34 CONDIVISIONI
video suggerito
Guerra in Ucraina

Le notizie del 26 maggio sulla guerra in Ucraina

34 CONDIVISIONI

L'offensiva russa si fa sempre più intensa, Kiev ammette: russi avanzano in diversi punti in Ucraina. Filo-russi annunciano di aver sfondato le difese ucraine nel Lugansk. Zelensky:"No a cessione dei nostri territori in cambio della pace. Non c'è alternativa, bisogna combattere e vincere". Telefonata tra Putin e Draghi: "Fornitura ininterrotta di gas all'Italia".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:50

USA: "Le nostre misure contro la Russia rischiano di provocarne il default"

Le misure assunte dagli Stati Uniti contro la Russia in risposta all'invasione dell'Ucraina potrebbero provocare il "default dell'economia russa". A dirlo la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, in un briefing con la stampa sottolineando che, invece, l'impatto sull'economia Usa e quelle del resto del mondo sarà "minimo".

A cura di Davide Falcioni
22:23

L'Ambasciatore russo in Italia: "Il nostro scopo è garantire la sicurezza dei cittadini di Donetsk e Lugansk"

Immagine

"Il nostro scopo è garantire la sicurezza dei cittadini di Donetsk e Lugansk. E che l'Ucraina sia neutrale e dal suo territorio non vengano minacce alla Federazione Russa". A dirlo l'ambasciatore russo in Italia Serghei Razov, sottolineando chela società russa "è unita e sa che questo è uno spartiacque per quanto riguarda le garanzie di sicurezza della Federazione Russa".

A cura di Davide Falcioni
22:10

Kuleba: "Ho chiesto altre armi pesanti alla Germania"

Immagine

Dmytro Kuleba, ministro degli Esteri ucraino, ha annunciato di avere parlato con la titolare della diplomazia tedesca Annalena Baerbock. "L'ho informata sulla difficile situazione nel Donbass – ha scritto su Twitter -. Abbiamo bisogno di armi più pesanti consegnate il prima possibile, in particolare i lanciamissili Mlrs, per respingere gli attacchi russi".

A cura di Davide Falcioni
21:46

Putin a Draghi: "Pronti a superare la crisi alimentare se revocate le sanzioni alla Russia"

Immagine

Il presidente russo Vladimir Putin, nella conversazione telefonica con il premier Draghi, ha sottolineato che la Russia è pronta ad aiutare a superare la crisi alimentare in cambio della revoca delle sanzioni. Lo riferisce il Cremlino, citato dalla Tass.

A cura di Davide Falcioni
20:56

Pentagono: la Russia ha perso 1.000 carri armati e 350 cannoni ma ha ancora un vantaggio tecnologico 

Un alto funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti giovedì che gli americani stimano che la Russia abbia perso circa 1.000 carri armati, circa 350 sistemi di artiglieria, più di 30 aerei e più di 50 elicotteri in Ucraina, ma ha ancora un grande vantaggio sull'Ucraina in termini di equipaggiamento e truppe. "Hanno lanciato un'enorme quantità di equipaggiamento e personale in questa lotta ma i russi hanno un vantaggio in termini di truppe, equipaggiamento e armi” ha spiegato la fonte alla CNN. Secondo un portavoce del Pentagono, ora ci sono 110 gruppi tattici di battaglione russi che operano in Ucraina, e i russi sono stati in grado di avanzare in direzione di Slavyansk e Kramatorsk.

A cura di Antonio Palma
20:43

Lavrov: fornire armi che colpiscono la Russia è una escalation inaccettabile

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha avvertito che i paesi occidentali che forniscono armi all'Ucraina in grado di colpire il territorio russo mettono in atto "un serio passo verso un'escalation inaccettabile", lo riferisce l'agenzia di stampa statale russa Tass. Secondo l'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti Lavrov  ha detto che sperava che le persone sane di mente in Occidente lo capissero.

A cura di Antonio Palma
20:16

Ucraini seppelliscono i civili in fosse comuni mentre russi avanzano

Secondo quanto riferito, la Russia ha preso Lyman, il che renderebbe più facile isolare la città chiave di Sievierdonetsk. Il governatore della regione di Luhansk, Serhiy Haidai, ha affermato che solo il 5% della regione ora è rimasto in mano ucraina. Haidai ha aggiunto che la polizia di Lysychansk stava seppellendo i corpi dei civili in fosse comuni, con circa 150 persone che sono state sepolte in una fossa del genere in un distretto della zona

A cura di Antonio Palma
19:57

Medvedev: condizioni di Zelensky su tregua sono impossibili 

Le condizioni poste dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky sulla tregua sono impossibili da realizzare in linea di principio. Lo dice il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitri Medvedev, citato dall'agenzia russa Tass.

A cura di Antonio Palma
19:49

Draghi: “Con Putin non ho visto nessuno spiraglio di pace”

Il presidente del Consiglio ha raccontato in una brevissima conferenza stampa i contenuti della telefonata con Putin: “Ho chiesto di sbloccare il grano, mi ha risposto che i porti ucraini sono minati”. Ora Draghi chiederà a Zelensky di sminarli, ma con la garanzia che la Russia non li attaccherà. Poi ha aggiunto: “Se ho visto spiragli per la pace? La risposta è no”.

A cura di Antonio Palma
19:39

Quali sono i Paesi che dipendono di più dal grano russo e ucraino

La Russia è il più grande esportatore di grano al mondo, mentre l'Ucraina è al sesto posto nella classifica. Insieme, secondo la Fao, i due paesi in guerra producono il 12% di tutte le calorie alimentari scambiate a livello globale, controllando il 29% delle esportazioni totali di grano, il 19% delle esportazioni di mais e il 78% delle esportazioni di olio di girasole. Secondo il World Food Program in Africa orientale, dove grano e prodotti a base di grano rappresentano un terzo del consumo medio di cereali, il 90% delle importazioni proviene da Russia e Ucraina.

A cura di Antonio Palma
19:26

Filorussi a Mariupol "Nessuna resistenza da militanti ancora nascosti in Azovstal"

Dai militanti ucraini che ancora si nascondono all'interno di Azovstal non arriva alcuna resistenza. E' quanto sostiene il numero due delle milizie popolari dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, Eduard Basurin, senza precisare il numero dei combattenti che si troverebbero ancora nell'acciaieria: "I militanti sono stanno opponendo alcuna resistenza, perché sanno che ogni sparo ci aiuterebbe a individuare dove si trovano". "Nelle condizioni in cui si trovano – ha detto in un'intervista a Channel One tv – si stanno nascondendo come piccoli, spaventati fantocci, acquattati in un angolo, pensando che nessuno li troverà mai…Li troveremo tutti".

A cura di Antonio Palma
19:08

La metropolitana di Kharkiv sarà nuovamente utilizzata come rifugio antiaereo

La metropolitana di Kharkiv, che ha ripreso a funzionare martedì, sarà nuovamente utilizzata come rifugio antiaereo a causa dei bombardamenti in corso in città. "Oggi è rumoroso e pericoloso a Kharkov. Le truppe nemiche stanno bombardando di nuovo la nostra città. Ci sono feriti e, sfortunatamente, morti. Ti esorto a rimanere in luoghi sicuri: scantinati, rifugi, nelle stazioni della metropolitana. Non fermeremo il movimento di treni nella metropolitana, ma assegneremo settori speciali in cui puoi rimanere e sopravvivere ai bombardamenti", ha detto in un videomessaggio il sindaco di Kharkiv Igor Terekhov.

A cura di Antonio Palma
18:54

Kiev ammette: russi avanzano in diversi punti in Ucraina 

Anche l'esercito di Kiev ammettere ce l'offensiva russa sta sfondando in molti punti e i russi avanzano. "Il nemico sta attaccando nel sud-est di Severodonetsk/Lysichansk e ha avuto un parziale successo nell'area di Ustinovka, a quattro chilometri dalla periferia sud di Lysichansk". Nella direzione di Bakhmut, scrive lo stato maggiore ucraibno, il nemico ha "un parziale successo nelle direzioni" di Pokrovsky e Klinovoye: questi sono gli insediamenti più vicini alla città chiave di Bakhmut a est di essa. La città di Copper Ore è perduta, ammette lo stato maggiore. Si trova dietro Klinovo, a 11 chilometri in linea retta dalla periferia di Bakhmut.

A cura di Antonio Palma
18:37

Mosca: Navi straniere possono lasciare porto di Mariupol, abbiamo sminato la zona

Il porto di Mariupol è stato sminato ed è ora sicuro per la navigazione civile. Lo afferma il ministero della Difesa russo, Sergej Shoigu, citato da Interfax. Le navi straniere possono ora lasciare il porto di Mariupol, che è stato messo in sicurezza, ma "le leadership dei Paesi dei proprietari delle navi non hanno ancora preso le misure necessarie per la loro evacuazione"  afferma il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. Le navi bloccate sono 6 cargo di Bulgaria, Turchia, Repubblica Dominicana, Panama, Liberia e Giamaica, aggiunge Mosca.

A cura di Antonio Palma
18:23

Putin a Draghi: "È Kiev che ha interrotto i negoziati e ostacola navigazione sicura"

Nella telefonata con il presidente del Consiglio Mario Draghi, il presidente russo Vladimir Putin ha detto che Mosca sta facendo "sforzi per garantire una navigazione sicura nel Mar d'Azov e nel Mar Nero", affermando che è l'Ucraina ad "ostacolarla". Lo riferisce il Cremlino citato dalle agenzie russe. Durante la loro telefonata, Putin ha ribadito al premier Mario Draghi anche che per Mosca i negoziati sono stati "sospesi da Kiev".

A cura di Antonio Palma
18:12

L'Assemblea dell'OMS ha condannato la Russia

Giovedì l'Assemblea dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha adottato una risoluzione che condanna l'attacco della Russia all'Ucraina. Il documento era stato presentato dagli Stati Uniti e ha ottenuto 88 voti a favore., 12 stati hanno votato contro, 53 si sono astenuti. La risoluzione, in particolare, invita la Russia a fermare immediatamente gli scioperi contro ospedali e altre istituzioni mediche. Con la risoluzione si conferisce mandato all'Oms di intensificare le proprie attività per far fronte all'emergenza sanitaria causata dall'aggressione russa.

A cura di Antonio Palma
17:43

Telefonata tra Putin e Draghi: "Fornitura ininterrotta di gas all'Italia"

Oggi telefonata tra il presidente russo Vladimir Putin e il nostro Presidente del consiglio Mario Draghi per discutere della situazione della guerra in Ucraina. Lo rende noto il Cremlino, citato dalla Tass, secondo il quale sarebbe stato il nostro Premier a richiedere il colloquio. Come riporta la Tass, Durante il dialogo Putin avrebbe assicurato che dalla Russia ci sarà una fornitura ininterrotta di gas all'Italia. Nella telefonata con il premier Draghi, Putin ha sottolineato anche che la Russia è pronta ad aiutare a superare la crisi alimentare in cambio della revoca delle sanzioni.

A cura di Antonio Palma
17:40

Sette civili uccisi a Kharkiv nel bombardamento di oggi 

Sale a sette il bilancio dei civili morti a seguito del bombardamento odierno dei russi a Kharkov. Altri 17 sono rimasti feriti, lo riporta Oleg Sinegubov, capo dell'amministrazione regionale. Secondo Sinegubov, i distretti settentrionali di Kharkov – Shevchenkovsky e Kiev – sono stati colpiti. Tra i feriti c'è un bambino di 9 anni.

A cura di Antonio Palma
17:25

Chi sono i tre possibili successori di Putin

Le difficoltà della guerra in Ucraina e delle sanzioni e lo stato di salute di Vladimir Putin hanno riacceso la corsa alla successione del presidente della Russia. Ma chi sono i papabili che potrebbero prendere il suo posto? Il ritratto dei tre delfini più accreditati.

A cura di Antonio Palma
17:13

Russi piazzano furgoni con maxischermi per propaganda a Mariupol  

Immagine

La Russia ha schierato furgoni mobili di propaganda con maxischermi nei punti di aiuto umanitario nella città di Mariupol conquistata mentre il Cremlino ha portato avanti gli sforzi per integrare i territori appena occupati nel sud dell'Ucraina. I video pubblicati dal ministero russo per le situazioni di emergenza hanno mostrato i furgoni, che ha chiamato "complessi di informazione mobili", trasmettendo segmenti di notizie della TV di stato e programmi di chat politici in cui esperti sostengono l'invasione

A cura di Antonio Palma
16:48

Quatro civili uccisi in bombardamento Kharkiv

Almeno quattro civili sono stati uccisi e diversi feriti dai bombardamenti russi sulla città di Kharkiv, nel Nord-Est dell'Ucraina, secondo il governatore regionale Oleh Synyehubov. In un messaggio sul suo canale Telegram ha invitato gli abitanti della città ad andare nei rifugi.

A cura di Antonio Palma
16:21

Kiev, decreto Putin per cittadinanza russa in zone occupate è nullo 

Kiev condanna la decisione del Cremlino di semplificare la procedura per ottenere la cittadinanza russa per gli abitanti delle aree delle regioni ucraine di Kherson e Zaporizhzhia occupate dalle truppe russe che hanno invaso l'Ucraina. "Il decreto è legalmente nullo e non avrà conseguenze legali", ha twittato la missione diplomatica ucraina presso l'Ue secondo la Bbc affermando che la mossa è un tentativo di costringere gli ucraini a cambiare cittadinanza. Il nuovo decreto russo modifica il testo del documento con il quale nell'aprile del 2019 le autorità di Mosca hanno semplificato l'iter per l'ottenimento della cittadinanza russa per chi abita nelle zone del sud-est dell'Ucraina di fatto controllate dai separatisti filorussi delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk.

A cura di Antonio Palma
16:08

Lavrov: "Piano di pace italiano non è serio"

Il piano di pace italiano sull'Ucraina "non è serio". Da Mosca arriva una nuova bocciatura, questa volta dal ministro degli Esteri Sergei Lavrov, dopo che due giorni fa si era espresso contro il vice presidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev. "Nessuno ci ha consegnato niente, possiamo solo essere guidati dalle speculazioni, dalle descrizioni di questa iniziativa che appaiono sui media", ha esordito Lavrov, in un'intervista a Rt arabic. Salvo poi aggiungere: "Per quanto ne so, dice che la Crimea e il Donbass dovrebbero far parte dell'Ucraina ricevendo ampia autonomia. Bene, politici seri che vogliono ottenere un risultato e non si impegnano in autopromozione davanti agli elettori non possono proporre queste cose".

A cura di Antonio Palma
15:44

Kiev ammette: Mosca "in vantaggio" nella regione Lugansk

La Russia è "in vantaggio" nei combattimenti nella regione orientale di Lugansk: lo ha ammesso in un briefing un comandante militare ucraino. "La Russia è in vantaggio, ma stiamo facendo tutto il possibile", ha detto il generale Oleksiy Gromov. Secondo Gromov, la Russia sta anche spostando i sistemi missilistici Iskander nella regione bielorussa di Brest, cosa che potrebbe preannunciare nuovi attacchi missilistici sull'Ucraina occidentale.

A cura di Biagio Chiariello
15:29

Difesa di Kiev: "Segnali di un'escalation russa"

"Ci sono segnali di un'escalation" della Russia. Lo ha detto il viceministro della Difesa ucraino, Ganna Malyar, in una conferenza stampa, avvertendo che i combattimenti hanno raggiunto la massima intensità a est e che ci si aspetta un periodo "estremamente difficile" e "lungo". Il ministro ha poi aggiunto che Mosca sta spostando i missili Iskander a Brest, in Bielorussia, che potrebbero essere usati per colpire l'ovest dell'Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
15:29

Viceministro Interni: "2.400 civili scomparsi da inizio guerra"

"Dall'inizio dell'invasione sono scomparsi più di 2.400 civili". Lo ha detto il viceministro degli Interni dell'Ucraina, Ihor Bondarenko, che oggi ha incontrato i rappresentanti della Commissione internazionale sulle persone scomparse (Icmp), che si sono resi disponibili – fa sapere il Ministero su Telegram – a collaborare nelle ricerche. "In alcuni precedenti incontri è già stato possibile individuare punti di contatto per un'ulteriore cooperazione tra il Ministero e la commissione internazionale", spiega Bondarenko.

A cura di Biagio Chiariello
15:17

Macron a Erdogan: "Rispetti scelta sovrana di Svezia e Finlandia in Nato"

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto al suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan di rispettare "la scelta sovrana" di Svezia e Finlandia di entrare a far parte della Nato. Lo rende noto l'Eliseo. "I contatti di Svezia e Finlandia con persone e istituzioni affiliate al Pkk e all'Ypg contraddicono lo spirito di solidarietà proprio della Nato", ha risposto Erdogan secondo quanto riferisce l'ufficio di presidenza turca. Come si legge sul Daily Sabah, la Svezia ha deciso di fornire 376 milioni di dollari per sostenere l'Ypg, l'Unità di protezione del popolo curdo in Siria, fornendo loro equipaggiamento militare, comprese armi anticarro e droni.

A cura di Biagio Chiariello
15:07

Zelensky: "Serve definire anche un settimo pacchetto sanzioni"

"E' necessario non solo concordare finalmente il sesto pacchetto di sanzioni contro la Federazione Russa, compreso l'embargo su petrolio, miscele di petrolio e
prodotti petroliferi, ma anche preparare il settimo pacchetto di sanzioni con restrizioni ancora piu' forti alla Russia per il terrore contro l'Ucraina". Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky durante un discorso al parlamento lettone, come riferisce Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
14:55

Bombardamento su Kharkiv: 4 morti

I russi stanno bombardando Kharkiv e 4 persone sono morte. Lo afferma il capo dell'amministrazione militare regionale di Kharkiv Oleh Synegubov, come riporta Ukrainska Pravda. "Chiediamo ai residenti di Kharkiv e del distretto di stare nascosti. Gli occupanti stanno nuovamente bombardando la citta'. Secondo le prime informazioni, 7 persone sono rimaste ferite nel bombardamento. Purtroppo sono morte 4 persone".

A cura di Biagio Chiariello
14:41

Colloquio Erdogan-Macron, focus su Svezia e Finlandia in Nato 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avuto un colloquio telefonico con il presidente francese Emmanuel Macron. Lo riferisce l'agenzia di stampa Anadolu spiegando che durante la conversazione si è parlato della guerra russa in Ucraina e delle richieste di aderire alla Nato presentate dalla Svezia e dalla Finlandia. Nel colloquio si è anche parlato di rapporti bilaterali tra Ankara e Parigi. La presidenza turca ha reso noto che Erdogan ha detto a Macron che il sostegno che Finlandia e Svezia forniscono al Pkk e all'Ypg non è coerente con lo spirito di solidarietà dell'Alleanza Atlantica.-

A cura di Biagio Chiariello
34 CONDIVISIONI
4312 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views