Conflitto in Ucraina
6 Agosto 2022
07:01
AGGIORNATO06 Agosto

Le notizie del 6 agosto 2022 sulla guerra in Ucraina

Le notizie del 6 agosto 2022 sulla guerra in Ucraina. Lancio di missili e bombardamenti nell'area della centrale nucleare di Zaporizhzhia. Kiev e Mosca si accusa a vicenda. Mosca: Colpito deposito carburante vicino centrale nucleare. Energoatom: "Rischio di fuoriuscita di idrogeno e sostanze radioattive”. Papa riceve in udienza ambasciatore Kiev presso la Santa Sede. Accordo per pagamento parziale del gas in rubli tra Turchia e Russia Putin: "L'Europa ringrazi la Turchia per gas russo". Ancora bombe e vittime a Nikolaev. Amnesty International: "Le critiche di Kiev non cambieranno i fatti nel nostro rapporto secondo cui l'Ucraina mette in pericolo i civili stabilendo basi militari in aree residenziali"

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
06 Agosto
20:52

Kiev: "Siamo in attesa di un annuncio imminente della visita del Papa"

"Siamo in attesa di un annuncio imminente della visita del Papa in Ucraina. È molto importante che il Santo Padre venga nel nostro Paese prima dell'atteso viaggio in Kazakhstan, a metà settembre affinché il Pontefice possa testimoniare personalmente davanti ai principali leader religiosi del mondo e, se ci sarà, al patriarca di Mosca Kirill, cosa ha visto in Ucraina e la drammatica situazione del nostro Paese dopo l'invasione russa". A dirlo in un'intervista al Tg1, andata in onda nell'edizione delle 20, l'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, che oggi è stato ricevuto in udienza da Papa Francesco in Vaticano. Se questo significa che il Papa potrebbe già visitare l'Ucraina in agosto, l'ambasciatore risponde: "noi ce l'auguriamo". "Questa non è una visita che ha solo un significato politico-diplomatico – prosegue Yurash – ma anche religioso-spirituale. Sarà nostra cura garantire la sicurezza del Papa e dei fedeli ad ogni livello".

A cura di Davide Falcioni
06 Agosto
19:45

Grossi (AIEA): "Rischio reale di una catastrofe nucleare"

Il direttore generale dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (Aiea) ha espresso "estrema preoccupazione" per i colpi d'artiglieria che ieri hanno raggiunto la centrale nucleare di Zaporizhzhia, in Ucraina. L'attribuzione dell'attacco, che ha danneggiato alcune linee elettriche, è ancora incerta e russi e ucraini che si accusano a vicenda di esserne responsabili. "Sono estremamente preoccupato per il bombardamento di ieri della più grande centrale nucleare d'Europa, che evidenzia il rischio reale di una catastrofe nucleare che potrebbe minacciare la salute pubblica e l'ambiente in Ucraina e oltre", ha affermato Grossi in una nota, "le azioni militari che mettono a repentaglio la sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhzhia sono del tutto inaccettabili e devono essere prevenute ad ogni costo". "Esorto fortemente tutte le parti a esercitare la massima moderazione nelle vicinanze di questo importante sito nucleare", ha aggiunto Grossi.

A cura di Davide Falcioni
06 Agosto
18:42

Kiev: "I russi hanno distrutto un magazzino che conteneva oltre 365 tonnellate di girasoli"

Bombardamenti russi sulla regione di Zaporizhzhia, in particolare sul distretto di Novomykolaivskyi, hanno colpito infrastrutture destinate all'agricoltura distruggendo un magazzino che conteneva oltre 365 tonnellate di girasoli distruggendo anche montacarichi per il grano che contenevano circa 3mila tonnellate di cereali. Lo riporta l'agenzia di stampa ucraina Ukrinform.

A cura di Davide Falcioni
06 Agosto
17:51

Ambasciatore, Kiev accoglierà Papa prima viaggio Kazakhstan   

"Sono molto vicino all'Ucraina e voglio esprimere questa vicinanza con la mia visita all'Ucraina". Sono le "importanti parole" di papa Francesco citate in un tweet dall'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, dopo l'incontro di questa mattina con il Pontefice in Vaticano. "L"Ucraina per molti anni e soprattutto dall'inizio della guerra ha aspettato il Papa e sarà felice di salutarlo prima del suo viaggio in Kazakhstan", garantisce Yurash

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
17:35

Ucraina, ambasciata in Vaticano: 'Vogliamo il Papa al più presto a Kiev'

"I momenti di comunicazione con il Santo padre sono sempre fonte di ispirazione. Soprattutto quando c'è la possibilità di discutere e promuovere temi ‘sul tavolo' da molto tempo, come la visita del Papa in Ucraina: l'Ucraina vuole incontrare e salutare Sua Santità il più presto possibile, anche prima del suo viaggio in Kazakistan". Lo scrive su twitter l'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, che è stato ricevuto oggi in Vaticano da Papa Francesco, allegando le foto del loro incontro.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
17:07

Ucraina: giunta a Istanbul nave con mais partita da Odessa   

È giunta a Istanbul la nave Navistar, una delle tre imbarcazioni partite ieri dai porti ucraini cariche di cereali nel quadro dell'intesa tra Kiev e Mosca mediata da Turchia e Onu. Lo riferisce una nota del ministero della Difesa turco. Salpata da Odessa e diretta in Irlanda, la Navistar, battente bandiera panamense, "con 33.000 tonnellate di mais, ha raggiunto il luogo designato a Nord di Istanbul e ha gettato l'ancora", si legge nel comunicato, "la nave sara' ispezionata dal Centro di coordinamento congiunto nelle prossime ore".

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
16:33

Gb, russi spostano truppe per controffensiva Kherson   

L'esercito russo sta ammassando truppe in previsione di una controffensiva ucraina nella regione di Kherson: ne e' convinto il ministero della Difesa britannico, secondo cui la guerra sta per entrare in una nuova fase. "Lunghi convogli di camion militari, carri armati, pezzi di artiglieria continuano ad allontanarsi dalla regione ucraina del Donbass e si dirigono verso Sud-Ovest. Sono anche segnalati movimenti di materiale da Melitopol, Berdyansk e Mariupol occupati dalla Russia e dalla Russia continentale alla Crimea attraverso il ponte di Kerch", scrive l'intelligence militare britannica.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
15:54

Kiev, evacuati 600 civili dal Donetsk in 24 ore

Più di 600 civili sono stati evacuati dalla regione di Donetsk, nell'Ucraina orientale, nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto su Facebook la direzione del Servizio di emergenza statale della regione, secondo quanto riporta Ukrinform. Nel complesso sono state evacuate 601 persone, tra cui 22 bambini, si legge nel messaggio. Dall'inizio dell'invasione il 24 febbraio scorso, sono state evacuate 9.590 persone dalle regioni di Donetsk e Lugansk.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
14:13

Spento un reattore a Zaporizhzhia: “Ci sono gravi rischi”

Uno dei reattori della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, sotto il controllo delle forze russe, è stato spento, il bombardamento di ieri ha causato un grave rischio per il funzionamento sicuro dell'impianto": lo ha dichiarato oggi la società ucraina per l'energia atomica Energoatom, in seguito agli attacchi che Kiev e Mosca si accusano reciprocamente di aver lanciato. "In seguito dell'attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, il sistema di protezione di emergenza è stato attivato su uno dei tre reattori funzionanti, che si è spento", ha annunciato Energoatom in un messaggio su Telegram.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
13:50

Mosca: “Colpito deposito carburante vicino centrale nucleare di Zaporizhzhia”

L'esercito russo ha reso noto di avere distrutto un deposito di carburante dell'esercito ucraino con oltre 50.000 tonnellate di gasolio vicino a Zaporizhzhia, territorio dove si trova la centrale nucleare più grande d'Europa. Lo riporta l'agenzia statale russa Tass. Il portavoce del Ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha dichiarato oggi in un briefing che il carburante era «destinato alla task force operativa Dnepr». Ieri il rimpallo di responsabilità tra Mosca e Kiev sulle bombe che hanno colpito il territorio della centrale nucleare provocando il danneggiamento di due linee elettriche.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
12:48

Papa riceve in udienza ambasciatore Kiev presso la Santa Sede  

Il Papa ha ricevuto questa mattina in udienza in Vaticano l'ambasciatore di Ucraina presso la Santa Sede, Andrii Yurash. Lo riferisce il Bollettino della Sala stampa vaticana

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
12:04

Attacchi centrale Zaporizhzhia, Kiev: “Non esplosa per miracolo”

"L'Europa ha potuto vedere questo nuovo giorno solo perchè, per miracolo, ieri la centrale nucleare di Zaporizhzhia non è esplosa". Lo ha scritto su Twitter il consigliere presidenziale ucraino, Mikahilo Podolyak, dopo l'attacco all'impianto che Kiev attribuisce alle forze russe. "La Federazione russa ha sequestrato" la centrale e "sta mettendo in atto pericolose provocazioni lì", ha denunciato Podolyak invitando l'Onu e l'Aiea a "chiedere il ritiro dei russi dalla centrale nucleare e consegnarla al controllo di una commissione speciale".

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
11:34

Kiev, le forze russe bombardano Nikopol 

Le forze russe bombardano Nikopol. Secondo Yevhen Yevtushenko, capo dell'amministrazione militare distrettuale della citta', le forze russe hanno bombardato Nikopol, Dnipropetrovsk, intorno all'una. Ne dà notizia The Kyiv Independent.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
11:06

Kiev, 41.900 soldati russi uccisi dall'inizio della guerra  

Circa 41.900 soldati russi sono stati uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione, secondo l'esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'esercito ucraino indica che si registrano anche 223 caccia, 191 elicotteri e 744 droni abbattuti. Lo riporta Ukrinform. Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1.802 carri armati russi, 955 sistemi di artiglieria, 4.051 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 15 navi e 182 missili da crociera.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
10:38

Ucraina: ancora bombe russe su Mykolaiv, 2 feriti gravi  

Due persone sono rimaste gravemente ferite a causa di nuovi bombardamenti russi, la notte scorsa, sulla città di Mykolaiv, nell'Ucraina meridionale: lo ha reso noto su Facebook il servizio stampa dell'amministrazione statale regionale, secondo quanto riporta Ukrinform. "Nella notte del 6 agosto, intorno alle 03:30 (le 2:30 in Italia, ndr), il nemico ha lanciato attacchi missilistici sulla città di Mykolaiv, ferendo gravemente due persone. Anche gli edifici residenziali sono stati danneggiati", si legge nel messaggio. Ieri, come è noto, le truppe russe hanno colpito i quartieri residenziali del distretto Korabelny della città di Mykolaiv uccidendo una persona e ferendone altre 21. Inoltre, 21 case ed i locali di due imprese sono stati danneggiati dai bombardamenti.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
09:40

Gb, forze russe si raggruppano a sud per possibile assalto  

Le forze russe stanno quasi certamente raggruppandosi nel sud dell'Ucraina in attesa di una controffensiva di Kiev o per prepararsi ad un possibile assalto: lo scrive l'intelligence britannica nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione nel Paese. Nel frattempo, sottolinea il rapporto pubblicato dal ministero della Difesa su Twitter, i soldati di Mosca prendono sempre più di mira obiettivi come ponti, depositi di munizioni e snodi ferroviari nelle regioni meridionali del Paese. La guerra sta per entrare in una nuova fase, conclude il rapporto, in cui i combattimenti più pesanti interesseranno un fronte di circa 350 km, da Zaporizhzhia a Kherson, parallelo al fiume Dnipro.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
09:10

Bombe russe al sud, in fumo 3.000 tonnellate grano 

Le forze russe hanno attaccato un'azienda agricola nel distretto di Novomykolaivskyi della regione di Zaporizhzhia, nell'Ucraina meridionale, distruggendo un complesso di silo con 3.000 tonnellate di grano: lo riporta il Kyiv Independent. Nel corso di un altro bombardamento è stato distrutto un magazzino con oltre 365 tonnellate di girasoli.

A cura di Chiara Ammendola
06 Agosto
08:53

Bombe russe a Zaporizhzhia, distrutte tremila tonnellate di grano

Le forze russe hanno attaccato un'azienda agricola nel distretto di Novomykolaivskyi della regione di Zaporizhzhia, nell'Ucraina meridionale, distruggendo un complesso di silo con 3.000 tonnellate di grano: lo riporta il Kyiv Independent. Nel corso di un altro bombardamento è stato distrutto un magazzino con oltre 365 tonnellate di girasoli.

A cura di Tommaso Coluzzi
06 Agosto
08:38

Mosca sta reclutando volontari per un nuovo battaglione da 15mila soldati

Mosca sta reclutando volontari per formare un nuovo battaglione, denominato ‘Samara', da dispiegare in Ucraina, che si unirà al terzo Corpo d'Armata delle forze armate russe: lo riporta il giornalista russo Sasha Kots ripreso da Ukrinform. Secondo gli esperti dell'Istituto per lo Studio della Guerra ( ISW), il nuovo battaglione sarà composto da 15.500 uomini senza precedenti esperienze militari e di età compresa tra i 18 e i 50 anni, ed avrà sede a Mulino, nella regione di Nizhny Novgorod, all'interno del Distretto Militare Occidentale (WMD). Da parte sua, il governatore della regione russa di Omsk, Aleksandr Butkov, ha reso noto che la regione continua a formare tre battaglioni di volontari – l'Irtysh, l'Avangard e l'Om – da dispiegare nel Donbass per fornire supporto ingegneristico, medico e logistico. Mosca, intanto, continua la formazione di volontari nelle regioni di Novosibirsk, Saratov, Ulyanovsk e Kurgan da destinare alla guerra in Ucraina.

A cura di Tommaso Coluzzi
06 Agosto
07:47

Zelensky: "Col gas la Russia applica politica anti europea"

"Invece di fornire gas al territorio europeo in conformità con i contratti, la Russia lo brucia semplicemente, e questo sta accadendo da più di una settimana. Perché fa questo? In modo che i prezzi in Europa aumentino ancora di più, in modo che gli europei comuni soffrano ancora di più e in modo che sia ancora più difficile per tutti nel continente prepararsi per l'inverno. Questa è una manifestazione della deliberata politica anti-europea della Russia, della politica anti-umana e dell'effetto dei vecchi errori degli europei che non volevano vedere che Gazprom, i gasdotti russi che aggirano l'Ucraina sono  armi per la Russia" lo ha detto il presidente dell'Ucraina Zelensky nel suo consueto discorso serale alla nazione

A cura di Antonio Palma
06 Agosto
07:35

Bombardamenti alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: "Rischio fuoriuscita di sostanze radioattive "

I bombardamenti nei prerssi della centrale nucleare di Zaporizhzhia hanao generato un "Rischio di fuoriuscita di sostanze radioattive", a lanciare l'allarme è Energoatom, la compagnia ucraina per l'energia. "La sera del 5 agosto i terroristi russi hanno sparato di nuovo alla centrale nucleare di Zaporizhzhia con l'MLRS. L'arrivo di tre missili è stato registrato proprio nel sito dell'impianto, vicino a una delle centrali dove si trova il reattore nucleare",  dice il rapporto. Secondo Energoatom, "hanno gravemente danneggiato la stazione di azoto-ossigeno e l'edificio ausiliario congiunto. Vi sono rischi di fuoriuscita di idrogeno e materiale radioattivo. Il pericolo di incendio è alto ma al momento non ci sono vittime".  Due bombardamenti sono segnalati anche dalle agenzie russe, ma scrivono che hanno sparato gli ucraini  con artiglieria.

A cura di Antonio Palma
06 Agosto
07:16

Chi era Olga Kachura, la “lupa” di Putin e prima donna comandante russa uccisa in Ucraina

La chiamavano, la "lupa" di Putin o anche Lady morte" perché si vantava di quanto si divertisse ad eliminare gli avversari. Lei è Olga Kachura la prima donna comandante russa uccisa in Ucraina durante la guerra. Olga Kachura, 52 anni, è stata colpita e uccisa in un raid nel Donbass mercoledì scorso quando un missile ha centrato la sua auto nella città di Horlivka, nella regione di Donetsk. Chi era Olga Kachura, la “lupa” di Putin e prima donna comandante russa uccisa in Ucraina

A cura di Antonio Palma
06 Agosto
07:03

Russia-Ucraina, le news di oggi 6 agosto sulla guerra

Lancio di missili e bombardamenti nell'area della centrale nucleare di Zaporizhzhia. Kiev e Mosca si accusa a vicenda. Energoatom: "Rischio di fuoriuscita di idrogeno e sostanze radioattive”. Accordo per pagamento parziale del gas in rubli tra Turchia e Russia Putin: "L'Europa ringrazi la Turchia per gas russo". Ancora bombe e vittime a Nikolaev. Amnesty International: "Le critiche di Kiev non cambieranno i fatti nel nostro rapporto secondo cui l'Ucraina mette in pericolo i civili stabilendo basi militari in aree residenziali"

A cura di Antonio Palma
2813 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni