Conflitto in Ucraina
26 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO26 Maggio

Le notizie del 26 maggio sulla guerra in Ucraina

L'offensiva russa si fa sempre più intensa, Kiev ammette: russi avanzano in diversi punti in Ucraina. Filo-russi annunciano di aver sfondato le difese ucraine nel Lugansk. Zelensky:"No a cessione dei nostri territori in cambio della pace. Non c'è alternativa, bisogna combattere e vincere". Telefonata tra Putin e Draghi: "Fornitura ininterrotta di gas all'Italia".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
26 Maggio
22:50

USA: "Le nostre misure contro la Russia rischiano di provocarne il default"

Le misure assunte dagli Stati Uniti contro la Russia in risposta all'invasione dell'Ucraina potrebbero provocare il "default dell'economia russa". A dirlo la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, in un briefing con la stampa sottolineando che, invece, l'impatto sull'economia Usa e quelle del resto del mondo sarà "minimo".

A cura di Davide Falcioni
26 Maggio
22:23

L'Ambasciatore russo in Italia: "Il nostro scopo è garantire la sicurezza dei cittadini di Donetsk e Lugansk"

"Il nostro scopo è garantire la sicurezza dei cittadini di Donetsk e Lugansk. E che l'Ucraina sia neutrale e dal suo territorio non vengano minacce alla Federazione Russa". A dirlo l'ambasciatore russo in Italia Serghei Razov, sottolineando chela società russa "è unita e sa che questo è uno spartiacque per quanto riguarda le garanzie di sicurezza della Federazione Russa".

A cura di Davide Falcioni
26 Maggio
22:10

Kuleba: "Ho chiesto altre armi pesanti alla Germania"

Dmytro Kuleba, ministro degli Esteri ucraino, ha annunciato di avere parlato con la titolare della diplomazia tedesca Annalena Baerbock. "L'ho informata sulla difficile situazione nel Donbass – ha scritto su Twitter -. Abbiamo bisogno di armi più pesanti consegnate il prima possibile, in particolare i lanciamissili Mlrs, per respingere gli attacchi russi".

A cura di Davide Falcioni
26 Maggio
21:46

Putin a Draghi: "Pronti a superare la crisi alimentare se revocate le sanzioni alla Russia"

Il presidente russo Vladimir Putin, nella conversazione telefonica con il premier Draghi, ha sottolineato che la Russia è pronta ad aiutare a superare la crisi alimentare in cambio della revoca delle sanzioni. Lo riferisce il Cremlino, citato dalla Tass.

A cura di Davide Falcioni
26 Maggio
20:56

Pentagono: la Russia ha perso 1.000 carri armati e 350 cannoni ma ha ancora un vantaggio tecnologico 

Un alto funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti giovedì che gli americani stimano che la Russia abbia perso circa 1.000 carri armati, circa 350 sistemi di artiglieria, più di 30 aerei e più di 50 elicotteri in Ucraina, ma ha ancora un grande vantaggio sull'Ucraina in termini di equipaggiamento e truppe. "Hanno lanciato un'enorme quantità di equipaggiamento e personale in questa lotta ma i russi hanno un vantaggio in termini di truppe, equipaggiamento e armi” ha spiegato la fonte alla CNN. Secondo un portavoce del Pentagono, ora ci sono 110 gruppi tattici di battaglione russi che operano in Ucraina, e i russi sono stati in grado di avanzare in direzione di Slavyansk e Kramatorsk.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
20:43

Lavrov: fornire armi che colpiscono la Russia è una escalation inaccettabile

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha avvertito che i paesi occidentali che forniscono armi all'Ucraina in grado di colpire il territorio russo mettono in atto "un serio passo verso un'escalation inaccettabile", lo riferisce l'agenzia di stampa statale russa Tass. Secondo l'agenzia di stampa statale russa RIA Novosti Lavrov  ha detto che sperava che le persone sane di mente in Occidente lo capissero.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
20:16

Ucraini seppelliscono i civili in fosse comuni mentre russi avanzano

Secondo quanto riferito, la Russia ha preso Lyman, il che renderebbe più facile isolare la città chiave di Sievierdonetsk. Il governatore della regione di Luhansk, Serhiy Haidai, ha affermato che solo il 5% della regione ora è rimasto in mano ucraina. Haidai ha aggiunto che la polizia di Lysychansk stava seppellendo i corpi dei civili in fosse comuni, con circa 150 persone che sono state sepolte in una fossa del genere in un distretto della zona

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
19:57

Medvedev: condizioni di Zelensky su tregua sono impossibili 

Le condizioni poste dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky sulla tregua sono impossibili da realizzare in linea di principio. Lo dice il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitri Medvedev, citato dall'agenzia russa Tass.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
19:49

Draghi: “Con Putin non ho visto nessuno spiraglio di pace”

Il presidente del Consiglio ha raccontato in una brevissima conferenza stampa i contenuti della telefonata con Putin: “Ho chiesto di sbloccare il grano, mi ha risposto che i porti ucraini sono minati”. Ora Draghi chiederà a Zelensky di sminarli, ma con la garanzia che la Russia non li attaccherà. Poi ha aggiunto: “Se ho visto spiragli per la pace? La risposta è no”.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
19:39

Quali sono i Paesi che dipendono di più dal grano russo e ucraino

La Russia è il più grande esportatore di grano al mondo, mentre l'Ucraina è al sesto posto nella classifica. Insieme, secondo la Fao, i due paesi in guerra producono il 12% di tutte le calorie alimentari scambiate a livello globale, controllando il 29% delle esportazioni totali di grano, il 19% delle esportazioni di mais e il 78% delle esportazioni di olio di girasole. Secondo il World Food Program in Africa orientale, dove grano e prodotti a base di grano rappresentano un terzo del consumo medio di cereali, il 90% delle importazioni proviene da Russia e Ucraina.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
19:26

Filorussi a Mariupol "Nessuna resistenza da militanti ancora nascosti in Azovstal"

Dai militanti ucraini che ancora si nascondono all'interno di Azovstal non arriva alcuna resistenza. E' quanto sostiene il numero due delle milizie popolari dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, Eduard Basurin, senza precisare il numero dei combattenti che si troverebbero ancora nell'acciaieria: "I militanti sono stanno opponendo alcuna resistenza, perché sanno che ogni sparo ci aiuterebbe a individuare dove si trovano". "Nelle condizioni in cui si trovano – ha detto in un'intervista a Channel One tv – si stanno nascondendo come piccoli, spaventati fantocci, acquattati in un angolo, pensando che nessuno li troverà mai…Li troveremo tutti".

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
19:08

La metropolitana di Kharkiv sarà nuovamente utilizzata come rifugio antiaereo

La metropolitana di Kharkiv, che ha ripreso a funzionare martedì, sarà nuovamente utilizzata come rifugio antiaereo a causa dei bombardamenti in corso in città. "Oggi è rumoroso e pericoloso a Kharkov. Le truppe nemiche stanno bombardando di nuovo la nostra città. Ci sono feriti e, sfortunatamente, morti. Ti esorto a rimanere in luoghi sicuri: scantinati, rifugi, nelle stazioni della metropolitana. Non fermeremo il movimento di treni nella metropolitana, ma assegneremo settori speciali in cui puoi rimanere e sopravvivere ai bombardamenti", ha detto in un videomessaggio il sindaco di Kharkiv Igor Terekhov.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
18:54

Kiev ammette: russi avanzano in diversi punti in Ucraina 

Anche l'esercito di Kiev ammettere ce l'offensiva russa sta sfondando in molti punti e i russi avanzano. "Il nemico sta attaccando nel sud-est di Severodonetsk/Lysichansk e ha avuto un parziale successo nell'area di Ustinovka, a quattro chilometri dalla periferia sud di Lysichansk". Nella direzione di Bakhmut, scrive lo stato maggiore ucraibno, il nemico ha "un parziale successo nelle direzioni" di Pokrovsky e Klinovoye: questi sono gli insediamenti più vicini alla città chiave di Bakhmut a est di essa. La città di Copper Ore è perduta, ammette lo stato maggiore. Si trova dietro Klinovo, a 11 chilometri in linea retta dalla periferia di Bakhmut.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
18:37

Mosca: Navi straniere possono lasciare porto di Mariupol, abbiamo sminato la zona

Il porto di Mariupol è stato sminato ed è ora sicuro per la navigazione civile. Lo afferma il ministero della Difesa russo, Sergej Shoigu, citato da Interfax. Le navi straniere possono ora lasciare il porto di Mariupol, che è stato messo in sicurezza, ma "le leadership dei Paesi dei proprietari delle navi non hanno ancora preso le misure necessarie per la loro evacuazione"  afferma il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. Le navi bloccate sono 6 cargo di Bulgaria, Turchia, Repubblica Dominicana, Panama, Liberia e Giamaica, aggiunge Mosca.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
18:23

Putin a Draghi: "È Kiev che ha interrotto i negoziati e ostacola navigazione sicura"

Nella telefonata con il presidente del Consiglio Mario Draghi, il presidente russo Vladimir Putin ha detto che Mosca sta facendo "sforzi per garantire una navigazione sicura nel Mar d'Azov e nel Mar Nero", affermando che è l'Ucraina ad "ostacolarla". Lo riferisce il Cremlino citato dalle agenzie russe. Durante la loro telefonata, Putin ha ribadito al premier Mario Draghi anche che per Mosca i negoziati sono stati "sospesi da Kiev".

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
18:12

L'Assemblea dell'OMS ha condannato la Russia

Giovedì l'Assemblea dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha adottato una risoluzione che condanna l'attacco della Russia all'Ucraina. Il documento era stato presentato dagli Stati Uniti e ha ottenuto 88 voti a favore., 12 stati hanno votato contro, 53 si sono astenuti. La risoluzione, in particolare, invita la Russia a fermare immediatamente gli scioperi contro ospedali e altre istituzioni mediche. Con la risoluzione si conferisce mandato all'Oms di intensificare le proprie attività per far fronte all'emergenza sanitaria causata dall'aggressione russa.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
17:43

Telefonata tra Putin e Draghi: "Fornitura ininterrotta di gas all'Italia"

Oggi telefonata tra il presidente russo Vladimir Putin e il nostro Presidente del consiglio Mario Draghi per discutere della situazione della guerra in Ucraina. Lo rende noto il Cremlino, citato dalla Tass, secondo il quale sarebbe stato il nostro Premier a richiedere il colloquio. Come riporta la Tass, Durante il dialogo Putin avrebbe assicurato che dalla Russia ci sarà una fornitura ininterrotta di gas all'Italia. Nella telefonata con il premier Draghi, Putin ha sottolineato anche che la Russia è pronta ad aiutare a superare la crisi alimentare in cambio della revoca delle sanzioni.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
17:40

Sette civili uccisi a Kharkiv nel bombardamento di oggi 

Sale a sette il bilancio dei civili morti a seguito del bombardamento odierno dei russi a Kharkov. Altri 17 sono rimasti feriti, lo riporta Oleg Sinegubov, capo dell'amministrazione regionale. Secondo Sinegubov, i distretti settentrionali di Kharkov – Shevchenkovsky e Kiev – sono stati colpiti. Tra i feriti c'è un bambino di 9 anni.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
17:25

Chi sono i tre possibili successori di Putin

Le difficoltà della guerra in Ucraina e delle sanzioni e lo stato di salute di Vladimir Putin hanno riacceso la corsa alla successione del presidente della Russia. Ma chi sono i papabili che potrebbero prendere il suo posto? Il ritratto dei tre delfini più accreditati.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
17:13

Russi piazzano furgoni con maxischermi per propaganda a Mariupol  

La Russia ha schierato furgoni mobili di propaganda con maxischermi nei punti di aiuto umanitario nella città di Mariupol conquistata mentre il Cremlino ha portato avanti gli sforzi per integrare i territori appena occupati nel sud dell'Ucraina. I video pubblicati dal ministero russo per le situazioni di emergenza hanno mostrato i furgoni, che ha chiamato "complessi di informazione mobili", trasmettendo segmenti di notizie della TV di stato e programmi di chat politici in cui esperti sostengono l'invasione

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
16:48

Quatro civili uccisi in bombardamento Kharkiv

Almeno quattro civili sono stati uccisi e diversi feriti dai bombardamenti russi sulla città di Kharkiv, nel Nord-Est dell'Ucraina, secondo il governatore regionale Oleh Synyehubov. In un messaggio sul suo canale Telegram ha invitato gli abitanti della città ad andare nei rifugi.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
16:21

Kiev, decreto Putin per cittadinanza russa in zone occupate è nullo 

Kiev condanna la decisione del Cremlino di semplificare la procedura per ottenere la cittadinanza russa per gli abitanti delle aree delle regioni ucraine di Kherson e Zaporizhzhia occupate dalle truppe russe che hanno invaso l'Ucraina. "Il decreto è legalmente nullo e non avrà conseguenze legali", ha twittato la missione diplomatica ucraina presso l'Ue secondo la Bbc affermando che la mossa è un tentativo di costringere gli ucraini a cambiare cittadinanza. Il nuovo decreto russo modifica il testo del documento con il quale nell'aprile del 2019 le autorità di Mosca hanno semplificato l'iter per l'ottenimento della cittadinanza russa per chi abita nelle zone del sud-est dell'Ucraina di fatto controllate dai separatisti filorussi delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk.

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
16:08

Lavrov: "Piano di pace italiano non è serio"

Il piano di pace italiano sull'Ucraina "non è serio". Da Mosca arriva una nuova bocciatura, questa volta dal ministro degli Esteri Sergei Lavrov, dopo che due giorni fa si era espresso contro il vice presidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev. "Nessuno ci ha consegnato niente, possiamo solo essere guidati dalle speculazioni, dalle descrizioni di questa iniziativa che appaiono sui media", ha esordito Lavrov, in un'intervista a Rt arabic. Salvo poi aggiungere: "Per quanto ne so, dice che la Crimea e il Donbass dovrebbero far parte dell'Ucraina ricevendo ampia autonomia. Bene, politici seri che vogliono ottenere un risultato e non si impegnano in autopromozione davanti agli elettori non possono proporre queste cose".

A cura di Antonio Palma
26 Maggio
15:44

Kiev ammette: Mosca "in vantaggio" nella regione Lugansk

La Russia è "in vantaggio" nei combattimenti nella regione orientale di Lugansk: lo ha ammesso in un briefing un comandante militare ucraino. "La Russia è in vantaggio, ma stiamo facendo tutto il possibile", ha detto il generale Oleksiy Gromov. Secondo Gromov, la Russia sta anche spostando i sistemi missilistici Iskander nella regione bielorussa di Brest, cosa che potrebbe preannunciare nuovi attacchi missilistici sull'Ucraina occidentale.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
15:29

Difesa di Kiev: "Segnali di un'escalation russa"

"Ci sono segnali di un'escalation" della Russia. Lo ha detto il viceministro della Difesa ucraino, Ganna Malyar, in una conferenza stampa, avvertendo che i combattimenti hanno raggiunto la massima intensità a est e che ci si aspetta un periodo "estremamente difficile" e "lungo". Il ministro ha poi aggiunto che Mosca sta spostando i missili Iskander a Brest, in Bielorussia, che potrebbero essere usati per colpire l'ovest dell'Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
15:29

Viceministro Interni: "2.400 civili scomparsi da inizio guerra"

"Dall'inizio dell'invasione sono scomparsi più di 2.400 civili". Lo ha detto il viceministro degli Interni dell'Ucraina, Ihor Bondarenko, che oggi ha incontrato i rappresentanti della Commissione internazionale sulle persone scomparse (Icmp), che si sono resi disponibili – fa sapere il Ministero su Telegram – a collaborare nelle ricerche. "In alcuni precedenti incontri è già stato possibile individuare punti di contatto per un'ulteriore cooperazione tra il Ministero e la commissione internazionale", spiega Bondarenko.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
15:17

Macron a Erdogan: "Rispetti scelta sovrana di Svezia e Finlandia in Nato"

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto al suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan di rispettare "la scelta sovrana" di Svezia e Finlandia di entrare a far parte della Nato. Lo rende noto l'Eliseo. "I contatti di Svezia e Finlandia con persone e istituzioni affiliate al Pkk e all'Ypg contraddicono lo spirito di solidarietà proprio della Nato", ha risposto Erdogan secondo quanto riferisce l'ufficio di presidenza turca. Come si legge sul Daily Sabah, la Svezia ha deciso di fornire 376 milioni di dollari per sostenere l'Ypg, l'Unità di protezione del popolo curdo in Siria, fornendo loro equipaggiamento militare, comprese armi anticarro e droni.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
15:07

Zelensky: "Serve definire anche un settimo pacchetto sanzioni"

"E' necessario non solo concordare finalmente il sesto pacchetto di sanzioni contro la Federazione Russa, compreso l'embargo su petrolio, miscele di petrolio e
prodotti petroliferi, ma anche preparare il settimo pacchetto di sanzioni con restrizioni ancora piu' forti alla Russia per il terrore contro l'Ucraina". Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky durante un discorso al parlamento lettone, come riferisce Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
14:55

Bombardamento su Kharkiv: 4 morti

I russi stanno bombardando Kharkiv e 4 persone sono morte. Lo afferma il capo dell'amministrazione militare regionale di Kharkiv Oleh Synegubov, come riporta Ukrainska Pravda. "Chiediamo ai residenti di Kharkiv e del distretto di stare nascosti. Gli occupanti stanno nuovamente bombardando la citta'. Secondo le prime informazioni, 7 persone sono rimaste ferite nel bombardamento. Purtroppo sono morte 4 persone".

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
14:41

Colloquio Erdogan-Macron, focus su Svezia e Finlandia in Nato 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avuto un colloquio telefonico con il presidente francese Emmanuel Macron. Lo riferisce l'agenzia di stampa Anadolu spiegando che durante la conversazione si è parlato della guerra russa in Ucraina e delle richieste di aderire alla Nato presentate dalla Svezia e dalla Finlandia. Nel colloquio si è anche parlato di rapporti bilaterali tra Ankara e Parigi. La presidenza turca ha reso noto che Erdogan ha detto a Macron che il sostegno che Finlandia e Svezia forniscono al Pkk e all'Ypg non è coerente con lo spirito di solidarietà dell'Alleanza Atlantica.-

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
14:25

Truss: "Putin usa il cibo come arma, nessuna revoca sanzioni"

Vladimir Putin usa la fame e la carenza di viveri come arma. A lanciare l’accusa è stata Liz Truss, ministro degli Esteri britannico, durante una visita in Bosnia Erzegovina. Alla una domanda sulla possibilità di revocare le sanzioni alla Russia in cambio del via libera alle esportazioni di grano dall’Ucraina, Truss ha spiegato che non è possibile alcuna revoca e ha definito "terribile" il fatto che Putin stia cercando di tenere il mondo in ostaggio." Sta sostanzialmente usando come arma la fame e la mancanza di viveri tra le popolazioni più povere del mondo. Non possiamo lasciare che ciò accada", ha sottolineato.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
14:17

Regno Unito: impone tassa sui profitti ai giganti di petrolio e gas

Il Cancelliere dello Scacchiere britannico, Rishi Sunak, ha annunciato alla Camera dei Comuni l'introduzione di una tassa temporanea sui profitti extra dei giganti del petrolio e del gas per contrastare il caro energia nel Regno Unito. Il ministro del Tesoro ha aggiunto che la nuova tassa permetterà di raccogliere circa 5 miliardi di sterline (circa 6 miliardi di euro) il prossimo anno.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
14:00

Russia, Lavrov: "Conosciamo piano Italia solo dai media"

"La Russia conosce il piano di pace dell'Italia sull'Ucraina solo dai media". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, secondo quanto riporta la Tass.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
13:26

 Zelensky: "Non c'è alternativa, bisogna combattere e vincere"

Non c'è alternativa per l'Ucraina oltre a combattere gli invasori russi e vincere la guerra: lo afferma su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riporta l'agenzia Ukrinform. "Non abbiamo altra alternativa che combattere. E vincere. Liberare la nostra terra e il nostro popolo. Perché gli occupanti vogliono tutto ciò che abbiamo. Compreso il diritto alla vita degli ucraini", ha scritto Zelensky.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
12:54

Putin: "Chi prova a isolarci danneggia solo se stesso"

"In un mondo come quello contemporaneo, un Paese come la Russia non si può mettere da parte, isolare, chi ci prova crea danni prima di tutto a se stesso". Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin intervenendo in videoconferenza alla sessione plenaria del Forum economico eurasiatico.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
12:22

Kiev: "Distrutte il 90% delle case di Severodonetsk"

"Circa il 90% delle abitazioni di Severodonetsk è stato danneggiato dai bombardamenti", ha dichiarato il capo dell'amministrazione militare Oleksandr Stryuk alla stazione radio ucraina NV. "La città è stata sottoposta a un fuoco costante negli ultimi dieci giorni", ha aggiunto. "Circa 12-13mila persone si trovano ancora in città, molte delle quali si sono rifugiate negli scantinati", ha affermato.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
12:13

Cremlino: "Kiev accetti richieste di Mosca e la realtà della situazione attuale"

– La Russia si aspetta che l'Ucraina accetti le sue richieste e sviluppi la consapevolezza della situazione attuale. Lo ha dichiarato ai media il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, riporta la Tass. "Mosca sta aspettando che Kiev accetti le richieste di Mosca e sviluppi la consapevolezza della situazione di fatto, la situazione reale che esiste", ha detto Peskov

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
12:08

Guerra Ucraina, premier finlandese Sanna Marin in visita a Irpin

Il primo ministro finlandese Sanna Marin ha visitato Irpin. Lo ha riferito il Consiglio comunale, ricordando che oltre il 70% della città è stato danneggiato dalla guerra. Lo riporta Unian pubblicando le foto della visita. "Abbiamo mostrato le conseguenze della ‘pace russa' lasciata dagli occupanti e discusso la questione dell'assistenza nella ricostruzione della nostra città", ha detto la segretaria del consiglio comunale Angela Makeyeva ringraziando la  Finlandia per la sua posizione sull'integrità territoriale dell'Ucraina, l'imposizione di severe sanzioni contro la Russia e il supporto e l'assistenza militari.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
12:00

Ucraina, Draghi: "Accordi per ridurre dipendenza da gas russo"

"Interveniamo per rafforzare la nostra economia in modo strutturale, per renderla più competitiva e più sostenibile. Nelle scorse settimane, abbiamo raggiunto accordi con diversi Paesi – dall'Algeria all'Azerbaigian – per ridurre la nostra dipendenza dal gas russo e rafforzare la nostra sicurezza energetica. In settori strategici come i semiconduttori e le batterie abbiamo stanziato somme ingenti e avviato progetti innovativi per riportare la produzione in Europa e ridurre la dipendenza dall'estero. Accorciamo le catene del valore in settori come il farmaceutico e i materiali critici, e investiamo sulla sicurezza alimentare. Con il PNRR, investiamo nella transizione energetica e in quella digitale". Lo ha detto il premier Mario Draghi al congresso della Cisl.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
11:44

Ucraina, Scholz: "Con guerra tornati indietro, non è tollerabile"

Con il conflitto in Ucraina "siamo tornati indietro al diciannovesimo e ventesimo secolo, con la guerra che veniva utilizzata come strumento politico, e questo non può essere tollerato". Lo ha affermato il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, intervenendo al World Economic Forum. "Il mondo è a un punto di svolta e in gioco non c'è soltanto l'Ucraina", ha aggiunto Scholz.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
11:24

Mosca, distrutto centro ucraino di intelligence elettronica

"Nella regione di Mykolaiv è stato distrutto il centro ucraino di intelligence elettronica, dove operavano 11 militari dell'equipaggio di combattimento, oltre a 15 specialisti stranieri arrivati con la protezione del personale ingegneristico e operativo". Lo affermano i vertici militari russi nel briefing del giorno, riportati dalla Tass. "Missili ad alta precisione a base aerea hanno colpito 48 aree di concentrazione di uomini e attrezzature militari ucraini, inoltre un aereo da trasporto militare dell'aeronautica ucraina, che stava consegnando munizioni e armi, è stato abbattuto in volo nella regione di Odessa". L'esercito della Federazione aggiunge che in seguito alle operazioni nelle ultime 24 ore, sono stati uccisi più di 350 combattenti ucraini e 96 unità di armi e attrezzature militari sono state disattivate.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
11:10

Eurispes: italiani temono guerra mondiale e crisi energetica 

L'84,3% degli italiani e' preoccupato dalla possibilita' di un conflitto mondiale, ma la crisi energetica preoccupa ancora di piu' (87,3%). L'emergenza sanitaria e le preoccupazioni legate alla salute turbano il 14,3% dei cittadini e il 7,4% teme la possibilita' di ammalarsi. A rivelarlo e' il 34/mo Rapporto Italia dell'Eurispes. Secondo i
dati, l'83,2% degli italiani e' preoccupato dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, mentre l'atteggiamento di alcuni Paesi come Cina, Brasile e India verso l'emergenza climatica e' fonte di ansie per il 75,7%. Meno preoccupante sembra essere l'espansionismo economico della Cina (56,1%).

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
10:58

Salvini: "Piano italiano per la pace? Non ne so nulla"

"Io sono disposto ad andare ovunque per il cessate il fuoco. Io lo chiedo ai russi, con l'impegno del giornalismo italiano che se Salvini facesse il suo dovere, e cioe' chiedere ai russi di cessare il fuoco, non venga vista come una iniziativa filo russa. Io non so se esiste un piano italiano per la pace, noi non ne sappiamo nulla. Ho fatto una riunione
con i vertici della Lega e nessuno ne sa nulla". Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini al forum ANSA.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
10:44

Kiev: "29.600 soldati russi uccisi dall'inizio della guerra"

Sono almeno 29.600 i soldati russi uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione, secondo l'esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'esercito ucraino indica che dopo 92 giorni di conflitto si registrano anche 206 caccia, 170 elicotteri e 502 droni abbattuti. Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1.315 carri armati russi, 617 pezzi di artiglieria, 3.235 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 114 missili da crociera, 201 lanciamissili, 13 navi, 2.225 tra veicoli e autocisterne per il trasporto del carburante, 93 unita' di difesa antiaerea e 47 unita' di equipaggiamenti speciali.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
10:15

Sindaco Kiev: "Questo è genocidio del popolo ucraino"

"Questa non è un'operazione militare speciale, questo è un genocidio del popolo ucraino. Migliaia di persone sono morte, molte erano civili". Cosi' il sindaco di Kiev, Vitaliy Klitschko, in una conferenza stampa al World Economic Forum. "È difficile capire cosa vivono gli ucraini. È una grande tragedia, non solo per l'Ucraina, ma per milioni di persone in Europa, e anche per la Russia, che piano piano lo capira'", ha aggiunto il sindaco sottolineando che "tornare alla vita normale non è facile".

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
10:00

Ucraina, ministro Kuleba sente ministro francese: "Il sostegno di Parigi resta saldo"

Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha avuto la prima telefonata con la nuova ministra degli Esteri francese, Catherine Colonna. Lo riferisce lui stesso su Twitter. "Prima telefonata con la mia nuova omologa francese, Catherine Colonna. Il sostegno della Francia all'Ucraina resta saldo. Abbiamo concordato sulla necessità di aumentare la pressione delle sanzioni sulla Russia, compreso un embargo petrolifero, e abbiamo discusso dello status di paese candidato dell'Ucraina all'Ue. Non vedo l'ora di accoglierla in Ucraina", si legge nel tweet.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
09:45

Ucraina, Kiev: colpita Lysychansk, uccise 3 persone

I russi hanno sferrato un attacco di artiglieria a Lysychansk, nel Lugansk, uccidendo tre persone. Lo ha annunciato il capo dell'amministrazione statale regionale di Lugansk Sergiy Gaidai su Telegram, riporta Unian. "Il nemico ha cercato di assaltare le nostre difese vicino a Ustynivka e allo stesso tempo ha distrutto questo villaggio e la vicina città di Lysychansk con l'artiglieria. Di conseguenza, due persone sono morte a Ustynivka e una nella stessa Lysychansk".

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
09:29

Kiev: "Russia ha rapito 230mila bambini ucraini"

Le forze russe hanno rapito almeno 230mila bambini ucraini dall'inizio dell'invasione del Paese il 24 febbraio scorso: lo ha detto il Consigliere della missione permanente ucraina presso l'Onu, Sergiy Dvornyk, nel corso di un dibattito tenuto ieri al Palazzo di Vetro sulla protezione dei civili durante i conflitti armati. Lo riporta l'agenzia di
stampa Ukrinform. "Il rapimento di almeno 230mila bambini ucraini, tra gli 1,4 milioni di cittadini ucraini deportati con la forza in Russia, è un crimine volto a distruggere la nazione
ucraina…", ha detto Dvornyk.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
09:16

Procura generale Ucraina: "240 bambini rimasti uccisi nella guerra"

Dall'inizio dell'invasione russa in Ucraina sono stati uccisi 240 bambini (ieri erano 238), oltre 436 sono stati feriti. Lo riferisce la Procura generale ucraina su Telegram, citata da Ukrinform, indicando che i dati non sono definitivi a causa delle ostilità in corso. Gli ultimi due bambini che hanno perso la vita erano su auto civili colpite da bombe nella regione di Mykolaiv. Il maggior numero di vittime è stato registrato nelle regioni di Donetsk, Kiev, Kharkiv, Chernihiv.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
09:00

Sono 8mila gli ucraini prigionieri nelle Repubbliche di Lugansk e Donetsk

Sono 8mila gli ucraini prigionieri nelle Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk e il numero è in aumento. Lo ha dichiarato l'ambasciatore del Lugansk in Russia, Rodion Miroshnik, parlando sul canale tv Soloviev Live. Lo riporta l'agenzia di stampa russa Tass. "Ci sono molti prigionieri. Certamente molti di loro sono nella Repubblica popolare di Donetsk, ma anche noi ne abbiamo abbastanza e adesso il dato totale si aggira intorno agli 8mila. Sono tanti e letteralmente centinaia se ne aggiungono ogni giorno", ha dichiarato Miroshnik.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
08:46

Ucraina, Metsola: "Lavorare per un embargo energetico"

"È inevitabile arrivare a un embargo energetico totale per fermare l'aggressione di Putin". È perentoria la presidente del parlamento europeo, Roberta Metsola, intervistata da La Stampa. "Quello di cui abbiamo bisogno è che tutti i paesi accettino che l'Europa non può continuare a dipendere dalla Russia per l'offerta di energia. L'obiettivo comune deve essere la ‘dipendenza zero'. Una volta che questo principio è accolto, allora sarà possibile cominciare a lavorare con sempre maggiore impegno sull'embargo", afferma. Ammette che è difficile, "alcuni paesi devono vedersela con realtà nazionali differenti e specifiche, devono spiegare tutto questo ai loro parlamenti e convincerli, devono mitigare gli alti prezzi dell'energia per i loro cittadini". "Ma, insisto, se capiamo che l'obiettivo finale è annullare ogni dipendenza energetica, se creiamo un'Unione dell'energia fra gli stati, se cominciamo a comprare energia dai nostri amici e non dai nemici, troveremo tutti i voti necessari". Quanto alla questione del grano, sottolinea che "ci sono milioni di persone su questo pianeta sull'orlo della fame. Sono ostaggi di un solo paese. Certo dobbiamo cercare in ogni modo di creare un corridoio per le risorse fondamentali, perché questo pianeta sia in grado di crescere. Dobbiamo ricostruire l'Ucraina e la sua economia che dipende anche all'export alimentare".

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
08:25

Kiev, massicci bombardamenti russi sulla città di Slavyansk

L'offensiva dell'esercito russo con massicci bombardamenti è ripresa sulla città orientale di Slavyansk, riferisce lo Stato maggiore ucraino su Facebook, riportato da Ukrinform.
"Nella direzione di Donetsk, gli attacchi delle truppe russe sono concentrati sulla presa del pieno controllo di Lyman e sul miglioramento della strategia vicino a Severodonetsk e Avdiivka. Il nemico… ha usato artiglieria e aerei da combattimento nelle posizioni delle nostre unità e nelle infrastrutture civili della regione ", si legge. Lo Stato maggiore spiega che le truppe della Federazione continuano l'offensiva senza sosta nella zona orientale e continuano a lanciare missili e attacchi aerei sulle infrastrutture. A nord, Mosca sta adottando misure per coprire il confine ucraino-russo nelle regioni di Bryansk e Kursk e per impedire il trasferimento delle forze armate ucraine in altre aree.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
08:12

"Paesi Nato non daranno carri armati o caccia a Kiev"

I Paesi membri della Nato avrebbero concordato in modo informale di non fornire alcuni tipi di armi all'Ucraina, come i carri armanti e i caccia, nel timore che Mosca possa vedere questi aiuti militari come una dichiarazione di guerra e adottare misure di rappresaglia: lo riporta l'agenzia di stampa tedesca dpa citando fonti dell'Alleanza, secondo quanto riferisce il quotidiano Die Zeit.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
07:50

Kiev denuncia: Mosca attacca 40 città nel Donbass, 5 morti

La Russia ha attaccato 40 città nelle regioni di Donetsk e Lugansk, cinque le vittime civili e 12 i feriti: "I nemici hanno sparato contro più di 40 città nelle regioni di Donetsk e Lugansk, distruggendo o danneggiando 47 siti civili, tra cui 38 case e una scuola. A causa di questi bombardamenti cinque civili sono morti e 12 sono stati feriti", scrive su Facebook lo Stato Maggiore delle Forze armate dell'Ucraina, citato dalla Bbc.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
07:35

Ucraina, intelligence Gb: pesanti perdite tra forze russe

L'esercito russo sta registrando perdite significative. Le forze aviotrasportate sono state pesantemente coinvolte in diverse operazioni fallimentari dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina.
Lo riferisce l'intelligence britannica nel suo ultimo aggiornamento, ricordando il tentativo, fallito, di avanzare su Kiev attraverso l'aeroporto di Hostomel a marzo, lo stallo, da aprile, dell'offensiva a Izyum da aprile e le recenti e costose traversate fallite del fiume Siverskyi Donets. Le forze aviotrasportate sono composte da circa 45.000 uomini, principalmente soldati professionisti a contratto. Sono state impiegate in missioni più adatte alla fanteria corazzata più pesante e ha subito pesanti perdite durante la campagna, che probabilmente riflette una cattiva gestione strategica di questa capacità e l'incapacità della Russia di garantire la superiorità aerea.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
07:20

“Nessuna cessione territoriale in cambio della pace” dice il presidente Zelensky

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha respinto qualsiasi ipotesi di cessioni territoriali in cambio della pace con la Russia. "In alcuni media occidentali cominciano ad apparire degli editoriali rivelatori, in cui si afferma che l'Ucraina deve accettare dei cosiddetti difficili compromessi rinunciando a dei territori in cambio della pace" ha detto Zelensky nelle ultime ore. Coloro che consigliano all'Ucraina di cedere non hanno visto le persone comuni "che vivono nei territori che propongono di scambiare per ottenere una pace illusoria", ha aggiunto il leader ucraino. Si tratta di pressioni da parte di persone "rimaste prigioniere” di secoli passati in cui "gli interessi nazionali venivano di fatto spesso subordinati a placare l'appetito dei dittatori", ha concluso.

A cura di Susanna Picone
26 Maggio
07:04

Nato, stamattina colloquio telefonico Macron-Erdogan

Il presidente francese Emmanuel Macron e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan si sentiranno giovedì mattina al telefono. Lo riferisce l'Eliseo. Al centro del colloquio, il veto della Turchia all'ingresso della Finlandia e della Svezia nella Nato nel mezzo della crisi ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
26 Maggio
06:56

Due mercenari bielorussi del gruppo Wagner accusati di crimini di guerra in Ucraina

Due presunti combattenti del gruppo Wagner dalla Bielorussia sono stati accusati di crimini di guerra a Kiev. Si tratta dei primi mercenari internazionali ad affrontare tali accuse in Ucraina. Nella giornata di martedì i pubblici ministeri ucraini hanno rilasciato nomi e foto di 8 uomini ricercati per le stesse accuse.  Si ritiene che molti abbiano combattuto in Siria. Secondo l'accusa, cinque siano soldati russi, uno è un mercenario russo del gruppo Wagner e gli ultimi due sono mercenari bielorussi.

A cura di Gabriella Mazzeo
26 Maggio
06:43

Kiev: "95% del Lugansk in mani russe, bombardamenti senza sosta"

"Il 95% del territorio della regione di Lugansk è occupato. La situazione nel Donbass è estremamente grave. La regione di Lugansk continua a frenare l'orda, che sta distruggendo i nostri insediamenti. I bombardamenti non si fermano affatto". Lo ha affermato stasera il governatore regionale Serhiy Gaidai, citato da Ukrinform. "Ci sono 25 battaglioni nemici e gruppi tattici nella regione di Lugansk e sparano costantemente su tutti gli insediamenti", ha aggiunto Gaidadi, secondo cui "Severodonetsk viene semplicemente distrutta".

A cura di Gabriella Mazzeo
26 Maggio
06:33

Kuleba: "Nato non fa nulla contro l'invasione, Ue ha preso decisioni rivoluzionarie per Kiev"

Il ministro degli Esteri ucraino Kuleba si è scagliato contro la Nato. "Non fa assolutamente nulla contro l'invasione – ha dichiarato al World Economic Forum di Davos – è un'istituzione messa da parte che non sta agendo". Poi ha lodato l'Unione Europea per aver preso decisioni "rivoluzionarie" a sostegno di Kiev.

A cura di Gabriella Mazzeo
26 Maggio
06:22

Kadyrov: "Forze russe entrate a Lysychansk"

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha annunciato su Telegram che le truppe russe sono entrate nella città di Lysychansk e hanno quasi sfondato le difese di Severodonetsk nella Repubblica popolare di Luhansk.

A cura di Gabriella Mazzeo
26 Maggio
06:11

Mosca annuncia rotte quotidiane per uscita delle navi straniere dai porti in Ucraina

Il ministero della Difesa russo ha confermato l'apertura di due rotte per l'uscita delle navi straniere bloccate nei porti ucraini sul Mar d'Azov e sul Mar Nero. I corridoi navali riguarderanno i porti di Kherson, Mykolaiv, Cjornomorsk, Ochakiv, Odessa e Yuzhne sul Mar Nero, mentre quello del Mar d'Azov concerne il porto di Mariupol. Le rotte saranno aperte quotidianamente tra le 8 e le 19

A cura di Gabriella Mazzeo
26 Maggio
06:01

Russia-Ucraina, le news di oggi 26 maggio 2022 sulla guerra

Secondo Kiev, Mosca ha attualmente il pieno controllo del Mar d'Azov. Nel frattempo i filo-russi hanno annuciato di aver sfondato le difese ucraine nel Lugansk. La Turchia non ha al momento raggiunto alcun accordo con Svezia e Finlandia sull'adesione alla Nato. Il Cremlino: "Italia non ci ha inviato piano per la pace in Ucraina". Il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba accusa la Nato: "Non fa nulla contro l'invasione russa". Mosca offre passaporti ucraini ai cittadini di Mariupol, Kiev: "Grave violazione della nostra sovranità"

A cura di Gabriella Mazzeo
2589 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni