Conflitto in Ucraina
15 Giugno 2022
06:00
AGGIORNATO15 Giugno

Le notizie del 15 giugno sulla guerra in Ucraina

Cosa è successo nel 112esimo giorno di guerra in Ucraina. Zelensky: "Difesa Donbass vitale per esito guerra", e chiede più armi pesanti. Ultimatum Mosca a combattenti Azot: "Deponete le armi oggi". Biden annuncia: "Un altro miliardo di aiuti militari a Kiev, momento critico". Da Mosca nuovo taglio del gas all'Europa. Mikhail Kasyanov, ex primo ministro russo, prevede che la guerra in Ucraina potrebbe durare fino a due anni. Secondo una ricerca la Russia ha guadagnato 93 miliardi di euro di entrate dalle esportazioni di combustibili fossili.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
15 Giugno
22:38

Guerini rinnova impegno dell’Italia a sostegno di Kiev “per la difesa della sua sovranità”

Il ministro della Difesa Guerini ribadisce la posizione del nostro Paese rispetto al conflitto in Ucraina: “L’Italia crede convintamente in questa azione corale. La coesione dei partner europei e Nato è un fattore indispensabile per favorire una soluzione alla crisi”.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
22:20

Ucraina, arcivescovo Kiev: "Aggressione provocata? Si tratta di propaganda"

"Vediamo e sappiamo, grazie alla nostra esperienza qui in Ucraina, che l'aggressione della Russia contro l'Ucraina non è stata affatto provocata. Chiunque pensi che qualche causa esterna abbia provocato l'aggressione militare della Russia, è in preda alla propaganda russa o semplicemente sta ingannando intenzionalmente il mondo". Così l'arcivescovo di Kiev Sviatoslav Shevchuk nel quotidiamo videomessaggio.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
21:55

Usa: "Non siamo in grado confermare cattura 2 americani"

La Casa Bianca non è in grado di confermare la notizia della cattura di due americani in Ucraina da parte dei russi ma nel caso fosse vera farà di tutto perché  ritornino a casa: lo ha detto John Kirby, coordinatore della comunicazione strategica per il Consiglio della Sicurezza nazionale, ribadendo l'invito a tutti gli americani a lasciare l'Ucraina.

A cura di Ida Artiaco
15 Giugno
21:41

Casa Bianca: "Spetta a Zelensky decidere sulla fine della guerra"

Volodymyr Zelensky, in quanto leader di un Paese sovrano e democratico, che deve decidere come deve finire questa guerra»: lo ha detto John Kirby nel briefing della Casa Bianca in risposta ad una domanda sulle parole del presidente francese Emmanuel Macron, secondo cui l’Ucraina ad un certo punto dovrà negoziare.

A cura di Ida Artiaco
15 Giugno
20:58

Mosca accusa Kiev: impedisce evacuazione dall'impianto Azot a Severodonetsk

Il ministero della Difesa russo ha accusato Kiev d'impedire l'evacuazione dei civili bloccati nell'impianto Azot a Severodonetsk. L'Ucraina ha rigettato l'ultimatum per la resa di Sievierodonetsk, con Mosca che controlla l'80% della città orientale assediata che è diventata un punto focale dell'avanzata russa nell'est del paese. Secondo l'Onu la situazione nei bunker sotto l'impianto di Azot si va sempre più drammatica. "La mancanza di acqua e prodotti per l'igiene è motivo di grande preoccupazione. Questo ci preoccupa molto, perché le persone non possono vivere a lungo senza acqua", ha affermato il portavoce dell'ufficio per gli affari umanitari dell'Onu, Saviano Abreu. "Anche cibo e medicine stanno finendo" ha aggiunto.  L'Ufficio umanitario delle Nazioni Unite si sta preparando a fornire assistenza alle persone bloccate nell'areama l'organizzazione non ha garanzie di accesso sicuro ai civili. "Entrambe le parti in conflitto hanno obblighi ai sensi del diritto umanitario internazionale di proteggere i civili, quindi questa non è un'opzione: devono garantire alle persone che vogliono lasciare la città che possono farlo in sicurezza", ha sottolineato Abreu.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
20:34

Turchia rifiuta incontro con Svezia-Finlandia: "Aspettative non rispettate"

La Turchia ha respinto una proposta della Nato per un incontro trilaterale con Svezia e Finlandia allo scopo di risolvere la questione dell'opposizione di Ankara all'entrata dei Paesi scandinavi nell'Alleanza atlantica. Lo fanno sapere alcuni media turchi pubblicando parte di un articolo del Financial Times che cita fonti informate sul dossier. Il ministro degli Esteri turco, Mevlüt Çavuşoğlu, ha affermato che le aspettative di Ankara non sono state soddisfatte dai documenti dalla Svezia. Çavuşoğlu ha insistito sul fatto che qualsiasi negoziato sulla proposta di Finlandia e Svezia di entrare a far parte della Nato avrebbe dovuto prima affrontare le richieste della Turchia.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
20:21

Usa, abbiamo dato rapidamente a Kiev le armi richiest

"Tutto ciò che i vertici militari ucraini ci hanno chiesto, lo hanno ottenuto abbastanza rapidamente". Lo ha detto Mark Milley, capo di stato maggiore Usa, al termine della riunione del gruppo di contatto sull'Ucraina presso la sede della Nato a Bruxelles commentando le richieste militari da parte dell'Ucraina, in particolare la vice ministra della Difesa. "Posso dire che oggi abbiamo passato molto tempo con il suo capo e credo che lavoriamo sodo per dar loro quello di cui hanno bisogno: quando sei in guerra vuoi sempre di più, capisco quello che stanno passando", ha commentato il capo del Pentagono Lloyd J. Austin.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
20:00

La Germania darà all'Ucraina tre sistemi missilistici a lancio multiplo MARS2

La Germania darà all'Ucraina tre sistemi a lancio multiplo MARS2. Il ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht ha dichiarato in una riunione del gruppo di contatto sull'Ucraina che la Germania avrebbe trasferito tre sistemi di artiglieria missilistica MARS2 nel paese. MARS2 o MLRS-E è una modifica europea al Lanciatore universale americano MLRS, che in servizio nell'esercito tedesco dal 1990. MARS2 può sparare missili guidati GMLRS da una distanza di oltre 70 km.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
19:46

Mosca: condanne a morte britannici esempio per altri mercenari

La Russia afferma che le condanne a morte inflitte ai due britannici e al cittadino marocchino che sono stati catturati mentre combattevano in Ucraina costituiranno un "chiaro esempio per i soldati di ventura che combattono per l'Ucraina". Lo ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. Aiden Aslin e Shaun Pinner sono stati catturati mentre combattevano con l'esercito ucraino e processati come mercenari da un tribunale per procura russo nella cosiddetta Repubblica popolare di Donetsk, insieme al cittadino marocchino Saaudun Brahim. Il governo del Regno Unito e il principale procuratore dell'Ucraina hanno affermato che le sentenze violano le Convenzioni di Ginevra. Entrambi gli uomini vivevano già in Ucraina al momento dell'invasione russa.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
19:28

Draghi, Macron e Scholz domani a Kiev: via a missione storica 

Una missione destinata a entrare nei libri storia. Per la prima volta nella ormai lunga vita dell'Unione, i tre leader dei principali paesi europei, Italia, Francia e Germania, si presenteranno domani insieme in un teatro di guerra. Il premier italiano Mario Draghi, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz (con loro anche il presidente romeno Klaus Iohannis) arriveranno domani mattina a Kiev per incontrare il presidente ucraino, Volodimyr Zelensky. I dettagli del viaggio restano top secret per ragioni di sicurezza anche alla stampa accreditata. La cautela della cancelleria di Berlino è tale da non confermare addirittura nemmeno che il viaggio ci sarà. Quello che trapela è che un treno nella notte attraverserà la frontiera tra Polonia e Ucraina per portare i tre capi di stato e di governo alle prime luci dell'alba nella capitale. Non si esclude che i tre possano muoversi poi anche verso Odessa, per dare una testimonianza diretta della richiesta pressante che arriva dall'Europa sullo sblocco dei porti del sud del paese.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
19:26

Ucraina, ambasciatore russo a Onu: "Nato ha sangue civile su sue mani"

La Nato ha "sangue civile sulle sue mani" in Ucraina. Lo ha detto l'ambasciatore russo all'Onu, Vasili Nebenzia, dopo che l'artiglieria a lungo raggio presumibilmente fornita all'Ucraina dai Paesi dell'Alleanza Atlantica è stata utilizzata per intensificare gli attacchi nella regione orientale di Donetsk. Secondo Nebenzia, gli attacchi ucraini nell'Est del Paese hanno ucciso nei giorni scorsi sei civili, tra cui un bambino, e hanno
lasciato più di trenta feriti. "Il recente bombardamento di Donetsk è un altro orribile crimine di guerra commesso dal regime di Kiev", ha affermato Nebenzia, insistendo sul fatto che i proiettili non erano destinati a colpire obiettivi militari ma a compiere una "vendetta a sangue freddo" contro la popolazione locale.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
18:57

Gli Usa invieranno aiuti per 1 miliardo di dollari per la difesa all'Ucraina

Il presidente Joe Biden ha parlato stamani con il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky a cui ha promesso l'invio di nuovi aiuti per un valore di un miliardo di dollari. Lo riporta la Casa Bianca. "Ho informato il presidente Zelensky – scrive Biden – che gli Stati Uniti provvederanno un altro miliardo di dollari in assistenza sulla sicurezza, incluse artiglieria e armi di difesa, così come munizioni per artiglieria e sistemi missilistici avanzati di cui gli ucraini hanno bisogno per portare avanti le loro operazioni difensive nel Donbass". "Ho riaffermato il mio impegno nel sostenere l'Ucraina mentre difende la sua democrazia e sostiene la sua sovranità e integrità territoriale di fronte all'aggressione russa non provocata" ha aggiunto Biden

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
18:44

Macron: Kiev e Mosca dovranno negoziare

"Il presidente ucraino e i suoi funzionari dovranno negoziare con la Russia" e "noi faremo di tutto per fermare le forze della Russia e aiutare gli ucraini e il loro esercito". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron durante la sua visita in Romania, parlando alle truppe francesi e di altri Paesi schierate in ambito Nato nella base militare di Mihail Kogalniceanu. Lo riportano i media internazionali. "Il contesto politico e le decisioni che l'Unione europea e diverse altre nazioni dovranno prendere giustificherà nuove discussioni approfondite e nuovi progressi. Noi, come Unione europea, dobbiamo mandare chiari segnali politici all'Ucraina e al popolo ucraino, che sta resistendo eroicamente da diversi mesi", ha aggiunto, durante la sua visita in Romania, Macron, che non ha confermato ufficialmente la visita di domani a Kiev con il premier Mario Draghi e il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha affermato nel frattempo che Russia e Occidente dovranno comunicare in futuro: lo riporta l'agenzia di stampa Interfax. "La comunicazione è necessaria e dovremo comunicare in futuro. L'America non sta andando da nessuna parte, l'Europa non sta andando da nessuna parte, così dovremo comunicare con loro in qualche modo", ha affermato Peskov. "Comunque – ha proseguito – la nostra comunicazione sarà basata esclusivamente sui principi del reciproco rispetto, della sicurezza indivisibile, della considerazione delle preoccupazioni reciproche e del vantaggio reciproco. È l'unico modo", ha dichiarato Peskov secondo Interfax aggiungendo che "comunque questo non è un tema del prossimo futuro".

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
18:31

Berlino: tagli forniture Gazprom per far alzare i prezzi del gas

"Gazprom sta cercando di far alzare i prezzi" con i tagli delle sue forniture di gas all'Europa. Lo ha dichiarato in una nota il ministro dell'Economia tedesco Robert Habeck. "E' ovviamente una strategia che mira a perturbare e far alzare i prezzi", ha aggiunto. Oggi Il gigante russo del gas  ha annunciato che interromperà il funzionamento di un'altra turbina lungo il gasdotto Nord Stream, riducendo il volume delle forniture di gas a 67 milioni di metri cubi al giorno, tagliando un altro 33% dopo la riduzione annunciata ieri .

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
18:18

Media : Due combattenti americani sono stati catturati dalle forze russe in Ucraina

Due combattenti americani sono stati catturati dalle forze russe in Ucraina per la prima volta dall'inizio del conflitto. Lo confermano fonti al Daily Telegraph. Si tratterebbe di Robert Drueke, 39 anni, e Andy Huynh, 27 anni. La cattura sarebbe avvenuta la scorsa settimana alla periferia di Kharkiv, secondo fonti citate martedì dal Daily Telegraph. I due sono entrambi originari dell'Alabama. Drueke ha prestato servizio nell'esercito degli Stati Uniti in Iraq.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
18:01

Generale Camporini: “Necessario armare l’Ucraina, servono missili per fermare i russi”

Il generale Vincenzo Camporini a Fanpage.it: “L’Ucraina merita di essere aiutata nei limiti di quanto è ragionevole fare. Certamente non inviando truppe, ma strumenti che le permettano di difendersi adeguatamente dall’artiglieria russa”.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
17:45

Onu: allarme per scorte di acqua e cibo nei sotterranei Azot

Sono migliaia i civili rimasti intrappolati in condizioni sempre più drammatiche a Severodonetsk sotto assedio russo, tra cui anziani, donne e bambini, e la situazione più urgente è quella delle centinaia di persone bloccate nei bunker della fabbrica chimica Azot. Lo ha detto alla Bbc il portavoce dell'ufficio dell'Onu per gli Affari umanitari, lanciando l'allarme sulla carenza di scorte d'acqua e cibo, servizi igienici ed elettricità. Le Nazioni Unite, ha aggiunto, non sono al momento in grado di fornire gli aiuti necessari a causa dei continui bombardamenti sulla città.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
17:26

Mosca: Kiev ha interrotto colloqui di pace su ordine degli Usa

I negoziatori di pace ucraini hanno interrotto i colloqui di pace con i russi rispondendo a un ordine dei "loro gestori americani". Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova a margine del Forum economico internazionale di San Pietroburgo. "Lasciate che gli ucraini dicano da soli cosa hanno fatto con questi colloqui. Lo sappiamo molto bene perché abbiamo informazioni che hanno eseguito l'ordine dato dai loro gestori americani", ha detto.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
17:09

Zelensky: "Carri armati russi devono essere fermati qui perché non arrivino a Praga"

"I carri armati russi che prendono d'assalto le città del Donbass ucraino, che stanno cercando di avanzare verso Kharkiv, Nikolaev, Zaporozhye, devono essere fermati o espulsi dal territorio dell'Ucraina indipendente. Affinché non vengano mai a Praga, o Ostrava, né a Brno, né a Plzen, né a Karlovy Vary, né in nessun'altra città del nostro continente. È in Ucraina che la battaglia per il futuro dell'Europa è ancora in corso". Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando in collegamento video al parlamento ceco. "Quando l'Ucraina chiede sostegno ai Paesi europei, procediamo da quelle parole che sono diventate uno dei principi fondamentali della vostra storia: siamo con voi, siate con noi", ha detto Zelensky ringraziando la Repubblica Ceca e il popolo ceco "per la loro generosa assistenza in questa lotta. La Repubblica Ceca ci ha aiutato con le armi molto seriamente. Ringrazio la leadership dello Stato. E il sostegno dovrebbe essere mantenuto tanto quanto serve per vincere. Ecco come dovrebbe finire questo confronto: con la vittoria. Il popolo ceco è ben consapevole di come finiscono i compromessi a spese di qualcun altro e a cosa portano le concessioni alla tirannia"

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
16:43

Podolyak risponde a Medvedev: "L'Ucraina era, è e sarà"

Mikhail Podolyak, consigliere del capo dell'Ufficio del Presidente dell'Ucraina, ha risposto alle parole di Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, secondo cui l'Ucraina potrebbe non esistere tra due anni. "L'Ucraina era, è e sarà. Dove sarà D. Medvedev tra 2 anni è una domanda", ha scrittoPodoljak. Medvedev ha messo in dubbio l'esistenza dell'Ucraina sulla mappa del mondo in due anni parlando della richiesta delle autorità ucraine agli Stati Uniti per la fornitura di gas naturale liquefatto con pagamento differito in due anni nell'ambito del programma Lend-Lease. "E chi ha detto che tra due anni l'Ucraina esisterà anche sulla mappa del mondo? Anche se agli americani non importa più, hanno investito così tanto nel progetto anti-russo che tutto il resto non è niente per loro", ha scritto Medvedev. Podolyak ha scritto su Twitter che solo un "ometto con grandi complessi" potrebbe dire una cosa del genere.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
16:26

Guerini: "L'Italia continua il sostegno per la legittima difesa dell'Ucraina"

"A Bruxelles ho incontrato il collega e amico Oleksii Reznikov, il ministro della Difesa ucraino, per fare il punto della situazione: ho ribadito la continuità dell'impegno dell'Italia a sostegno dell'Ucraina per la legittima difesa della sua sovranità e il continuo sforzo per arrivare alla pace". Lo ha scritto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, oggi al quartier generale della Nato per la ministeriale difesa.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
16:12

Londra: consegna imminente di lanciarazzi multipli all'Ucraina

Il Regno Unito consegnerà presto all'Ucraina sistemi di lanciarazzi multipli per difendersi dai russi. Lo ha confermato il segretario alla Difesa britannico, Ben Wallace, a margine di una riunione della Joint Expeditionary Force, gruppo di 10 Paesi del Nord Europa a guida britannica. "Penso che questa consegna sia imminente e che comprenderà le munizioni", ha precisato Wallace.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
15:48

Usa: "Maggiori aiuti militari a Kiev, momento critico"

"Siamo qui per sostenere l'Ucraina, par darle ciò di cui ha bisogno per difendersi. Non possiamo permetterci di perdere slancio. Siamo a momento critico. Russia ha cambiato strategia e non dobbiamo sottovalutare le sfide per l'Ucraina: dobbiamo intensificare gli aiuti a Kiev. L'invasione russa non è solo un pericolo per l'Ucraina ma una minaccia per la sicurezza europea". Lo ha detto il segretario alla Difesa Usa Lloyd J. Austin III aprendo la riunione del gruppo di contatto sull'Ucraina presso la sede della Nato a Bruxelles, dove sono riuniti circa 45 ministri della Difesa e i capi dello Stato Maggiore di Paesi del mondo.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
15:24

Gazprom taglia ulteriormente le forniture di gas all’Europa attraverso il Nord Stream

Gazprom taglia ulteriormente le forniture di gas all’Europa attraverso  il Nord Stream dopo i tagli delle scorse ore. Il gigante russo del gas  ha annunciato che interromperà il funzionamento di un'altra turbina lungo il gasdotto Nord Stream, riducendo il volume delle forniture di gas a 67 milioni di metri cubi al giorno, tagliando un altro 33% dopo la riduzione annunciata ieri .In pratica tra ieri e oggi la Russia ha dimezzato le forniture di gas all’Europa attraverso il principale gasdotto. Il Nord Stream è un gasdotto che, attraverso il Mar Baltico, trasporta direttamente il gas proveniente dalla Russia in Europa occidentale, passando per la Germania. Secondo quanto riporta l'agenzia russa Tass, Gazprom afferma di dover interrompere il funzionamento della turbina a causa della fine del periodo di revisione prima della manutenzione completa.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
15:16

Kiev: "Abbiamo ancora controllo della zona industriale di Severodonetsk"

Il sindaco di Severodonetsk Oleksandr Stryuk ha scritto sul suo canale Telegram che gli ucraini controllano ancora la zona industriale della città, che è diventata il centro delle ostilità nell'est del Paese. Secondo Oleksandr Stryuk, i difensori controllano l'area e il suo perimetro, che consente l'accesso a Lisichansk, una città vicina dall'altra parte del fiume. "Si stanno tentando di respingere il nemico al centro della città. Questa è una situazione permanente con parziale successo e luoghi di ritirata tattica", ha scritto il sindaco di Severodonetsk. "La situazione è difficile, ma stabile", ha aggiunto. Stryuk afferma anche che la città non è stata completamente isolata.

A cura di Antonio Palma
15 Giugno
13:32

Germania: "Crediamo taglio Gazprom sia decisione politica"

"Anche io ho l'impressione che quella di ieri sia una decisione politica e non una decisione tecnica". Lo ha detto il vicecancelliere Robert Habeck, rispondendo a una domanda a Berlino sulla riduzione delle consegne del gas del 40% annunciata da Gazprom attraverso Nord Stream 1.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
13:17

Xi Jinping a Putin: "Si cerchi un accordo responsabile"

"Tutte le parti dovrebbero spingere per una soluzione adeguata della crisi ucraina in modo responsabile". A dirlo il presidente cinese, Xi Jinping, nel corso della telefonata con l'omologo russo, Vladimir Putin, secondo quanto riportato dalla tv cinese Cctv.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
12:57

Mosca: "L'Occidente non causi lo scontro diretto con armi nucleari"

"Mosca spera che gli Stati Uniti e l'Occidente nel suo insieme abbiano abbastanza buon senso da non portare la situazione in Ucraina a uno scontro diretto con l'uso delle armi nucleari". A dirlo stamattina il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov. "Spero che, dopotutto, un residuo di buon senso consenta a questi politici, a questi aspiranti al ruolo di leader mondiali, di astenersi dal prendere decisioni del genere, perché non ci sarà ritorno in caso di utilizzo di armi nucleari", ha detto Ryabkov, rispondendo alla domanda di un giornalista che gli ha chiesto se i politici occidentali, compresi quelli americani, stiano bluffando quando parlano della "sconfitta militare della Russia", paese che – ha ricordato – "possiede un arsenale nucleare".

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
12:25

La Russia: "Abbiamo distrutto deposito di armi fornite a Kiev dalla Nato"

Mosca ha rivendicato la distruzione di un deposito nell'Ovest dell'Ucraina contenente armi fornite a Kiev dai Paesi Nato. "Vicino alla città di Zolochiv, nella regione di Leopoli, missili a lungo raggio Kalibr ad alta precisione hanno distrutto un deposito di armi straniere trasferite in Ucraina dai Paesi della Nato, inclusi obici M777 da 155 mm", ha annunciato il ministero della Difesa in una nota.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
12:06

Gazprom ha comunicato all’Eni un taglio del 15% delle forniture di gas dalla Russia

Dopo la riduzione del 40% delle forniture di gas dalla Russia attraverso Nord Stream, Eni conferma che oggi Gazprom ha annunciato “una limitata riduzione delle forniture di gas pari a circa il 15%”.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
11:54

Stoltenberg: "Kiev ha bisogno di armi pesanti ed equipaggiamenti di ricognizione"

"L'Ucraina ha bisogno di armi pesanti e di equipaggiamenti di ricognizione". "Mi aspetto che al summit gli alleati accorderanno un pacchetto completo di assistenza all'Ucraina per passare dall'equipaggiamento dell'era sovietica all'era atlantica". A dirlo il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nella conferenza stampa alla vigilia della riunione dei ministri della Difesa. "Stasera incontreremo il ministro della Difesa ucraina per discutere proprio del tipo di armi che servono e come consegnarle", ha aggiunto.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
10:47

Confindustria: "L'Italia è il Paese più colpito dai rincari dell'energia"

"Il sistema-Italia emerge come il più colpito" dall'impatto sui costi di produzione dei rincari dell'energia. "Le stime del Centro Studi Confindustria rivelano come, in confronto a Francia e Germania, l'Italia sia il paese dove la crisi energetica rischia di produrre i maggiori danni". Gli analisti degli imprenditori italiani lanciano così l'allarme per l'aumento del "divario di competitività di costo dell'Italia dai principali partner europei". E aggiornano le stime sulla bolletta energetica italiana: tra 5,7 e 6,8 miliardi in più al mese, tra 68 e 81 in più l'anno. Per il settore manifatturiero tra 27,3 e 31,8 miliardi in più l'anno.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
10:29

Papa Francesco: "Non dimentichiamo il popolo ucraino martoriato"

Papa Francesco
Papa Francesco

"Per favore non dimentichiamo il popolo martoriato dell'Ucraina in guerra, non abituiamoci a vivere come se la guerra fosse una cosa lontana. Il nostro ricordo, il nostro affetto, la nostra preghiera, il nostro aiuto vada sempre vicino a questo popolo che soffre tanto e che sta portando avanti un vero martirio". A dirlo al termine dell'udienza generale.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
10:09

Medvedev: "Chi ha detto che tra due anni l'Ucraina esisterà ancora?"'

"Solo una domanda: chi ha detto che l'Ucraina tra due anni esisterà ancora sulla mappa del mondo?". E' la domanda provocatoria che questa mattina l'ex presidente russo Dmitri Medvedev si è fatto su Telegram, mettendo in dubbio l'esistenza futura dell'Ucraina come Paese.-

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
09:49

Mosca: "Le armi USA a Kiev dimostrano l'intenzione di escalation"

Le dichiarazioni di un alto funzionario del Pentagono sulla consegna di sistemi di artiglieria a razzo ad alta mobilità all'Ucraina dimostrano l'intenzione di Washington di continuare l'escalation e causano profonda preoccupazione, ha dichiarato l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov, citato dall'agenzia Interfax. "E' molto preoccupante che l'alto rappresentante del Pentagono ammetta la possibilità di espandere la fornitura di sistemi a lungo raggio – dice Antonov -. Queste parole possono essere considerate come l'intenzione di Washington di optare per un'ulteriore escalation. Questo non fa che confermare che gli americani non hanno alcuna aspirazione a una soluzione pacifica".

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
09:33

Sale a 313 il numero dei bambini rimasti uccisi nella guerra in Ucraina

Sono 313 i bambini morti in Ucraina in seguito all'invasione della Russia (due giorni fa erano 288), 579 sono rimasti feriti. Lo ha comunicato l'Ufficio del procuratore generale di Kiev, riportato da Unian, specificando che i numeri forniti non sono definitivi.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
09:11

Regno Unito: "Russi controllano gran parte Severodonetsk"

Le forze russe sono all'interno e intorno all'impianto chimico Azot di Severodonetsk, con i combattenti ucraini asserragliati, invece, nei "bunker sotterranei con diverse centinaia di civili". Lo scrive nel suo ultimo bollettino l'intelligence militare britannica, sottolineando che "questo probabilmente impedira' temporaneamente alla Russia di riassegnare le sue unita' per operazioni militari in altre zone".

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
09:03

Sindaco Leopoli: "Putin nemico comune non solo nostro"  

"Stiamo parlando del futuro del mondo intero. Se Putin pensa di vetrificare Leopoli, può pensarlo di tutte le città europee.  Se voi volete vivere in un campo di concentramento con Putin alla testa fate pure, io non ci sto". Lo spiega il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovyi, parlando dell'andamento del conflitto in un'intervista al Corriere della Sera. "Fatevi un giro a Bucha, a Hostomel per vedere cos'è successo. È anche peggio di quel che hanno fatto le armate di Hitler. L'Ucraina sta cercando di tenere il mondo al riparo da questa ondata di corruzione e dittatura – prosegue – Putin deve restituire i territori occupati e pagare i danni di guerra, l'orso deve finire in catene". "Se voi europei non volete combattere, basta che ci diate le armi: noi siamo pronti a farlo. Dovete capire che Putin è il nostro nemico comune, non è nemico solo dell'Ucraina – conclude – Se volete raggiungere un compromesso con Putin qui in Ucraina, vuol dire che voi sarete i prossimi a dover cedere un pezzo di casa vostra. Non è difficile capire che attraverso noi, state aiutando voi stessi. Sì, sono ottimista perché senza l'argine ucraino la guerra dilagherà e l'Europa non può volerlo".

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
08:47

Filorussi: "Aperto corridoio umanitario dalla Azot"

" È aperto il corridoio umanitario stabilito dalle forze russe e dai separatisti dell'Est ucraino per evacuare i civili asserragliati nell'impianto chimico Azot a Severodonetsk. Lo ha annunciato il rappresentante ufficiale delle milizie dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk, Andrei Marochko, come riporta l'emittente russa Russia Today.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
08:29

Ultimatum Mosca a combattenti Azot: deponete le armi oggi

La Russia ha intimato di arrendersi alle forze ucraine asserragliate nell'impianto chimico Azot della città orientale di Severodonetsk entro le prime ore di oggi. Lo riporta il Guardian. Il generale Mikhail Mizintsev, l'ufficiale che era a capo dell'assedio di Mariupol, ha detto che i combattenti dovrebbero "fermare la loro insensata resistenza e deporre le armi" a partire dalle 8 del mattino ora di Mosca (le 7 italiane). Martedì il sindaco Oleksandr Stryuk ha affermato che dentro la fabbrica ci sono anche 560 civili.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
07:57

Quattro civili uccisi in attacchi russi su Dnipropetrovsk  

Quattro civili sono morti nei bombardamenti russi che hanno colpito nella notte la città di Apostolove, nella regione dell'Ucraina orientale di Dnipropetrovsk. "Apostolove è stata colpita dal fuoco nemico. Quattro persone sono state uccise", ha scritto il sindaco Andriy Osa su Telegram, riportato da Ukrinform, avvisando gli abitanti di non toccare oggetti metallici rimasti a terra dopo le esplosioni In nottata gli attacchi russi hanno colpito nella stessa regione anche i distretti  di Kryvyi Rih e Synelnykove.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
07:35

Biden: "Costruiremo silos a confine per export grano"

Gli Usa costruiranno silos temporanei al confine con l'Ucraina per facilitare l'export del grano ucraino nel mondo, ora bloccato dal conflitto con la Russia. Lo ha annunciato Joe Biden parlando a Filadelfia.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
07:17

Blinken: "Futuro dipende da Kiev, forniremo ogni aiuto necessario"

"Il futuro dell'Ucraina dipende dagli ucraini. Sta a loro, alla fine le decisioni saranno prese dal governo democraticamente eletto, tra cui Zelensky", "noi li sosterremo. Putin sta cercando di togliere loro il diritto di determinare il proprio futuro, noi sosteniamo fermamente questo diritto". Lo ha dichiarato il segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, in un'intervista a Pbs.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
07:02

Zelensky: "Difesa Donbass vitale per esito guerra"

La difesa del Donbass è "vitale" per Kiev perché il suo esito "darà un'indicazione" della continuazione della guerra con la Russia, ha affermato questa sera il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "È fondamentale rimanere nel Donbass. (…) La difesa della regione è essenziale per dare un'indicazione di chi dominerà (sul campo) nelle prossime settimane", ha detto Zelensky nel suo discorso quotidiano agli ucraini in onda su Telegram, di cui riferisce la Ukrainska Pravda.  "Nell'ultimo giorno nella battaglia del Donbass non ci sono stati cambiamenti drastici. I combattimenti più feroci, si sono svolti a Severodonetsk e in tutte le città e comunità vicine", ha detto il presidente ucraino, aggiungendo che "sfortunatamente, ci sono perdite e sono dolorose". Tuttavia, ha detto ancora, "è fondamentale rimanere nel Donbass, e più perdite vi subisce il nemico, meno forza avrà per continuare l'aggressione". "L'obiettivo chiave è la liberazione di Kherson. Ci muoveremo verso questa direzione passo dopo passo", ha infine detto Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
15 Giugno
06:50

750mila persone stanno già morendo di fame, e la guerra in Ucraina non c’entra quasi nulla

Eugenio Dacrema, analista del World Food Programme: “Il conflitto in Ucraina è senza dubbio un fattore esacerbante della crisi alimentare, tuttavia i prezzi delle materie prime erano in salita in tutto il mondo anche prima dell’invasione russa”.

A cura di Davide Falcioni
15 Giugno
06:30

Russia-Ucraina, le news di oggi 15 giugno sulla guerra

Mosca ha deciso di tagliare il 40% il gas alla Germania, il prezzo si impenna. Kiev denuncia il ritrovamento di una fossa comune di civili a Bucha. Zelensky ammette: "A Severodonetsk costo umano terrificante", poi aggiunge che la battaglia in Donbass è fondamentale. Secondo gli ucraini i russi hanno distrutto i ponti per uscire dalla città e molti civili sono nascosti nell'impianto Azot.

A cura di Davide Falcioni
2702 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni