Conflitto in Ucraina
1 Maggio 2022
07:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie dell’1 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

Cos’è successo nel 67esimo giorno di guerra. Onu: "In corso operazione per evacuare i civili da Azovstal" a Mariupol. Lavrov: "Guerra nucleare? Non sottovalutarne il rischio". Scholz: "Pacifismo è obsoleto, ucraini vanno armati", civili evacuati da Azovstal: rimandate a domani quelle dalla città di Mariupol. Nuove esplosioni a Belgorod, in Russia. Prosegue l'offensiva russa in Donbass. Kuleba: "Sarà pace solo con sovranità ripristinata in Ucraina". Per l'Intelligence inglese il controllo di Kherson sosterrà avanzata russa e il 9 maggio "Putin potrebbe dichiarare la guerra totale". Intanto, un aereo militare russo avrebbe violato lo spazio svedese.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
01 Maggio
22:17

Lavrov: "Non vogliamo cambio regime, quella è specialità degli Usa"

Non vogliamo un cambio regime né la resa di Kiev, quella è una specialità degli Usa.  A dirlo è il ministro degli Esteri Lavrov intervenuto a "Zona Bianca" su Rete4 dove ha spiegato che la vita per la pace passa attraverso la fine della resistenza da parte di Zelensky con battaglioni nazisti.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
22:12

Lavrov: "Putin malato? Chiedete ai leader stranieri che hanno parlato con lui"

"Putin malato? Chiedete a tutti i leader che lo hanno incontrato che cosa ne pensano", così il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov intervenuto in diretta a Zona Bianca su Rete4

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
22:09

Lavrov: "Crimini di guerra a Bucha? Evidente che è un fake"

"La verità è solo una: il 30 marzo, i militari sono usciti da Bucha, il sindaco ha dichiarato la vittoria e che la città era tornata a una vita normale. Poi dopo tre giorni hanno cominciato a far vedere questi morti. Non voglio approfondire, ma è talmente evidente che è un fake". A dirlo è il ministro degli Esteri Sergej Lavrov intervenuto a Zona bianca su Rete4.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
22:08

Lavrov: "Italia in prima fila contro Russia: alcune parole poche diplomatiche"

"L'Italia è in prima fila contro Russia", a dirlo è il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov che ha accusato alcuni politici italiani di aver pronunciato "parole poche diplomatiche".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
22:02

Lavrov: "Non acceleriamo operazione in Ucraina per terminare il 9 maggio"

La Russia non mira ad affrettare il completamento dell'operazione speciale in Ucraina entro il 9 maggio, Giorno della Vittoria contro il nazismo. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, intervistato su Rete 4 alla trasmissione ‘Zona Bianca'. "I nostri militari non adatteranno artificialmente le loro azioni a nessuna data, incluso il Giorno della Vittoria", ha detto Lavrov. "Il ritmo dell'operazione in Ucraina dipende, in primo luogo, dalla necessità di ridurre al minimo i rischi per la popolazione civile e il personale militare russo", ha aggiunto.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:56

Lavrov: "Le forze Usa hanno allenato estremisti nazisti"

"Il governo ucraino è diventato uno strumento degli estremisti nazisti e del governo degli Stati Uniti", così a Zonabianca su Rete4 il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, che spiega come gli ucraini "erano stanchi del regime di Zelensky".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:46

Lavrov: "Abbiamo armi ultrasoniche per difenderci dai missili Usa"

Armi mai viste? "Abbiamo le armi ultrasoniche che sono state elaborate perché i missili degli Stati Uniti saranno rivolti, non contro la Corea del Nord ma contro la Russia", così Sergej Lavrov a Zona bianca su rete4. "Noi – sottolinea il ministro degli Esteri russo – eravamo pronti a parlare con gli Usa per un nuovo accordo sulla stabilità strategica, ma la controparte americana ha interrotto i negoziati".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:44

Lavrov: "Media occidentali travisano nostre dichiarazioni"

Il ministro degli Esteri russo Lavrov accusa i media dell'Occidente di travisare le dichiarazioni del governo di Mosca

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:42

Lavrov: "Mai interrotti sforzi contro guerra nucleare"

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, intervenuto su Rete 4 a "Zona Bianca", ha spiegato che non sono mai stati interrotti sforzi contro guerra nucleare

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:40

Colloquio Kuleba-Borrell: serve embargo Ue a greggio russo 

"Ho parlato con Josep Borrell sul prossimo round di sanzioni dell'Ue alla Russia che devono includere anche l'embargo al greggio". Lo ha ribadito su Twitter il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, aggiungendo che "non può esserci alternativa alla concessione dello status di candidato all'Ue all'Ucraina".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:24

Kiev: "Quattro civili uccisi in bombardamento nell'est"

Quattro civili sono stati uccisi e sette feriti in un bombardamento russo sulla città di Lyman, nell'est dell'Ucraina. Lo afferma il governatore della regione, Pavlo Kyrylenko. La città si trova a nord-est di Slovyansk, nella provincia di Donetsk, vicino alla linea del fronte e sotto la minaccia di un attacco delle truppe russe.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:15

Kiev: "Evacuazione odierna da Azovstal solo il primo passo"

Il capo dell'ufficio di presidenza ucraino, Andriy Yermak, ha detto che l'evacuazione odierna di civili dall'acciaieria Azovstal di Mariupol è solo un primo passo e che civili e militari continueranno ad essere evacuati dallo stesso impianto e dalla città. Yermak, citato da Ukrinform, ha detto che da Azovstal sono
stati fatti uscire 100 persone, tra donne, bambini e anziani. "Sì, è stata un'operazione difficile e c'è ancora molto lavoro da fare, ma nulla ci fermerà", ha aggiunto, sottolineando che l'operazione è avvenuta sotto il controllo diretto del presidente Volodymyr Zelensky. Secondo il ministero della Difesa russo gli evacuati oggi dall'acciaieria sono stati 80.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
21:00

L'Ucraina smentisce la storia del pilota 'fantasma di Kiev'

"L'eroe dell'Ucraina, Stepan Tarabalka, non è il fantasma di Kiev e non ha abbattuto 40 aerei". Così in una dichiarazione ufficiale condivisa sui social, lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine ha smentito la vicenda del cosiddetto "Fantasma di Kiev" pubblicata dalla stampa britannica nelle scorse settimane sostenendo che il personaggio non esiste e sostenendo che si tratta di un supereroe leggendario creato dalla fantasia degli ucraini. "Chiediamo ancora una volta alla comunità ucraina di verificare le fonti di informazione prima di diffondere notizie", si legge nel comunicato delle Forze Armate ucraine. E ancora: "L'eroe dell'Ucraina Stepan Tarabalka NON è il ‘fantasma di Kiev' e NON ha colpito 40 aerei. Il 13 marzo, Tarabalka è stato ucciso in una battaglia aerea con gli occupanti russi. Il fantasma di Kiev è una leggenda di supereroi il cui personaggio è stato creato dagli ucraini!".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
20:50

Kiev: "Russi hanno sotratto equipaggiamenti medici e negato cure"

Funzionari dell'intelligence Ucraina accusano le forze russe di avere distrutto infrastrutture mediche, sottratto alcuni equipaggiamenti sanitari e negato cure mediche ai residenti in diverse città occupate dell'Ucraina. In un post pubblicato oggi su Facebook, il ministero della Difesa ucraino afferma che ventilatori e altri equipaggiamenti medici che dal 2014 erano stati forniti dai donatori internazionali e dal governo ucraino sono stati rimossi da un ospedale a Starobilsk, nella regione Ucraina orientale di Luhansk.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
20:35

Kiev: "Stiamo rallentando offensiva russa nell'est"

L'esercito ucraino afferma che l'offensiva russa lungo un ampio fronte nell'est dell'Ucraina è in stallo a causa di perdite umane e materiali significative inflitte dalle forze di Kiev. In un post su Facebook, lo Stato maggiore delle forze armate dell'Ucraina ha riferito che le truppe russe stanno provando ad avanzare nelle regioni di Sloboda, Donetsk e Tauride ma che sono state contenute dalle forze ucraine che continuano a combattere villaggio per villaggio.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
20:16

Kiev, su armi e sanzioni "troppe esitazioni" da Germania

A due mesi dall'inizio della guerra il governo di Kiev classifica la reazione tedesca come "piuttosto esitante" rispetto ad altri Paesi europei. Il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba ha detto alla Frankfurter Allgemeine Zeitung che la Germania dovrebbe "assumere un ruolo di leadership in Europa, soprattutto quando si tratta di questioni di Ostpolitik": e il tema riguarda le consegne di armi all'Ucraina, le sanzioni contro la Russia e la concessione dello status di candidato Ue a Kiev.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
19:55

Ucraina, allarme Kiev su "provocazioni" dei russi al confine

Le truppe della Federazione russa potrebbero continuare ad attaccare obiettivi vicini alle zone di confine dell'Ucraina. È l'allarme lanciato dallo stato maggiore delle forze armate ucraine, secondo le informazioni operative in suo possesso. Lo riporta l'agenzia Unian. Nel suo ultimo aggiornamento, lo stato maggiore ha avvertito della "minaccia che il nemico lanci attacchi missilistici su infrastrutture militari e civili situate sul territorio dell'Ucraina dal territorio della Repubblica di Bielorussia", come anche delle "provocazioni in aree situate vicino al confine di Stato ucraino e di cui poi accuserà le unità delle forze di difesa ucraine".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
19:45

Mosca: “Potrebbero esserci altri 500 civili nell’acciaieria Azovstal”

Potrebbero essere ancora oltre 500 i civili rimasti nell’acciaieria di Azovstal a Mariupol, secondo quanto afferma la televisione russa Rossiya 24, citata da Interfax. “Rimangono ancora oltre 500 civili, secondo quanto abbiamo appreso, o comunque è quanto dice la gente”, ha riferito un inviato del canale televisivo sul posto. In precedenza il ministero della Difesa russo aveva detto che 80 civili, compresi donne e bambini, erano stati evacuati e portati nella località di Bezimenne, nella autoproclamata repubblica filo-russa di Donetsk. Qui una parte di loro, cioè quelli che intendevano raggiungere il territorio sotto il controllo delle forze di Kiev, sono stati consegnati ai rappresentanti dell’Onu e della Croce rossa.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
19:35

Mosca conferma evacuazione civili da Azovstal: "Operazione su iniziativa di Putin"

Il ministero della Difesa russo conferma l'evacuazione di civili dall'acciaieria Azovstal di Mariupol, riferendo che sono 80, fra cui donne e bambini, e che alcuni di loro sono stati consegnati a rappresentanti dell'Onu e della Croce rossa internazionale. Lo riferisce l'agenzia di stampa russa Interfax. Secondo l'esercito russo, l'operazione è stata realizzata su iniziativa del presidente russo Vladimir Putin.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
19:25

Cecilia Strada: "In Italia in un mese più ucraini di tutti migranti accolti nel 2021"

"In un mese l'Italia ha accolto più ucraini di tutti i migranti che erano arrivati nell'intero anno scorso in Italia", così Cecilia Strada a Taranto, nel corso dell'1 Maggio. "È giusto e doveroso accogliere chi scappa dalla guerra in Ucraina – ha proseguito – ma è giusto e doveroso smettere di parlare di numeri da invasione se in un mese siamo riusciti ad accogliere più persone di quelle che sono sbarcate in Italia nell'intero anno scorso, evidentemente non c'è alcuna invasione".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
19:05

Zelensky: "Grato a Croce Rossa per ruolo in evacuazione da Mariupol"

"Sono anche grato al Comitato internazionale della Croce rossa per il suo ruolo nei negoziati e per il lavoro dei suoi team a Mariupol", così in un tweet il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando dell'evacuazione di civili in corso dalla città ucraina, dopo che in un tweet precedente si era detto "grato ai nostri team".

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
18:55

Posticipate a domani evacuazioni da altre zone Mariupol diverse da Azovstal

Il piano per le evacuazioni di civili da aree diverse dall'acciaieria Azovstal, nella devastata città ucraina di Mariupol, è stato posticipato a domani alle 7 di mattina, ora italiana. Lo ha annunciato il consiglio comunale di Mariupol.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
18:45

Aereo P-8A Poseidon da Sigonella sorvola coste Mar Nero

Un Boeing P-8A Poseidon, velivolo da pattugliamento ma anche in grado di armarsi, è decollato dalla base di Sigonella diverse ore fa e, secondo il tracciato del sito russo Planeradar.ru, sorvola al largo delle coste della Romania e dell'Ucraina.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
18:35

Scholz: “La guerra potrebbe portare a una crisi di fame mondiale”

Secondo il cancelliere tedesco Scholz la guerra avrà conseguenze per i rifornimenti di cibo e potrebbe portare a “una crisi di fame mondiale”. L’impennata dei prezzi alimentari e l’interruzione delle forniture provenienti da Russia e Ucraina minacciano carenza di cibo nei Paesi di Medio Oriente, Africa e parti dell’Asia.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
18:24

Cancelliere tedesco Scholz: “Approccio pacifista alla guerra è obsoleto”

Un approccio pacifista alla guerra è “obsoleto”. A dirlo il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, intervenuto durante la manifestazione dell'1 maggio a Duesseldorf: “Rispetto ogni pacifismo, rispetto tutti gli atteggiamenti, ma a un cittadino dell’Ucraina deve sembrare cinico se gli si dice di difendersi dall’aggressione di Putin senza armi”, ha detto Scholz spiegando che la Germania continuerà a sostenere l’Ucraina con soldi, aiuti e anche armi.

A cura di Chiara Ammendola
01 Maggio
17:54

Evacuazione dei civili fuori da Azvostal a Mariupol fissata per domani

Il consiglio municipale di Mariupol ha annunciato che l'evacuazione delle aree della città diverse dalle acciaierie di Azvostal è posticipata alle 8 di domani mattina, lunedì.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
17:34

Kuleba: "In sanzioni Ue a Russia anche embargo petrolio"

"Il prossimo round di sanzioni dell'Ue alla Russia deve includere un embargo sul petrolio": lo afferma il ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleba.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
17:25

Bombe su regione di Kharkiv: morto un civile, altri 2 sono feriti

Un civile è rimasto ucciso e altri 2 risultano feriti in seguito ad un bombardamento su Bohodukhiv, nella regione di Kharkiv. Lo affermano le autorità, secondo quanto riporta il The Kyiv Indipendent.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
16:55

Zelensky: "Cento civili evacuati da Azovstal"

"È iniziata l'evacuazione dei civili da Azovstal. Il primo gruppo di circa 100 persone si sta già dirigendo verso l'area controllata. Domani li incontreremo a Zaporizhzhia". Lo ha annunciato su Twitter il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dicendosi "grato" per il lavoro fatto. Ora gli ucraini, "insieme all'Onu, stanno lavorando all'evacuazione di altri civili dall'impianto", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
15:49

L'Onu conferma: "Cominciata l'evacuazione dei civili da Azovstal"

È in corso un'operazione delle Nazioni Unite per evacuare i civili dall'impianto Azovstal, a Mariupol. Lo ha confermato un portavoce dell'Onu, dopo che ieri alcuni funzionari erano arrivati ieri nell'acciaieria per coordinare l'operazione insieme a Ucraina, Russia e Comitato internazionale della Croce rossa.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
15:43

Altri 14 sfollati dalle acciaierie Azovstal a Mariupol

Secondo la Reuters, altri 14 sfollati dall’acciaieria Azovstal di Mariupol sono arrivati in un centro di accoglienza temporanea. Il fotografo dell’agenzia di stampa nel villaggio di Bezimenne a Donetsk ha visto il gruppo arrivare nel pomeriggio, dopo che già 46 sfollati erano arrivati dalla fabbrica nella città portuale assediata. L’evacuazione a Zaporizhzhia da Mariupol doveva iniziare domenica alle 16:00 ora locale.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
15:32

Procuratore generale: "Oltre 9mila i casi di crimini di guerra indagati"

Sono oltre novemila, per la precisione 9.158, i casi di crimini di guerra indagati in Ucraina e che sarebbero stati commessi dalle forze russe dall'inizio dell'invasione. Lo ha reso noto la procuratrice generale ucraina, Iryna Venedictova: "Abbiamo già identificato criminali di guerra. Ci sono per esempio 15 persone nella regione di Kiev, 10 delle quali a Bucha. Le riteniamo responsabili di tortura, stupro e saccheggio".

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
15:06

Nuova esplosione oggi a Belgorod, in Russia

Una nuova esplosione ha scosso la città di Belgorod, in Russia. La notizia è stata riportata su Twitter da diverse fonti. Belgorod è stata colpita nei giorni scorsi da almeno altre due esplosioni, dietro le quali potrebbero esserci attacchi ucraini che Kiev non ha confermato.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
15:03

Ambasciatore Gb torna a Kiev: "Il posto giusto dove stare" 

Kiev è "assolutamente il posto giusto dove stare". Lo ha detto Melinda Simmons, ambasciatore britannico tornato nella capitale ucraina, che aveva dovuto lasciare a febbraio a causa dell'invasione russa. Celebrando lo "straordinario" sforzo degli ucraini contro le forze di Mosca e come siano "riusciti a tenerli fuori da Kiev", la rappresentante diplomatica di Londra è consapevole delle minacce russe di attaccare i diplomatici stranieri, ma nella capitale ucraina "ce ne sono molti da prendere di mira. Non lo sto minimizzando… ma sono ancora qui".

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
14:35

Gazprom: "Continua export verso Europa attraverso Ucraina"

Il colosso russo Gazprom ha dichiarato che sono proseguite le forniture di gas naturale all'Europa attraverso l'Ucraina, in linea con le richieste dei consumatori europei. La domanda si è attestata oggi a 97,2 milioni di metri cubi (mc), rispetto ai 71,7 milioni di ieri.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
14:25

Consigliere Zelensky: "L'Ucraina combatte da 67 giorni e dimostra che la libertà non ha prezzo"

"L'Ucraina non combatte solo da 67 giorni. Ogni giorno, in modo chiaro, dimostra al mondo la cosa più importante. La libertà non ha prezzo e i barbari russi non dovrebbero avere alcuna possibilità di tornare all'abitudine prebellica di corrompere, ricattare e infine massacrare i dissidenti". Lo ha scritto il consigliere del presidente ucraino Zelensky, Podolyak.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
14:12

Moldavia, cyberattacco filorusso a siti istituzionali

Il gruppo di hacker filorussi Killnet colpisce ancora: dopo l'ultimo attacco portato ai siti istituzionali in Romania è la volta della Moldavia. Lo hanno denunciato i servizi di sicurezza moldavi, informando che il cyberattacco è cominciato alle ore 14 locali circa, con una serie di hackeraggi operati dall'esterno del Paese.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
14:05

Violazione spazio aereo, la Danimarca convoca ambasciatore russo

Il ministro degli Esteri danese, Jeppe Kofod, ha condannato la violazione dello spazio aereo da parte di un aereo da ricognizione russo e ha convocato l'ambasciatore russo per domani. "È totalmente inaccettabile e particolarmente inquietante nella situazione attuale", ha sottolineato su Twitter. Il portavoce del ministero della Difesa, Henrik Mortensen, ha riferito che "due F-16 danesi sono immediatamente intervenuti" quando venerdì sera l'aereo russo ha violato lo spazio aereo nazionale per un lasso di tempo "molto breve".

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
13:49

Sale la tensione a Odessa in vista dell'anniversario del 2 maggio

Sale la tensione a Odessa dopo i missili caduti ieri, che hanno anche danneggiato la pista dell’aeroporto. Via al coprifuoco da stasera alle 5 della mattina del 3 in occasione dell’anniversario della strage alla Casa dei Sindacati.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
13:43

Presidente Duma: "Confiscare beni aziende Paesi ostili"

La Russia confischi i beni delle aziende dei Paesi ostili in risposta alla proposta del presidente americano Joe Biden di trasferire all'Ucraina i beni congelati agli oligarchi russi. Lo ha chiesto il presidente della Duma, la camera bassa del Parlamento di Mosca, Vyacheslav Volodin, ammettendo che le ville e i megayacht degli oligarchi non hanno contribuito allo sviluppo della Russia, ma l'Occidente è impegnato in quello che è né più né meno un "furto". "E' giusto prendere delle misure speculari verso le imprese in Russia i cui proprietari vengono da Paesi ostili, dove sono state prese queste misure: confiscate i loro beni", ha scritto Volodin sul suo canale Telegram.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
13:25

Governatore Kharkiv ai civili: "Attacco continua, state in rifugi"

Il governatore di Kharkiv, Oleh Synyehubov, ha esortato gli abitanti a restare nei rifugi mentre continua l'attacco delle forze russe contro la città nell'Ucraina nord-orientale. "In ragione dell'intenso bombardamento, esortiamo i residenti dei distretti nord ed est di Kharkiv, in particolare Saltivka, a non lasciare i rifugi durante il giorno senza un'emergenza".

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
12:57

Oggi possibile nuova evacuazione da Mariupol

Una nuova evacuazione da Mariupol potrebbe aver luogo oggi, secondo i funzionari locali. Il consiglio e il governatore della città portuale assediata dai russi hanno detto ai residenti che volevano partire per la città di Zaporizhzhia di riunirsi alle 16:00, secondo Reuters. Nelle scorse ore si è assistito  alla prima evacuazione da settimane per i civili che si sono rifugiati sotto l'acciaieria Azovstal. Le agenzie di stampa russe Ria e Tass hanno riferito che un totale di 46 persone, in due gruppi distinti, hanno lasciato l'area e hanno ricevuto cibo e riparo.  Si pensa che ci siano  circa 1.000 persone bloccate, ma i funzionari russi hanno affermato che potrebbe essere il doppio.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
12:41

Mattarella: "Guerra in Ucraina inattesa ed insensata"

"Eravamo avviati a uscire dalla crisi indotta dalla pandemia e purtroppo siamo costretti adesso ad affrontare nuovi rischi a causa delle conseguenze nefaste di una guerra inattesa e insensata con risultati di crescita che si erano rivelati nel 2021 particolarmente lusinghieri". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando al Quirinale in occasione della festa del lavoro.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
12:25

Papa Francesco: "Soffro e piango pensando alle sofferenze in Ucraina" 

"Soffro e piango pensando alle sofferenze della popolazione ucraina, penso in particolare ai più deboli, agli anziani, ai bambini. Giungono persino notizie terribili di bambini espulsi e deportati", lo ha detto Papa Francesco al Regina Coeli chiedendo corridoi umanitari per Mariupol. "Oggi inizia il mese dedicato alla Madre di Dio. Vorrei invitare tutti i fedeli e le comunità a pregare ogni giorni di maggio il rosario per la pace. Il pensiero va subito alla città ucraina di Mariupol, città di Maria, barbaramente bombardata e distrutta", ha detto al Regina Coeli.
"Rinnovo la richiesta che siano predisposti corridoi umanitari sicuri per le persone intrappolate nell'acciaieria di quella città", è l'appello di Papa Francesco.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
11:58

Nancy Pelosi in visita a Kiev: "La vostra è una lotta per la libertà"

"Compiamo questa visita per ringraziarla per la vostra battaglia per la libertà. La vostra battaglia è per tutti. Il nostro impegno è essere qui fino alla fine della battaglia", lo ha detto La speaker della Camera dei rappresentanti Usa Nancy Pelosi  che ha incontrato a Kiev il Presidente ucraino Zelensky. "La nostra delegazione del Congresso è stata onorata di incontrare Zelensky  a Kiev per premiare la sua leadership e il suo coraggio, elogiare il popolo ucraino per la sua eccezionale difesa della democrazia e dire che siamo con voi fino alla vittoria" ha detto Pelosi.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
11:43

Pesanti bombardamenti sulla regione di  Kharkiv

Pesanti bombardamenti sulla regione di  Kharkiv, lo rende noto il governatore esortando le persone a non lasciare i rifugi domenica a causa degli intensi bombardamenti. Pubblicando un post su Telegram , Oleh Synyehubov ha dichiarato: "In connessione con gli intensi bombardamenti, esortiamo i residenti dei distretti settentrionale e orientale di Kharkiv, in particolare Saltivka, a non lasciare il rifugio durante il giorno senza urgenza". Nelle ultime 24 ore le forze russe hanno colpito Kharkiv con artiglieria e razzi per tre volte, l'ultima delle quali stamane. Sono stati colpiti in particolare i distretti di Saltivka e Pyatykhatky e l'area intorno all'aeroporto internazionale di Kharkiv.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
11:30

La simulazione della tv russa: “In pochi secondi colpiamo le capitali europee con la bomba atomica”

Per distruggere Londra, Berlino e Parigi con la bomba atomica bastano dai 100 ai 200 secondi. A spiegarlo è la televisione di Stato russa, che ha mostrato una terrificante simulazione di un attacco nucleare in tre capitali europee. Il video è stato mandato in onda durante uno dei principali talk show russi, "60 minuti", ospitato dal Primo canale: 106 secondi per colpire Berlino, 200 per Parigi e 202 secondi per Londra. Per il presidente del partito nazionalista Rodina, Aleksey Zhuravlyov, "basterebbe un missile Sarmat e le isole britanniche non esisterebbero più". I missili, secondo la tv russa, potrebbero essere lanciati da Kaliningrad, che si trova tra Lituania, Polonia e Mar Baltico.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
11:13

Mosca conferma attacco all'aeroporto di Odessa: "Immagazzinate Armi straniere"

Il ministero della Difesa russo ha confermato di aver sferrato un attacco missilistico su un aeroporto vicino a Odessa. Il ministero ha affermato di aver distrutto una pista e un hangar , sostenendo che l'hangar conteneva armi fornite da paesi stranieri all'Ucraina. Ha aggiunto di aver anche abbattuto due bombardieri Su-24 ucraini su Kharkiv, secondo Reuters. Era stata Kiev ieri a comunicare l'attacco russo sostenendo che i missili avevano colpito e danneggiato solo la pista dell'aeroporto

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
11:00

Kiev: "La Russia sta organizzando provocazioni e finti attentati in Transnistria"

La Russia starebbe organizzando provocazioni in Transnistria per giustificare un intervento armato nell'autoproclamata repubblica, è quanto sostiene la direzione centrale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino. Secondo kiev , Mosca potrebbe organizzare provocazioni durante i festeggiamenti di maggio. A sostegno di queste informazioni, l'intelligence pubblica una foto del quotidiano "Pridnestrovie. Numero speciale", datata 2 maggio 2022. L'"appello ufficiale" degli abitanti della Transnistria a Vladimir Putin, pubblicato in prima pagina della testata, parla di "numerosi sanguinosi attentati terroristici" e di una richiesta "di coinvolgere le forze armate della Repubblica di Transnistria nelle azioni della esercito", ha riferito l'intelligence. L'intelligence ritiene che la Russia addosserà la responsabilità delle provocazioni sull'Ucraina.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
10:48

Landini: "Bisogna fermare questa guerra assurda"

"Il messaggio di questo Primo maggio è innanzitutto che bisogna fermare questa guerra assurda voluta da Putin e impedire che diventi una guerra mondiale". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, arrivando in piazza ad Assisi per la manifestazione dei sindacati in occasione del Primo maggio. Sul piano dell'occupazione, "bisogna affermare la centralità del lavoro e dei diritti e una politica che superi la precarietà", sottolinea Landini.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
10:37

Blinken: "Ambasciata Usa ritornerà a Kiev il prima possibile"

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha parlato con il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, per dare seguito al loro incontro del 24 aprile a Kiev. Blinken ha fornito un aggiornamento sui piani per il ritorno in Ucraina dei diplomatici statunitensi, comprese le prime visite a Leopoli questa settimana e l'intenzione di tornare a Kiev "il prima possibile".

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
10:25

Scambio di prigionieri Mosca-Kiev: tra i liberati anche una militare incinta

L'Ucraina ha effettuato uno scambio di prigionieri con la Russia, con sette soldati e sette civili ucraini che sono tornati a casa. Lo ha comunicato la vicepremier ucraina, Irina Vereshchuk,. Tra i 14 liberati c'è anche una militare ucraina al quinto mese di gravidanza. "Abbiamo scambiato prigionieri. Abbiamo portato a casa 14 dei nostri", ha annunciato su Telegram. Uno scambio "speciale", ha commentato, "perché una delle militari è al quinto mese di gravidanza".  Vereshchuk ha poi accusato la Russia della detenzione di un migliaio di civili ucraini, metà dei quali donne, e 700 soldati. Giovedì scorso è stato concordato un nuovo scambio con la liberazione di 45 ucraini. "Hanno arrestato un migliaio di persone. La metà di loro sono donne. Lo ripeto più volte perché la Russia mi ascolti: non scambieremo personale militare con civili. È vietato dalle Convenzioni di Ginevra. Chiediamo il rilascio incondizionato e il trasferimento in Ucraina" di questi civili, ha sottolineato.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
10:14

Azovstal, civili feriti evacuati dall'acciaieria 

Prima evacuazione da settimane per i civili che si sono rifugiati sotto l'acciaieria nella città assediata di Mariupol. Nella tarda serata di sabato un combattente che si stava riparando all'interno ha detto che circa 20 donne e bambini son riusciti a uscire. "Stiamo tirando fuori i civili dalle macerie con le corde: sono gli anziani, le donne ei bambini", ha detto a Reuters Sviatoslav Palamar. Le agenzie di stampa russe Ria e Tass invece hanno riferito che un totale di 46 persone, in due gruppi distinti, hanno lasciato l'area e hanno ricevuto cibo e riparo. Le Nazioni Unite stanno cercando di mediare un accordo di evacuazione per liberare coloro che erano ancora intrappolati. Si pensa che ci siano  circa 1.000 persone bloccate, ma i funzionari russi hanno affermato che potrebbe essere il doppio. Secondo i rapporti, le forze russe e ucraine stavano rispettando un cessate il fuoco locale. Ad aprile, mentre le forze russe cercavano di completare la cattura della città portuale, Vladimir Putin ha affermato che le sue truppe avrebbero sigillato la roccaforte "in modo che non far passasse nemmeno una mosca".

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
10:03

Sindaco Mariupol: "Vittime dei russi sono il doppio di quelle dei nazisti"

"L'esercito russo ha ucciso a Mariupol il doppio delle persone che furono uccise dai nazisti durante la seconda guerra mondiale", lo afferma il sindaco Vadym Boychenko in una nota pubblicata su Telegram dal Consiglio comunale della città ucraina. "Nell'arco di due anni, i nazisti uccisero circa 10.000 civili a Mariupol. Gli occupanti russi ne hanno uccisi 20.000 in due mesi. Oltre 40.000 persone sono state trasferite con la forza", dichiara il sindaco, citato dal Consiglio. "E' uno dei peggiori genocidi di una popolazione pacifica della storia moderna", aggiunge.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
09:52

Kuleba, "A Cina ruolo garante sicurezza, guerra in Ucraina è contro interessi di Pechino"

Kiev auspica che "la Cina diventi uno dei garanti della sicurezza dell'Ucraina". Lo dice il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba in un'intervista all'agenzia di stampa cinese Xinhua. Secondo Kiev, sottolinea, "se la Russia non viene fermata adesso, porterà a nuove crisi domani". E nella guerra con Mosca, l'Ucraina sta "esercitando il proprio diritto all'autodifesa". Kuleba prova a convincere Pechino a fare pressioni su Putin: “Questa guerra non è in linea con gli interessi della Cina. La crisi alimentare globale e i problemi economici rappresenteranno una seria minaccia per l'economia cinese" e "la Russia -avverte- sta mettendo a rischio l'iniziativa Belt and Road dei leader cinesi". Per questo Kuleba chiede alla Cina di "fare appello al cessate il fuoco della Russia, fermare l'aggressione, e rispettare l'integrità territoriale dei paesi vicini".

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
09:35

Kiev: abbattuti 2 aerei e 7 droni russi nelle ultime 24 ore

Il comando dell'aeronautica militare ucraina riferisce che nelle ultime 24 ore sono stati abbattuti due aerei SU-25 e sette droni russi. Lo riporta il Kyiv Independent. Secondo le autorità ucraine , le forze armate russe continuano a bombardare e a cercare di avanzare nelle direzioni di Izyum – Barvenkovo ​​​​- Slavyansk. Le truppe russe in queste aree hanno ricevuto rinforzi: fino a 300 pezzi di armi e equipaggiamento militare e circa un migliaio di militari mobilitati nelle regioni di Donetsk e Luhansk. Nelle direzioni Donetsk e Tauride, le truppe russe operano attivamente lungo l'intera linea di scontro.  In direzione Limansky, è in corso un'offensiva verso la Crimea e Aleksandrovka. Su Popasnyansky – in direzione di Novotoshkovskoye – Orekhovoe. In direzione Kurakhovsky, l'offensiva si sta muovendo in direzione di Olenevka – Novomikhailovka. Le truppe russe stanno anche cercando di raggiungere il confine della regione di Kherson nella direzione Yuzhno-Buzsky per creare condizioni favorevoli per un attacco a Nikolaev e Krivoy Rog.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
09:27

Presidente Duma: "Rispondere all'occidente e confiscare aziende di Paesi non amici"

La Russia dovrebbe rispondere in modo simmetrico al congelamento dei beni russi da parte di alcuni "paesi ostili" e confiscare le aziende dei Paesi non amici, è quanto ha dichiarato oggi Vyacheslav Volodin, presidente della Duma di stato russa, la camera bassa del parlamento, in un post sui social media riportato da Reuters. "È giusto adottare misure speculari nei confronti delle imprese in Russia i cui proprietari provengono da paesi ostili dove sono state adottate tali misure: bisogna confiscare questi beni", ha scritto Volodin. La misura sarebbe una riposta a quanto prevedono le nazioni baltiche, la Polonia e gli stessi Stati Uniti che consentono il trasferimento all'Ucraina dei beni sequestrati alle imprese russe

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
09:10

Zelensky: "L'Ucraina tornerà libera, compreso il Donbass”

"L'Ucraina sarà libera, e su Kherson, Melitopol, Berdyansk, Dniprorudne e su tutte le altre città e comunità temporaneamente occupate" tornerà a sventolare la bandiera ucraina. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymir Zelensky in un videomessaggio pubblicato su Telegram. "C'è ancora molto lavoro da fare – ha detto Zelensky – Gli occupanti sono ancora sul nostro territorio e ancora non riconoscono quello che appare come il fallimento della loro cosiddetta operazione. Dobbiamo ancora combattere e indirizzare tutti gli sforzi alla cacciata degli occupanti. E lo faremo". Il presidente ucraino ha poi garantito che presto ci sarà per gli ucraini il "ritorno a una vita normale, che la Russia non è in grado di garantire nemmeno sul proprio territorio".

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
09:01

L'Ucraina propone alla Cina di fare da garante per la sua sicurezza

Kiev ha offerto a Pechino di diventare uno dei garanti della sicurezza dell'Ucraina. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba in un'intervista all'agenzia di stampa cinese Xinhua. "Attualmente, l'Ucraina sta studiando la possibilità di ottenere garanzie di sicurezza dai membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, inclusa la Cina, e da altre grandi potenze. La nostra offerta alla Cina di diventare uno dei garanti della sicurezza dell'Ucraina è un segno del nostro rispetto e fiducia nella Repubblica popolare cinese", ha affermato il diplomatico in una intervista a un'agenzia cinese. La proposta di creare un meccanismo internazionale con garanzie di sicurezza dell'Ucraina dagli stati esteri è stata presentata ufficialmente per la prima volta da Kiev nel corso dei colloqui con la delegazione russa a Istanbul a fine marzo ma da allora i negoziati si sono impantanati

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:52

A Kherson i russi impongono la circolazione del rublo

L'amministrazione filorussa installata dagli occupanti a Kherson, unico capoluogo ucraino conquistato da Mosca, ha definito "impossibile" un ritorno della città sotto il controllo di Kiev. Lo sottolinea l'ultimo bollettino dell'intelligence militare britannica, secondo la quale da oggi entrerà in circolazione il rublo nella regione, dove da alcune ore è saltata la connessione a internet e ai servizi di telefonia mobile. "Un controllo duraturo di Kherson e della sue rete di trasporti aumenterà la capacità russa di sostenere la sua avanzata a Nord e a Ovest e migliorerà la sicurezza del controllo russo sulla Crimea"  si legge nell'ultimo bollettino dell'intelligence militare britannica sulla guerra in Ucraina.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:39

Nancy Pelosi ha incontrato Zelensky a Kiev

La speaker della Camera degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, ha fatto visita al presidente Zelensky a Kiev.Nel video pubblicato dal presidente ucraino, Pelosi è arrivato con una delegazione di rappresentanti statunitensi. Lo rende noto lo stesso Zelensky a rendere nota la visita, pubblicando su Twitter un video dell'incontro, cui hanno preso parte anche alcuni deputati americani.  "Compiamo questa visita per ringraziarla per la vostra battaglia per la libertà. La vostra battaglia è per tutti. Il nostro impegno è essere qui fino alla fine della battaglia", dice Pelosi nel filmato. "Ho incontrato la speaker della Camera Usa Nancy Pelosi a Kiev. Gli Usa sono un leader nel forte sostegno alla lotta contro l'aggressione russa. Grazie per l'aiuto a proteggere la sovranità e l'integrità territoriale del nostro stato!" ha commentato invece Zelensky.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:28

La Danimarca invia a Kiev veicoli corazzati e mortai

Anche la Danimarca invia mezzi militari e armamenti all'Ucraina. Il governo locale invierà 25 veicoli corazzati per il trasporto di personale Piranha III e mortai pesanti M10 alle forze armate ucraine. Lo riporta il media danese Olfi, citato da Ukrinform. I Piranha, progettati dall'azienda svizzera Mowag, sono tra i veicoli blindati più usati al mondo, ma quelli mandati in Ucraina sono di un modello precedente a quello in uso nel Paese. Oltre a questi mezzi corazzati per il trasporto di personale, la Danimarca invierà in Ucraina pesanti mortai M10 e migliaia di proiettili.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:16

L'Ucraina chiude i porti delle città occupate di Berdiansk, Mariupol, Kherson e Skadovsk

A causa della guerra della Russia contro l'Ucraina, il Ministero delle Infrastrutture ucraino ha emesso un'ordinanza di chiusura dei porti di Berdiansk, Mariupol, Kherson e Skadovsk "fino al ripristino del controllo" su queste città. Lo riferisce Ukrinform citando una dichiarazione pubblicata sul sito web del Consiglio dei Ministri ucraino.  "L'Ucraina sarà libera, e Kherson, Melitopol, Berdyansk, Dniprorudne e su tutte le altre città e comunità temporaneamente occupate tornerà a sventolare la bandiera ucraina" ha dichiarato intanto il presidente ucraino Volodymir Zelensky in un videomessaggio su Telegram.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:09

Mosca accusa Kiev: "Colpiti scuola e asilo a Kherson"

"Una scuola e un asilo sono stati colpiti dall'artiglieria ucraina a Kherson" lo denuncia il ministero della Difesa russo che punta il dito contro i "nazionalisti ucraini" nella regione. "Unità delle forze armate ucraine hanno sparato sugli insediamenti di Kiselevka e Shirokaya Balka nella regione di Kherson" si legge in una nota, "i nazionalisti ucraini hanno sparato contro obiettivi puramente civili: una scuola e un asilo del paese sono stati oggetto di colpi di artiglieria". Secondo Mosca sarebbe stato bombardato anche un cimitero alla periferia dell'insediamento di Shirokaya Balka. A seguito dei bombardamenti, "ci sono feriti e morti tra i civili". "Gravi danni sono stati causati agli edifici della scuola, dell'asilo e delle case private" e "i residenti di questi villaggi sono senza elettricita'".

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
08:08

Kuleba: "Sarà pace solo con sovranità ripristinata in Ucraina"

L'unico modo per riportare la pace in Ucraina è ripristinare la sovranità di Kiev sull'intero territorio del Paese: lo ha affermato il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba in un'intervista a Xinhua, di cui riferisce la Tass. "L'unico modo per garantire ordine e stabilità a lungo termine in Ucraina è ripristinare la sovranità su tutto il suo territorio entro i confini internazionalmente riconosciuti", ha affermato nell'intervista, pubblicata sul sito web dell'agenzia di stampa cinese. Nelle scorse ore lo stesso Kuleba ha incontrato il segretario di Stato americano, Antony Blinken. "Ho parlato con il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba. Ho messo in evidenza gli ultimi passi degli Stati Uniti a sostegno della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina di fronte alla brutale guerra del Cremlino" ha afferma Blinken.

A cura di Antonio Palma
01 Maggio
07:46

Putin pronto alla guerra totale contro l'Ucraina: "L'annuncio il 9 maggio"

Una mobilitazione di massa dei russi per dichiarare una "guerra totale" all'Ucraina. Che Vladimir Putin sarebbe pronto ad annunciare il 9 maggio, il giorno della vittoria contro i nazisti. Lo scenario, evocato dal governo di Londra e rilanciato dai media britannici, sarebbe un segnale che il leader del Cremlino vuole alzare ulteriormente la posta, perché l'offensiva sul Donbass non procede come previsto.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
07:32

La situazione a Mariupol: gruppo di 25 civili evacuati da Azovstal

Venti civili feriti sono stati evacuati dall'assediata acciaieria di Azovstal a Mariupol nel sud dell'Ucraina. Lo scrive il Guardian che riporta il video del vice comandante del reggimento Azov Svyatoslav Palamar, secondo il quale tra loro ci sono donne e bambini. "Probabilmente stanno andando a Zaporizhzhia", ha aggiunto. In precedenza l'agenzia ufficiale russa Tass aveva annunciato che un gruppo di 25 civili, tra cui sei bambini, era riuscito a uscire dall'acciaieria di Azovstal, dove sono bloccati centinaia di soldati e civili ucraini. Sempre il battaglione Azov ha fatto sapere che ieri ha funzionato il corridoio umanitario dall'impianto seppur sia partito in ritardo.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
07:16

Aereo da ricognizione russo viola spazio aereo svedese: "Inaccettabile"

Un aereo da ricognizione russo ha violato lo spazio aereo svedese. Lo ha annunciato la difesa di Stoccolma. "È totalmente inaccettabile violare lo spazio aereo svedese". Lo ha affermato il ministro della Difesa svedese Peter Hultqvist alla televisione pubblica Svt.  "Questa azione non è professionale e data la situazione generale della sicurezza è molto inappropriata. La sovranità svedese deve essere sempre rispettata", ha aggiunto.

A cura di Ida Artiaco
01 Maggio
07:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 1 maggio sulla guerra

Continua a salire la tensione in Ucraina. Ieri esplosioni sono state avvertite a Odessa e secondo le autorità locali sarebbe stata distrutta la pista dell'aeroporto. A Mariupol immagini satellitari mostrano che l'acciaieria Azovstal è quasi completamente distrutta, ma ieri ha funzionato il corridoio umanitario seppur partito in ritardo: evacuati 25 civili dall'impianto. Zelensky a colloquio con Boris Johnson: "Discusso del sostegno difensivo all’Ucraina e degli sforzi diplomatici necessari per raggiungere la pace". L'Intelligence inglese crede che il "9 maggio Putin potrebbe dichiarare guerra totale all'Ucraina", mentre il ministro degli Esteri russo Lavrov accusa l'Occidente di colonialismo. Secondo Stoccolma, un aereo militare russo avrebbe violato lo spazio svedese.

A cura di Ida Artiaco
2541 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni