioni Ue: “Kirill responsabile delle minacce a integrità Ucraina”

"Il patriarca Kirill è responsabile del sostegno o dell'attuazione di azioni o politiche che minano o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, nonché la stabilità e la sicurezza in Ucraina. Inoltre, sostiene il governo russo ed i decisori responsabili dell'annessione della Crimea e della destabilizzazione dell'Ucraina". Così recita il testo del sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia in discussione a Bruxelles e visionato dall'ANSA, testo in cui appare anche il nome del patriarca ortodosso Kirill.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
19:01

Della Vedova: “Pezzo maggioranza Draghi guarda sondaggi e vuol mollare Kiev”

"Dobbiamo sostenere la resistenza Ucraina e mi spiace che in queste ore ci siano forze di governo che cominciano a mollare il colpo, magari sulla scia di qualche sondaggio negativo". Lo ha detto il segretario di Più Europa e sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, alla Camera, nel corso della presentazione del libro di Gianni Vernetti ‘Dissidenti'. "Non vorrei che qualcuno cominci a pensare di smettere di sostenere proprio adesso la resistenza Ucraina e che, tutto sommato, Putin può pure prendersela", ha concluso Della Vedova

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
18:41

Gazprom: Polonia riceve gas russo da Germania con reverse flow

La Polonia, dopo la cessazione delle forniture dirette di gas dalla Russia, ha ricevuto gas russo attraverso il reverse flow (flusso inverso) dalla Germania. Lo riferisce Gazprom secondo quanto riporta l'agenzia russa ‘Tass'.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
18:34

Ungheria: “Metteremo il veto all’embargo sul petrolio russo”

L’Ungheria metterà il veto all’embargo sul petrolio russo contenuto nel sesto pacchetto di sanzioni dell’Unione Europea. Lo ha annunciato il portavoce del governo di Budapest, Zoltan Kovacs, che ha definito “inaccettabile” la proposta di Bruxelles. “Alla fine bisogna ricordare come funziona l’Ue, la proposta arriva da Bruxelles, che è il centro amministrativo, burocratico dell’Unione Europea, non dei Paesi membri – in risposta a un giornalista della Bbc che gli ha chiesto se il suo Paese eserciterà il diritto di veto – l’Ue sa esattamente che quello che sta proponendo va contro gli interessi ungheresi, va contro possibilità che sia fattibile e che se noi lo facciamo manderemo completamente in rovina l’economia ungherese”.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
18:16

Mosca: "Non c'è obiettivo di una guerra nucleare contro l'Ucraina"

I russi non perseguono alcun obiettivo di una guerra nucleare in Ucraina: lo ha riferito il capo della delegazione russa ai colloqui a Vienna sulla sicurezza militare e il controllo degli armamenti, Konstantin Gavrilov, parlando all'emittente Rossiya-24, rilanciata dall'agenzia russa Ria Novosti. Rispondendo a chi gli chiedeva se il tema della deterrenza nucleare sia stato sollevato al forum di Vienna, il diplomatico ha osservato di poter parlare a nome di chi comanda a Mosca. "Questo è un forum in cui possiamo dirlo a tutti, ovvero – ha aggiunto – che non stiamo in alcun modo perseguendo l'obiettivo di una guerra nucleare sul territorio dell'Ucraina".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
18:06

Onu: "Uccisi più di 3.200 civili: 5.6 milioni di rifugiati e 7.7 milioni di sfollati"

Le Nazioni Unite confermano un bilancio di più di 3.200 civili morti e quasi 3.400 feriti in Ucraina dallo scorso 24 febbraio. Gli ultimi dati dell'Ufficio dell'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani parlano di almeno 3.238 vittime accertate fra i civili, compresi 72 bambini, 71 ragazze, 84 ragazzi e 738 donne. I feriti sono almeno 3.397. Sono oltre 5,6 milioni i rifugiati ucraini, le persone che dall'inizio della guerra lanciata dalla Russia hanno lasciato il Paese. Lo rende noto l'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. A questi si aggiungono 7,7 milioni di sfollati interni, secondo gli ultimi dati dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:58

Copasir farà approfondimento su disinformazione 

Nella seduta di oggi Copasir ha deliberato di svolgere "un approfondimento sulla ingerenza straniera e sulla attività di disinformazione, anche al fine di preservare la libertà e l'autonomia editoriale e informativa da qualsiasi forma di condizionamento, con particolare riferimento al conflitto tra Russia e Ucraina". Lo fa sapere il presidente del Comitato, Adolfo Urso, aggiungendo che "sono già in programma, a tal proposito, le audizioni del direttore dell'Aisi, Mario Parente, mercoledì 11 maggio, dell'amministratore delegato Rai, Carlo Fuortes, giovedì 12 maggio e del presidente Agcom, Giacomo Lasorella, mercoledì 18 maggio"

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:47

Ripristinata connessione internet a Kherson 

È stata ripristinata la connessione internet nella regione di Kherson, dove il collegamento con la rete era interrotto dallo scorso 30 giugno. Lo ha riferito, riporta il Kyiv Independent, il ministero per la Trasformazione Digitale ucraino, che afferma di aver riparato l'infrastruttura che era stata danneggiata dai bombardamenti. Le autorità ucraine avevano accusato le truppe russe, che hanno il controllo dell'intera regione e vi hanno introdotto il rublo lo scorso 1 maggio, di aver sabotato di proposito le reti di comunicazione.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:40

Kiev: Paesi Ue contrari a embargo petrolio complici Mosca 

"I Paesi dell'Ue che continueranno ad opporsi all'embargo sul petrolio russo sono complici dei crimini commessi dalla Russia in territorio ucraino". Lo ha detto il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba in un videomessaggio

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:33

Biden: "Parlerò con leader G7 per nuove sanzioni a Mosca"

"Siamo sempre aperti a nuove sanzioni contro la Russia, parlerò con i leader del G7 questa settimana per vedere i prossimi passi da fare". Lo ha detto il presidente americano, Joe Biden, alla Casa Bianca.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:26

Sanzioni Ue: "Slitta a domani la decisione su proposte Commissione" 

Nessuna decisione del Consiglio Ue sul sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia. La riunione dei rappresentanti permanenti dei 27 (Coreper) è terminata senza un'intesa sulle proposte presentate dalla Commissione anche a causa del poco tempo a disposizione per approfondirne i contenuti. Il Coreper tornerà a riunirsi domani.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:18

Oms a Russia: “Permetta a civili di lasciare Mariupol e aree a rischio”

"Esortiamo la Russia a consentire alle persone di lasciare Mariupol e altre aree" dell'Ucraina "in cui i civili sono a grande rischio. E continuiamo a chiedere di porre fine a questa guerra". È questo l'appello lanciato dal direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, oggi durante il briefing con la stampa.  "Decine di civili sono stati in grado di lasciare Mariupol ieri e l'Oms e i nostri partner sono stati in grado di riceverli e di fornire loro assistenza sanitaria. I corridoi umanitari come questo – ha evidenziato il Dg Oms – sono fondamentali per portare i civili in salvo e garantire assistenza sanitaria per chi ne ha bisogno".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:10

Anche la Bulgaria vuole esenzione su embargo a petrolio russo come Ungheria e Slovacchia

Anche la Bulgaria vuole esenzione su embargo al petrolio russo. "Dal punto di vista puramente tecnologico, la Bulgaria può fare a meno del petrolio russo, ma ciò aumenterebbe notevolmente il costo dei carburanti nel Paese. Pertanto, se la Commissione europea consente eccezioni dell'embargo petrolifero, anche la Bulgaria eserciterà il diritto di chiederle", così il ministro delle Finanze bulgaro Assen Vassilev in un'intervista al settimanale di Sofia Kapital, riferendosi alle esenzioni previste per Ungheria e Slovacchia. La Bulgaria dipende per oltre il 90% dal petrolio russo.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
17:03

Kiev: “Raid russi nei villaggi vicino a Dnipro”

Le forze russe hanno compiuto diversi raid su alcuni villaggi nella regione di Dnipro, nell’Ucraina centro-orientale. La denuncia arriva su Telegram dal capo dell’amministrazione militare regionale, Valentyn Reznichenko, secondo cui sono stati presi di mira decine di edifici residenziali con lanciarazzi multipli, ma non risultano feriti perché “la maggior parte” degli abitanti era stata evacuata in precedenza.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
16:44

Elicottero militare russo viola spazio aereo Finlandia 

Un elicottero militare russo ha violato questa mattina lo spazio aereo della Finlandia, che sta valutando il suo ingresso nella Nato. A denunciarlo il ministero della Difesa di Helsinki. "Il velivolo era un elicottero Mi-17 e la profondità della presunta violazione è stata compresa tra quattro e cinque chilometri", ha detto all'Afp un portavoce del ministero. Si tratta della seconda violazione denunciata dalla Finlandia quest'anno, dopo l'incursione del mese scorso di un aereo da trasporto appartenente alle forze armate di Mosca.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
16:28

Indagine Ap: “Nel teatro di Mariupol morte 600 persone”

Da un’indagine condotta da Associated Press risulta che sono circa 600 le persone rimaste uccise nell’attacco aereo russo del 16 marzo al teatro di Mariupol che era usato come rifugio, circa il doppio rispetto alle stime che erano state fatte finora. La ricostruzione sarebbe stata effettuata grazie alle testimonianze di sopravvissuti, soccorritori e persone a conoscenza della situazione del teatro da quando era diventato rifugio antiaereo.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
16:20

Media ucraini: russi hanno fatto irruzione nell'Azovstal, scontri in corso 

Le forze russe hanno fatto irruzione nell'acciaieria Azovstal di Mariupol, dove sono asserragliati i militari del battaglione Azov, e ora sono in corso intensi combattimenti. Lo scrive sul suo account di Telegram il noto giornalista ucraino Andriy Tsapliyenko affermando che "gli occupanti hanno fatto irruzione nell'Azovstal". Dicendo che il tentativo è quello di "reprimere la forte resistenza dei difensori di Mariupol", il giornalista ha scritto che "l'esercito di Putin sta usando tutte le armi disponibili. I civili rimangono sotto i bombardamenti nello stabilimento".-

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
16:15

Viminale, finora arrivati in Italia 107.380 profughi

Sono 107.380 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina giunte fino a oggi in Italia, 102.268 delle quali alla frontiera e 5.112 controllate dal compartimento Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto il Viminale, precisando che si tratta di 55.713 donne, 14.097 uomini e 37.570 minori. Rispetto a ieri c'è stato l'ingresso di 783 nuove persone. Milano, Roma, Napoli e Bologna restano le città scelte.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
16:06

Kiev: “Russia aumenta offensiva a Est”

“La Russia sta cercando di aumentare il ritmo dell’avanzata nell’Ucraina orientale per raggiungere il confine delle regioni di Donetsk e Luhansk e sviluppare un’offensiva nelle aree di Zaporizhzhia e Kryvyj Rih”. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa Oleksandr Motuzyanyk, come riporta su Telegram il portavoce dell’amministrazione militare di Odessa Sergey Bratchuk.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:57

Andrea Romano (Pd): "Non andremo mai più in talk con giornalisti filorussi"

"Io non andrò mai più, e credo non lo faranno neanche i miei colleghi del Pd, nelle trasmissioni e nei talk dove ci saranno ‘sanzionati', non solo dove ci sono giornalisti filorussi". A dirlo, a Un Giorno da Pecora su Rai Radio1, è il deputato Pd, membro della Vigilanza Rai, Andrea Romano

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:50

Zelensky: “Fermare russi, respingerli, ripristinare integrità territoriale”

Sono tre gli stadi della guerra contro i russi: bloccare la loro avanzata, respingerli alle posizioni precedenti l'invasione e ripristinare la piena integrità territoriale dell'Ucraina. Questa la strategia di Kiev esposta dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un collegamento video con il Wall Street Journal CEO Council Summit. Secondo il leader ucraino il primo passo, fermare l'avanzata russa, è stato compiuto e ora le forze ucraine sarebbero alle prese col secondo passo ovvero respingere i russi alle posizioni precedenti l'invasione del 24 febbraio. L'ultimo passaggio è il pieno ripristino dell'integrità territoriale. Zelensky ha però ammesso che sarà difficile farlo anche nel territorio "temporaneamente occupato" della Crimea.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:43

Caso Petrocelli, si dimettono senatori commissione Esteri: “Ricorrerò a Corte Costituzionale”

Tutti i senatori della commissione Esteri in Senato si stanno dimettendo in protesta contro la permanenza di Vito Petrocelli, il presidente, e le sue posizioni sulla guerra in Ucraina. "Tutti i senatori M5s si dimetteranno. Ho già assicurato che il Movimento contribuirà a superare l'impasse in commissione. Anche il sentore Airola, che è persona seria e intelligente e di cui mi pregio di essere amico", ha assicurato il leader Cinque Stelle, Giuseppe Conte, durante la presentazione della Scuola di Formazione. Petrocelli le ha definite "una loro scelta e anche una grande responsabilità" e ha annunciato l'intenzione di voler ricorrere alla Corte Costituzionale per denunciare una "questione politica".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:35

Navalny: "Verrò trasferito in colonia di massima sicurezza di Melekhovo"

"La mia nuova sentenza non è ancora entrata in vigore, ma ho sentito dire che verrò trasferito nella colonia di massima sicurezza di Melekhovo", una cittadina della Russia europea centrale, "dove ai detenuti vengono strappate le unghie". Lo scrive su Twitter l'oppositore russo Alexey Navalny. "Bene, almeno avrò una scusa per usare una emoji alla moda", prosegue Navalny, che mostra su Twitter un simbolo che ritrae delle unghie colorate di rosso

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:28

Chiesa russa: dal Papa toni sbagliati su colloquio con Kirill 

"È deplorevole che un mese e mezzo dopo la conversazione con il Patriarca Kirill, Papa Francesco abbia scelto il tono sbagliato per trasmettere il contenuto di questa conversazione", ha dichiarato il dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato russo in una nota, secondo quanto riporta la Tass. "Tali dichiarazioni difficilmente contribuiranno all'instaurazione di un dialogo costruttivo tra le chiese cattolica romana e ortodossa russa, che e' particolarmente necessario in questo momento". I colloqui dei leader delle due chiese hanno avuto luogo il 16 marzo con un collegamento video.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:20

Cremlino nega l'assalto russo all'acciaieria Azovsta

Il Cremlino ha negato che le forze russe abbiano lanciato un assalto alle acciaierie Azovstal, nella città portuale di Mariupol, nel sud-est dell'Ucraina. "L'ordine è stato dato pubblicamente (21 aprile) dal comandante in capo (Vladimir Putin) di annullare qualsiasi assalto. Non c'è nessun assalto" al momento, ha confermato alla stampa il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, sostenendo che le forze di Mosca stanno assediando il sito e intervengono solo per "fermare molto rapidamente i tentativi" dei combattenti ucraini di raggiungere delle "postazioni di tiro".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:13

Sindaco Mariupol: "Persi contatti con soldati nelle Azovstal"

Il sindaco di Mariupol, Vadym Boichenko, ha riferito alla tv ucraina che sono stati persi i contatti con i combattenti di Kiev nell’acciaieria Azvostal di Mariupol.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
15:05

Portavoce Cremlino Peskov: “Kiev cambia idea ogni giorno”

Nessun progresso nei negoziati tra Russia e Ucraina. Lo ha sottolineato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov aggiungendo che gli ucraini “cambiano posizione ogni giorno e da Kiev si sentono sempre più spesso dichiarazioni del genere” in merito alle voci sui possibili piani di Kiev di ritirarsi dai colloqui. Il portavoce ha aggiunto che questo atteggiamento “non ispira fiducia che questo processo negoziale possa in qualche modo concludersi in modo produttivo”.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:57

Oms: "Salgono a 186 attacchi russi a ospedali e strutture sanitarie in Ucraina" 

"L'Organizzazione mondiale della sanità ha verificato altri 11 attacchi all'assistenza sanitaria in Ucraina, per un totale di 186" dall'inizio del conflitto. Lo riferisce su Twitter il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Nel 2022 – aggiunge – l'Oms ha registrato 292 attacchi all'assistenza sanitaria in 12 Paesi e territori, inclusi 57 nel territorio palestinese occupato e 18 in Sudan. L'Oms condanna fermamente questi attacchi".

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:50

Cremlino: “Nessun accordo fra Papa e Putin”

Non c’è alcun accordo su un eventuale incontro tra Papa Francesco e il presidente russo Vladimir Putin. Lo rende noto il Cremlino.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:42

Mattarella: “Siamo a fianco del popolo ucraino: in gioco futuro dell’Europa”

“Le devastazioni di luoghi nel cuore dell’Europa, le vite spezzate, l’attentato recato alla libertà e indipendenza di un Paese, immaginavamo appartenessero a un passato remoto. Siamo a fianco delle ragioni del popolo ucraino e, mentre è in gioco il destino dell’Europa, appare più che mai necessario avere il coraggio di guardare al futuro, di immaginare come la cultura possa costituire un veicolo di pace”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando a Braga in Portogallo in occasione della riunione Cotec.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:34

Prezzo del gas ancora in crescita, sopra i 105 euro

Il prezzo del gas è ancora in rialzo. All'hub olandese Ttf il prezzo del gas, che ha toccato un picco oltre i 106 euro, si attesta attualmente a 105,995 euro a megawattora, in crescita del 6,607%.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:28

Draghi: “Giappone e Italia condannano invasione russa: impegnate per tregua”

“Nel nostro colloquio abbiamo riaffermato la condanna all’invasione russa dell’Ucraina”, con queste parole il premier italiano Mario Draghi al termine dell’incontro con il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha confermato che “Italia e Giappone sono impegnate perché si arrivi il prima possibile a tregue, anche localizzate, per permettere le evacuazioni di civili e favorire i negoziati di pace. Continuiamo ad aiutare l’Ucraina e a esercitare pressione sulla Russia, perché cessi immediatamente le ostilità”.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
14:15

Il Regno Unito taglia fuori la Russia dai servizi finanziari della City

La Russia e le sue aziende vengono da oggi bandite dalla rete di servizi finanziari, di consulenza e di pubbliche relazioni della City britannica. Lo annuncia il governo di Boris Johnson, per bocca dei ministri degli Esteri, Liz Truss, e dell'Industria, Kwasi Kwarteng, ufficializzando un nuovo pacchetto di sanzioni in risposta all'invasione dell'Ucraina che porta a oltre 1600 gli individui e le società colpite finora dal Regno Unito. Londra annuncia inoltre una stretta più dura contro i media vicini al Cremlino: incluse testate già sanzionate come Rt e Sputnik, definite "voci della propaganda" di Mosca.

A cura di Chiara Ammendola
04 Maggio
13:56

Le conseguenze delle guerra sulla gente: fame di luce, psicosi, rischio suicidio

La guerra in Ucraina lascerà strascichi dolorosi non solo sui corpi e nelle città devastate, ma anche sulla salute mentale delle persone. Soprattutto i minori. Ne parliamo con Antonella Bertolotti, psichiatra di guerra e fondatrice di Intermed Onlus, e Damiano Rizzi, psicologo di guerra e presidente di Soleterre onlus.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
13:50

Onu: oltre 5,6 milioni persone fuggite dalla guerra

Più di 5,6 milioni di persone sono fuggite dall'Ucraina dall'inizio dell'invasione russa alla fine di febbraio. Lo riferiscono gli ultimi dati dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr),stando alla Cnn. Inoltre, secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), sono almeno 7,7 milioni gli sfollati

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
13:34

 Mosca prepara parata 9 maggio a Mariupol: via detriti e cadaveri da strade

I russi stanno preparando una grande parata militare per il 9 maggio a Mariupol e per questo stanno rimuovendo le macerie dalle vie della città portuale sul Mar Nero, nel sud dell'Ucraina. È quanto sostiene la Direzione dell'intelligence di Kiev spiegando che la Russia "si sta preparando alla parata" rimuovendo i detriti dalle strade principali di Mariupol, disinnescando gli ordigni inesplosi e trasferendo i cadaveri delle vittime rimasti lungo le vie.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
13:15

Mattarella: “Brutalità della guerra non spezzi fili che legano popoli europei”

L’isola di Procida è “capitale della cultura italiana” e “il motto che hanno scelto è la cultura non isola”. Auspico che, in un contesto internazionale così difficile, sappiamo farlo nostro, per ribadire i fili che legano i popoli europei fra loro, che non possono venire meno, per colpa di chi ha fatto ricorso alla brutalità della violenza e della guerra”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando a Braga in Portogallo in occasione della riunione Cotec.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
13:06

Cremlino: "Nessuna dichiarazione di guerra il 9 maggio"

La Russia non ha alcuna intenzione di dichiarare ufficialmente guerra all'Ucraina e quindi la mobilitazione generale in occasione della ricorrenza del 9 maggio, anniversario della vittoria sui nazisti nella Seconda guerra mondiale. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
12:57

L’allarme Onu: “Anche uomini e ragazzi vittime di stupri”

Sono stati i vertici dell’Onu a denunciare questo inedito filone di crimini in Ucraina. “Ho ricevuto denunce, non ancora verificate, relative a casi di violenza sessuale su uomini e ragazzi”, sono state le parole di Pramila Patten, rappresentante speciale delle Nazioni Unite per la violenza sessuale in guerra, in una conferenza stampa a Kiev.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
12:41

Missili su ferrovie Kirovohrad, vittime e feriti 

Due missili lanciati dall'esercito russo dalla direzione del Caspio hanno colpito l'infrastruttura ferroviaria della regione di Kirovohrad, nel Sud dell'Ucraina, provocando morti e feriti. Lo rende noto il Comando operativo Sud dell'Ucraina su Telegram citato dall'agenzia Interfax Ukraine.  Altri tre missili sono stati sparati contro la regione
di Odessa ma sono stati abbattuti dalle forze di difesa aerea, riferisce il Consiglio Comunale di Odessa riportando il Comando

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
12:21

Oltre 200 civili ancora in acciaieria Azovstal

Sono ancora oltre 200 i civili che si trovano nei rifugi dell'acciaieria Azovstal, assediata dalle forze russe. Lo ha confermato il deputato ucraino di Odessa, Leksiy Goncharenko, nel corso di un'intervista all'emittente Bfmtv. "Al momento nell'Azovstal si trovano più di 200 civili, tra cui donne e bambini", ha affermato.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
12:13

Kuleba a Di Maio: "Grazie Italia per sanzioni e armi"

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha avuto un colloquio con Luigi Di Maio, che ha ringraziato per "la leadership dell'Italia sulle sanzioni" alla Russia, "incluso l'embargo sul petrolio, e le consegne di armi all'Ucraina". Durante il colloquio telefonico, scrive Kuleba su Twitter, si è discusso anche delle "garanzie di sicurezza" per l'Ucraina

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
12:10

Incendio in zona industriale a est di Mosca

In Russia un incendio è scoppiato nella zona industriale di Nizhni Novgorod, a est di Mosca, secondo quanto riportano diversi media russi e ucraini. La causa non è ancora stata chiarita. La Tass scrive che l’area interessata dalle fiamme è di circa 2mila metri quadrati e cita il ministero per le emergenze di Mosca. Secondo alcuni media, a prendere fuoco sarebbe un deposito di solventi

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
11:55

Regno Unito: "Scioccanti fallimenti militari" di Putin in Ucraina

Sir Antony Radakin, capo delle forze armate britanniche, ha definito la campagna militare russa caratterizzata da “scioccanti fallimenti di intelligence” e “incredibile arroganza. Qualunque sia il finale del loro gioco, è drasticamente diverso dal loro gioco iniziale”.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
11:47

Michel: "L'Ue aumenterà gli aiuti militari alla Moldavia"

L'Unione europea "quest'anno" ha "in programma di aumentare significativamente" il sostegno militare alla Moldavia "fornendo ulteriori equipaggiamento alle sue forze armate". Lo ha annunciato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, in una conferenza stampa congiunta a Chisinau con la presidente moldava Maia Sandu. "E' nostro dovere europeo aiutare e sostenere il Paese e aumentare il nostro sostegno alla sua stabilità, sicurezza e integrità territoriale", ha sottolineato Michel.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
11:30

L'annuncio di Mosca: "Controlliamo Mariupol"

L'esercito russo controlla Mariupol e quello che resta dei combattenti ucraini è "bloccato" nella zona industriale dell'acciaieria Azovstal. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo, Serghei Shoigu. "Nei territori delle repubbliche di Lugansk e Donetsk, liberati dai nazionalisti, si sta instaurando una vita pacifica", ha dichiarato, "anche a Mariupol, il piu' grande snodo industriale e dei trasporti sul Mar d'Azov, che è sotto il controllo dell'esercito russo". "Quello che rimane dei militanti situati nella zona industriale dell'impianto di Azovstal è bloccati in modo sicuro attorno all'intero del perimetro di questo territorio", ha aggiunto il ministro. "Ripetute proposte ai nazionalisti di liberare i civili e deporre le armi con la garanzia di salvare vite umane e un trattamento dignitoso in conformità con il diritto internazionale sono state ignorate", ha detto Shoigu, assicurando che "tentativi in questo senso" da parte di Mosca "continuano".

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
11:07

Mosca vieta ingresso al premier giapponese

La Russia ha vietato l'ingresso al primo ministro giapponese e a 62 cittadini giapponesi. Lo rende
noto il ministero degli Esteri russo citato dall'agenzia Tass

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
10:50

Capo Consiglio sicurezza Kiev: "Sarà una guerra lunga"

Quella tra Russia e Ucraina "sarà una lunga guerra" e non si concluderà entro maggio. È questa la previsione del segretario del Consiglio di sicurezza nazionale di Kiev, Alexei Danilov, citato dall'agenzia Unian. "Se parliamo di questa parte della fase calda della guerra, non sono ottimista sul fatto che finirà a maggio, sarà una lunga guerra e continuerà nel nostro territorio", ha aggiunto. "Quanto tempo? Dipende da molti fattori. Innanzitutto, dal nostro esercito. E dipende dai nostri partner, dobbiamo riconoscerlo e dobbiamo parlarne. Perché senza il sostegno dei partner, sarebbe, sarà molto difficile fermare questa armata russa, che ha iniziato a muoversi verso di noi il 24 febbraio".

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
10:31

Fao: "Impatti devastanti dalla guerra su Paesi in crisi alimentare"

"La guerra in Ucraina avrà gli impatti piu' devastanti sui Paesi in crisi alimentare, oltre quelli già sull'orlo della carestia". E' l'allarme contenuto nel Rapporto Globale annuale sulle Crisi Alimentari di Fao-Programma alimentare Onu-Ue. I Paesi che già affrontano alti livelli di fame acuta, "sono particolarmente vulnerabili ai rischi creati dalla situazione nell'Europa orientale, in particolare a causa della loro elevata dipendenza dalle importazioni di prodotti alimentari e agricoli e per la vulnerabilità agli shock dei prezzi alimentari". Di fronte a cio', "è necessaria un'azione umanitaria urgente su vasta scala".

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
10:08

Governatore Donetsk: "Bus con civili partiti da Mariupol"

Il governatore ucraino di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha annunciato che alcuni autobus con a bordo civili hanno lasciato la città martire di Mariupol, nel sud dell'Ucraina. "Oggi, con il sostegno delle Nazioni Unite e della Croce Rossa, stiamo evacuando i civili dalla regione" per raggiungere "Zaporizhia. Gli autobus sono già partiti da Mariupol". Lo scrive il Guardian.   Kyrylenko ha poi precisato che i bus si fermeranno anche a Lunacharsky, Tokmak e Vasylivka, per raccogliere altri civili.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
09:55

Polizia Kiev: in zone liberate trovati finora 1.235 corpi

Nella regione di Kiev, altri 20 corpi sono stati trovati nei villaggi liberati dall'occupazione dell'esercito russo: sale così a 1.235 il numero dei cadaveri di civili recuperati, che ieri erano 1.202. Lo ha riferito il capo della polizia della zona di Kiev, Andrey Nebitov, citato da Unian. "Solo ieri sono stati trovati altri 20 corpi senza vita. La maggior parte delle persone era di Borodyanka e dei villaggi vicini, e di insediamenti di Vyshhorod", ha affermato, "la maggior parte di loro è morta a causa del fuoco di armi leggere. Possiamo parlare di crimini su larga scala commessi dall'esercito russo nella regione di Kiev

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
09:42

Von der Leyen presenta le nuove sanzioni contro Putin: "Stop al petrolio russo entro 6 mesi"

Sanzioni ai criminali di guerra di Bucha e Mariupol, Sberbank fuori da Swift, divieto per alcune emittenti russe di trasmettere in Ue, stop alle consulenze europee alle imprese russe ed embargo del petrolio. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha presentato il sesto pacchetto di sanzioni alla Russia, che dovrà ora essere approvato dal Consiglio Ue.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
09:30

Kuleba: "Più sanzioni alla Russia, più armi all'Ucraina"

"Più sanzioni per la Russia, più armi pesanti per l'Ucraina". E' la richiesta fatta dal ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba in un tweet, in cui aggiunge che "il terrorismo missilistico russo deve essere punito". "La Russia – afferma Kuleba – fatica ad avanzare e soffre perdite terribili. Da qui il disperato terrore missilistico in tutta l'Ucraina. Ma non abbiamo paura, e nemmeno il mondo deve avere paura".

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
09:21

Ue, stop a 3 emittenti russe, colpiamo propaganda Mosca

"Oggi blocchiamo tre grandi emittenti russe. Non sarà più permesso loro di distribuire i loro contenuti nell'Ue, in qualsiasi forma, sia via cavo, via satellite, su internet o tramite applicazioni per smartphone. Questi canali televisivi amplificano le bugie e la propaganda di Putin in modo aggressivo. Non dovremmo più dare loro un palcoscenico per diffondere queste bugie. Inoltre il Cremlino si affida a contabili, consulenti e spin-doctor europei. E questo ora finirà. Stiamo vietando la fornitura di questi servizi alle aziende russe". Lo ha detto la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen all'Eurocamera.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
08:55

Cosa conterrà il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia

L’Unione europea al lavoro su nuove sanzioni alla Russia. I funzionari di Bruxelles avrebbero già consegnato una prima bozza di proposta ai Paesi Ue, anche se ci sono ancora molte distanze sul capitolo dell’embargo graduale al petrolio russo.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
08:47

Oggi 4 corridoi verso Zaporizhzhia "se esistono condizioni"

La vice premier ucraina, Iryna Vereshchuk, ha annunciato che quattro corridoi di evacuazione sono stati pianificati per oggi verso la città ucraina di Zaporizhzhia "se la situazione di sicurezza lo consente". I corridoi prevedono una partenza da Mariupol, Lunacharske Circle, Tokmak e Vasylivka, ha detto Vereshchuk.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
08:31

La Bielorussia lancia esercitazioni militari lampo

La Bielorussia nelle scorse ore ha mobilitato i suoi reparti militari e le truppe iniziando improvvise esercitazioni su larga scala per testare la loro prontezza al combattimento. “Le esercitazioni militari non rappresentano una minaccia per i Paesi vicini” si affrettato a dichiarare il ministero della Difesa bielorusso ma la mossa rischia di aumentare le tensioni in Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
08:19

Kiev: 220 bambini uccisi e 407 feriti da inizio guerra 

Sono 220 i bambini rimasti uccisi in Ucraina dall'inizio della guerra contro la Russia e 407 quelli feriti. Lo rende noto l'Ufficio del Procuratore generale ucraino, secondo cui il maggior numero di vittime si registra nella regione di Donetsk, di Kiev e di Kharkiv.
A seguito dei bombardamenti quotidiani delle forze armate russe, 1.584 istituzioni educative sono state danneggiate, 118 delle quali sono completamente distrutte.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
08:06

Salvini smentisce di essere pronto a partire per Mosca: "Nessuna missione organizzata"

“Nessun visto richiesto o missione organizzata”: lo ha detto Matteo Salvini, smentendo le varie ricostruzioni secondo cui il leader della Lega sarebbe stato pronto a volare nella capitale russa, in missione di pace da Vladimir Putin.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
07:50

Decine di attacchi missilistici sul Lugansk in 24 ore

Nella giornata di ieri l'esercito russo ha lanciato 34 attacchi missilistici contro le città della regione di Lugansk provocando almeno due morti e due feriti tra i civili. Lo rende noto il capo dell'amministrazione militare regionale ucraina di Lugansk, Sergiy Gaidai, su Telegram citato da Ukrinform. "I russi non stanno solo distruggendo Popasna, ma la stanno rimuovendo dalla mappa. Due persone sono morte – una donna di Lysychansk e un uomo di Popasna", ha scritto. A Lysychansk, il Centro per le malattie infettive pericolose e una scuola sono andati a fuoco. L'unica scuola di Sirotyn è stata distrutta.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
07:37

Zelensky: "Riusciremo a salvare tutti nell'acciaieria Azovstal"

Il presidente ucraino è intervenuto in collegamento ad un incontro del Wall Street Journal: “Ci auguriamo che la Crimea sarà parte dell’Ucraina”. Poi in un videomessaggio assicura: “Riusciremo a salvare tutti nell’acciaieria Azovstal”.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
07:21

Kiev: "Russi hanno rubato 400mila tonnellate grano"

La Russia ha rubato 400.000 tonnellate di grano dai territori temporaneamente occupati dell'Ucraina, secondo il viceministro dell'agricoltura ucraino Taras Vysotsky citato dal Kyiv Independent. Si tratta, secondo Vysotsky, di circa un terzo di tutte le scorte di grano degli oblast di Zaporizhzhia, Kherson, Donetsk e Lugansk. E se questo furto continuasse, afferma il viceministro, tali regioni potrebbero incorrere in carestie.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
07:10

Borrell (UE): "Faremo tutto per evitare guerra s'allarghi"

La Ue fara' tutto il possibile per evitare che la guerra in Ucraina si allarghi: lo ha affermato il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, in una intervista all'Afp nella capitale panamense, insistendo sulla necessita' di maggiori sanzioni contro la Russia.

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
07:04

Audio: "Morti più russi qui che in 4 anni Cecenia"

Il Servizio di sicurezza ucraino (Sbu) afferma di aver intercettato una comunicazione tra un soldato russo e un suo amico in cui il militare afferma che la Russia ha perso più vite di soldati in Ucraina che in quattro anni in Cecenia. Lo riporta la Cnn. Nell'audio il soldato esprime malcontento per il fatto che i membri d'élite della guardia nazionale russa Rosgvardiya e della forza speciale di polizia Omon avrebbero lasciato l'Ucraina. "Sono maledettamente inutili – afferma -. Stanno tornando indietro. Tutti questi combattenti delle forze speciali ‘fantastici' che avevamo si sono tutti ritirati, sono fuggiti in Russia e si rifiutano di andare avanti". "Anche le unità nemiche d'élite non sopportano la pressione dei difensori ucraini", ha commentato l'Sbu in una dichiarazione sui social media. Il numero esatto dei soldati russi che sono stati uccisi in Ucraina – ricorda la Cnn – rimane incerto. La Nato stima che ne siano morti fino a 15.000. A metà marzo il tabloid russo Komsomolskaya Pravda ha pubblicato e poi rimosso un rapporto secondo cui il ministero della Difesa aveva registrato 9.861 caduti nella guerra in Ucraina

A cura di Biagio Chiariello
04 Maggio
06:58

Draghi: "L’Ue deve sostenere l’Ucraina e Zelensky, ora serve un cessate il fuoco"

Il presidente del Consiglio, Draghi, intervenendo ieri al Parlamento europeo, ha condannato ancora una volta l’invasione russa dell’Ucraina e sottolineato: “La nostra priorità è raggiungere quanto prima un cessate il fuoco, per salvare vite e consentire quegli interventi umanitari a favore dei civili che oggi sono molto difficili”.

A cura di Ida Artiaco
04 Maggio
06:46

Cosa sono le sanzioni di ritorsione annunciate da Putin all’Occidente e chi potrebbero colpire

Si tratta delle sanzioni che Mosca ha deciso di imporre ai cosiddetti Paesi ostili, in risposta alle misure dell’Occidente. Vladimir Putin ha firmato il decreto e ora il Cremlino ha 10 giorni di tempo per mettere a punto l’elenco di persone o enti da sanzionare.

A cura di Ida Artiaco
04 Maggio
06:28

Putin potrebbe dichiarare guerra all'Ucraina il 9 maggio: lo dicono funzionari occidentali

Secondo funzionari occidentali, Putin potrebbe dichiarare ufficialmente guerra all’Ucraina il 9 maggio, quando in Russia si celebra il Giorno della Vittoria: “Ha preparato il terreno per poter dire che questa è ora una guerra contro i nazisti e quello di cui ha bisogno sono più persone”.

A cura di Ida Artiaco
04 Maggio
06:14

Putin a colloqui con Macron: "Noi aperti al dialogo ma Kiev non è pronta"

Il presidente francese Emmanuel Macron ha avuto una nuova conversazione telefonica con l’omologo russo Vladimir Putin. L’inquilino dell’Eliseo ha chiesto nuovamente il cessate il fuoco e l’impegno per il prosieguo delle evacuazioni dall’acciaieria Azovstal. Il Cremlino ha detto di essere aperto al dialogo ma che “Kiev non è pronta a veri negoziati”.

A cura di Ida Artiaco
04 Maggio
06:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 4 maggio sulla guerra

Continua l'assalto delle forze russe a Mariupol e all'acciaieria Azovstal, dove ancora in centinaia sono nascosti nei sotterranei. Ieri attacco missilistico a Odessa, raid a Lepoli: gli attacchi russi hanno colpito due stazioni elettriche secondarie, parte della città è rimasta senza corrente, e i treni hanno subito dei ritardi. Secondo funzionari occidentali, Putin il 9 maggio, in occasione del Giorno della Vittoria, potrebbe dichiarare ufficialmente guerra all'Ucraina. Ieri ha avuto con il colloquio telefonico con il presidente francese Macron: "L'Ue ignora i crimini di guerra delle forze di Kiev". Draghi al parlamento europeo: "Guerra in Ucraina tra le crisi più gravi per l'Ue".

A cura di Ida Artiaco
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni