Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 8 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 14 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
8 Settembre 2022
07:00
AGGIORNATO09 Settembre

Le notizie dell’8 settembre sulle elezioni politiche 2022

I leader dei partiti sono ancora impegnati nei tour elettorali e rilanciano le loro proposte: scontro tra Enrico Letta e Giorgia Meloni sul presidenzialismo. La leader FdI propone bicamerale, ma anche Matteo Salvini frena: "Irresponsabile parlarne adesso". Matteo Renzi dice che se vince la destra il Terzo polo sarà all'opposizione.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
08 Settembre
22:45

Meloni: "Poveri vanno aiutati con il lavoro non con il reddito di cittadinanza"

"Dicono che combatto il reddito di cittadinanza perché odio i poveri. E' l'esatto contrario. I poveri vanno aiutati a combattere la loro situazione. Non credo che salvi qualcuno dalla povertà se lo mantieni in quella situazione ma lo salvi se gli dai la condizione di lavorare. Noi proponiamo che più assumi meno paghi allo Stato. Ti deve convenire assumere. Il soldi che spendi in un nuovo lavoro. Tassa piatta al 15%, tassa piatta al 5% sugli straordinari…Se lavori di più e produci di più io non ti tasso". Così la leader Fdi Giorgia Meloni a una cena elettorale a Firenze.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
22:38

Orlando (Pd): "Le decisioni della Bce indeboliscono gli sforzi dei governi"

"La decisione della Bce indebolisce gli sforzi che gli stati membri stanno facendo per aiutare famiglie e imprese. Il ritorno a vecchie ricette ci preoccupa molto". Lo scrive su Twitter il ministro del Lavoro, Andrea Orlando (Pd).

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
22:12

"La sinistra è in difficoltà, parla solo di noi", dice Giorgia Meloni

"Capisco la difficoltà della sinistra. Leggendo il programma del Pd ho scoperto che parlano di me e se smetto di fare politica non sanno che fare. Stanno parlando solo di noi, non hanno un'idea o un programma da dire". Così la leader Fdi Giorgia Meloni a una cena elettorale a Firenze. "Il gioco di raccontare il mostro è oggettivamente ridicolo", ha aggiunto.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
21:30

Berlusconi: "Meloni o Salvini? Non ho figli preferiti"

"Io non ho dei figli preferiti, voglio bene a entrambi, sono bravissimi ragazzi e hanno la mia stima. Non ci differenze di affetto nei loro confronti, Matteo è affettuoso, mi chiama tutti i giorni per sapere come sto. Giorgia è un po' più sulle sue, ma quando ci troviamo nei miei confronti hanno entrambi un atteggiamento positivo. Alla fine riesco sempre a portarli a decisioni condivise". Lo ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi in una intervista a Controcorrente, su Rete4, a proposito del suo rapporto da ‘padre e figli' con gli alleati.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
21:01

Meloni: "Sono pronta a governare"

"Per l'Italia mi fa in assoluto più paura lo scenario di un'alleanza variabile, ma perché abbiamo visto i risultati che produce. Io mi dichiaro pronta e sono pronta. Poi, certo, sono una persona di estrema responsabilità, e non vivo questa fase come la reginetta del ballo. Si sa che avrei sempre voluto stare in seconda fila a fare il mio lavoro; però sono anche la persona che si è sempre presa le sue responsabilità. Bisogna chiedere agli italiani che cosa vogliono: se gli italiani mi chiedono di guidare il governo di questa nazione, se lo vuole il Presidente della Repubblica, se è d'accordo, secondo le regole della nostra Costituzione, guiderò questa nazione. E per quanto possa rendermi conto della difficoltà enorme nella quale l'Italia si trova, so anche che ho la libertà, il coraggio, la forza, e un partito per riuscire a cambiare tanti meccanismi che ho visto in questi anni". Lo ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, questa sera a Firenze, a margine di un'iniziativa elettorale.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
20:03

Boschi: "Terzo polo è in crescita in sondaggi e partecipazione"

"Non mettiamo limiti alla corsa che il Terzo Polo-Italia sta facendo e che per fortuna ci vede in crescita". Lo ha detto Maria Elena Boschi, capolista alla Camera nel partito di Matteo Renzi parlando con i giornalisti a margine di un appuntamento elettorale. "I sondaggi, per quanto da prendere con le pinze, sono positivi; ma siamo a 15 giorni dal voto per cui cominciano ad essere indicativi. Poi – ha aggiunto – si vede dalla partecipazione della gente e dal suo interesse. Ci sono apertura, curiosità, interesse per chi come noi parla con parole semplici".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
19:31

Boccia (Pd): "A Salvini e Meloni non importa del Sud"

"Facciamo attenzione a chi votiamo il 25 settembre, a destra Salvini e Meloni sono due facce della stessa medaglia e a nessuna delle due importa nulla del Sud. Chi pensa di votare Fdi e salvare l'anima perché elettore di centrodestra, deve sapere che sta affondando il nostro Sud, perché sta consegnando con quel voto il Paese a chi predica flat tax e autonomia finanziaria applicata soprattutto su scuola, sanità e assistenza". Così Francesco Boccia, responsabile Regioni e Enti locali della segreteria nazionale Pd e capolista al Senato in Puglia, intervenendo ad un'iniziativa elettorale a Castellaneta, nel Tarantino. "Praticamente – aggiunge Boccia – il via libera da un lato ai tagli sulla sanità pubblica e dall'altro alla privatizzazione selvaggia anche dei servizi alla persona. La Lega poi continua a bloccare il riparto delle risorse dell'Fsc per le nostre città e l'intero Mezzogiorno, oltre 4 miliardi destinati alla Puglia, perché frenati da altri interessi. Sono gli stessi partiti, Lega, Fdi e Forza Italia, che vogliono modificare il Pnrr, bloccando i progetti che i sindaci hanno già avviato, che il Pd ha voluto con forza e ottenuto in Europa quando loro votavano solo contro".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
19:19

Ronzulli (FI): "Il centrodestra è pronto a governare"

"Il centrodestra è avanti nei sondaggi ed è pronto a governare il paese esclusivamente con le forze della nostra coalizione, quelle che gli italiani troveranno una accanto all'altra sulla scheda elettorale. Dall'altra parte ci sono vari pezzi di sinistra che non si presentano in coalizione, ma ognuno per proprio conto candidandosi, quindi, solamente a rappresentare un elemento di disturbo alla vittoria del centrodestra. Non solo, perché siccome nessuno di loro potrà mai ottenere i voti per governare, il giorno dopo il voto non potranno fare altro che cercare alleanze con manovre di palazzo". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, durante una manifestazione elettorale a Foggia.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
18:59

Il ministro Orlando dice che il Jobs act non ha funzionato

Sul jobs act "non credo che dobbiamo fare disquisizione ideologica" il punto è che "il numero dei contratti precari non era mai stato così alto dal '77 e siccome il jobs act aveva la finalità di eliminare i dualismo tra tempo determinato e indeterminato, dobbiamo prendere atto che quella strategia non ha funzionato". Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando parlando a Metropolis su Repubblica.it di jobs act.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
18:50

Cosa dicono gli ultimi sondaggi politici sulle elezioni

Secondo un nuovo sondaggio politico il distacco tra centrodestra e centrosinistra sarebbe meno marcato di quanto raccontato negli ultimi giorni. Inoltre il Movimento 5 Stelle sarebbe vicino al 17%.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
18:38

Elezioni Sicilia, il Tar esclude candidato governatore Italia Sovrana

Non sono più sette ma sei i candidati in corsa per la presidenza della Regione siciliana: fuori Fabio Maggiore. Con sentenza emessa stamani, il Tar di Palermo ha giudicato inammissibile il ricorso del partito ‘Italia Sovrana e popolare", le cui liste erano state escluse per vizi di forma dall'ufficio centrale regionale per l'elezione del presidente della Regione siciliana presso la Corte d'appello e l'ufficio territoriale del governo. Per tentare di rientrare il partito può tentare la carta della Consiglio di giustizia amministrativa (Cga).

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
18:26

Meloni: "Non vogliamo abolire o modificare la legge 194"

"Non intendiamo modificare la legge 194. Non intendiamo abolire la legge 194. Quello che abbiamo sempre detto di voler fare sula legge sull'aborto è applicarla integralmente, perché era una legge fatta in maniera compiuta, che aveva anche tutta una prima parte dedicata alla prevenzione della pratica abortiva, che non è mai stata applicata per l'approccio ideologico che c'è stato in questi anni". Lo ha detto a Sky TG24 la leader di FdI Giorgia Meloni, ospite di ‘Casa Italia', in onda questa sera. "Che cosa vuol dire applicare la prevenzione? Significa – ha spiegato Meloni – garantire una possibilità a quelle madri che dovessero ritrovarsi ad abortire perché ritengono di non avere alternative. Perché se io posso aiutare quelle mamme le aiuterò. Ci sono donne che in Italia abortiscono perché pensano di non avere i soldi per portare a termine la gravidanza, ci sono donne che abortiscono perché pensano di non avere le risorse per crescere quel figlio, ci sono donne che abortiscono perché si trovano da sole e si ritrovano istituzioni che le spingono a fare la cosa più facile".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
17:51

Draghi ha chiesto ai ministri di preparare ordinato passaggio di consegne a nuovo governo

Nel corso del Consiglio dei Ministri, Il Presidente Draghi ha rivolto l’invito ai Ministri a preparare un ordinato passaggio di consegne volto a fornire al nuovo Governo un quadro organico delle attività in corso, degli adempimenti e delle scadenze ravvicinate, con l’obiettivo di trasmettere tutte le informazioni utili al pronto esercizio delle proprie funzioni. A tal fine i ministri coordineranno tale attività con il Sottosegretario Garofoli.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
17:40

Il Consiglio dei ministri ha approvato la relazione al Parlamento: 6,2 miliardi di entrate

Il Consiglio dei ministri ha approvato, su proposta del premier Mario Draghi e del ministro Franco, la relazione al Parlamento che aggiorna gli obiettivi programmatici di finanza pubblica sulla base di maggiori entrate pari a 6,2 miliardi di euro. Il governo presenterà la relazione alle Camere per l'autorizzazione necessaria affinché l'esecutivo possa utilizzare le risorse previste. Le maggiori entrate rappresenteranno la componente principale del nuovo dl aiuti che il governo approverà, dopo il passaggio parlamentare, con l'obiettivo di contrastare gli effetti su famiglie e imprese del caro energia. Lo si apprende da Palazzo Chigi.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
17:33

Di Maio: "Il partito di Conte blocca il decreto Aiuti bis"

"E' assurdo che il partito di Conte stia bloccando in Parlamento un decreto Aiuti da 12 miliardi di euro che blocca tra l'altro le accise sulla benzina. Tutto per speculazioni politiche e perché siamo in campagna elettorale". Lo ha detto il ministro degli Esteri e leader di Impegno Civico, Luigi Di Maio, intervistato su Rete 4, in riferimento al Dl Aiuti bis in discussione al Senato.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
17:15

Grillo è soddisfatto della campagna elettorale di Conte

Beppe Grillo, secondo quanto apprende LaPresse dal suo staff, è soddisfatto della campagna che sta portando avanti Giuseppe Conte, con cui ha condiviso parecchi temi e visioni (Grillo ha rilanciato prima un video, realizzato da Conte, sulle comunità energetiche). "Anche se distante, Grillo ci tiene a far sentire la sua presenza e tutto il suo supporto con #CuoreECoraggio!", si sottolinea.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
16:58

A Camere sciolte spese per il riarmo per oltre 12,5 mld euro: la denuncia dell'Osservatorio Milex

"Le spese militari, in particolare i fondi destinati all'acquisizione di nuovi sistemi d'arma, non subiscono battuta d'arresto con la crisi di Governo: dallo scioglimento delle Camere (avvenuto lo scorso 21 luglio) il ministro della Difesa Guerini ha sottoposto all'esame del Parlamento oltre venti programmi di riarmo per un investimento totale pluriennale per le prime fasi confermate che supera i 12,5 miliardi di euro". È quanto evidenzia l'Osservatorio Milex.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
16:55

Toti: "No stop alle sanzioni, nostri valori non sono negoziabili"

"Non è possibile interrompere le sanzioni alla Russia, perché ci sono dei valori che non sono negoziabili e sappiamo benissimo che il braccio di ferro con la Russia è qualcosa che ci sarebbe costato in termini economici e anche di qualità della vita". Lo ha detto a Napoli Giovanni Toti, governatore della Liguria e uno dei leader di Noi Moderati, del centrodestra. "Questo non vuol dire – ha detto – che se uno Stato aggredisce un altro Stato e lo vuole occupare, la comunità internazionale stia a guardare. Se qualcuno ha delle soluzioni diverse dalle sanzioni, lo ascoltiamo, ma temo che ci piacerebbero ancora di meno rispetto alle sanzioni".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
16:51

Melenchon e De Magistris alla tomba di Gramsci

Jean Luc Melenchon e di Luigi de Magistris hanno reso omaggio alla tomba di Antonio Gramsci al cimitero acattolico di Roma.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
16:24

Come voteranno i giovani e cosa chiedono al prossimo governo

Un nuovo sondaggio diffuso da Skuola.net, che si basa sulle risposte fornite da un campione di 1.568 ragazze e ragazzi tra i 18 e 25 anni, mostra le priorità dei più giovani per questa campagna elettorale. Oltre alle questioni che riguardano il lavoro, ci sono di diritti civili e i temi etici: Ddl Zan, Ius Scholae, Fine vita, Ambiente sono considerati ugualmente urgenti da 4 ragazzi su 10.

A seguire, emerge l’esigenza di una riforma strutturale del sistema scolastico: a chiederla è un quarto dei giovani (25%). Molto sentito anche il problema del debito pubblico: per il 17% bisogna fare del tutto per ridurlo in tempi rapidi. Mentre per 1 su 10 il programma del governo che verrà dovrebbe concentrarsi anche sulla riforma del sistema sanitario pubblico, sulla riduzione della burocrazia, sulla lotta all’evasione fiscale e su interventi per attirare investimenti in Italia.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
16:00

La Russa (FdI): "Puntiamo a essere il primo partito"

"Non puntiamo a essere sopra, sotto o pari alla Lega. Puntiamo a essere come centrodestra più forti di tutti gli altri e lecitamente puntiamo a essere in Italia il primo partito. Ma non siamo in gara con gli alleati". Lo ha ribadito il senatore di Fratelli d'Italia, Ignazio La Russa, prima della presentazione dei candidati alle Politiche al Palazzo delle Stelline di Milano, rispondendo ai cronisti che chiedevano se un eventuale soprasso sulla Lega in Lombardia rischia di cambiare i rapporti di forza in Regione. "Il nostro problema – ha aggiunto – non sono i rapporti di forza all'interno del centrodestra ma dare all'Italia un governo solido e costante: questo è l'obiettivo".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
15:39

Salvini: "La prima cosa che faremo sarà ripristinare i decreti Sicurezza"

"In caso di vittoria, una cosa gratis nel primo Consiglio dei ministri che faremo è riapprovare i decreti sicurezza. Costa zero, hanno funzionato e significherebbe riportare un po' di sicurezza in più nelle città. Poi non occorrono passaggi, sono già scritti, il Pd li ha tolti e nel primo Consiglio dei ministri li rimetti in vigore". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine di un pranzo elettorale a Ferrara.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
15:15

Faraone (Iv): "Letta usa Mattarella per fare campagna elettorale"

"Letta usa il Presidente della Repubblica per la sua disperata campagna elettorale. Adesso agita un altro pericolo e lui rimane anche questa volta l'ultimo baluardo. Pensa di prendere qualche voto ma non fa un bel servizio al Paese". Così su Twitter il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
14:57

Salvini: "Bisogna mettere dei soldi, come fanno in Europa"

Per risolvere il problema del caro energia "bisogna mettere dei soldi, come fanno in tutta Europa. Oggi ho letto una bella intervista al professor Sapelli con cui diedi Storia economica alla Statale in gioventù, che dice che i soldi messi a debito adesso per aiutare le fabbriche a continuare a lavorare sono soldi buoni. Perchè c'è qualcuno che dice ‘no' non facciamo debito adesso, ne facciamo il triplo per pagare cassa integrazione e licenziamenti". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine di un pranzo elettorale a Ferrara. "Quindi, da pagare come? Con i soldi. Perché le bollette della luce le paghi con i soldi. Altro provvedimento che costa zero – ha aggiunto Salvini – è bloccare l'invio delle cartelle esattoriali dell'Agenzia delle entrate. Stanno arrivando in questi giorni pignoramenti di auto, pignoramenti di conti correnti, sequestri di abitazioni, mi sembra folle in un momento come questo pignorare la macchina di uno che la usa per andare a lavorare", ha concluso il senatore.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
14:36

Calenda: "Il Pd non è il male, ma ha una strategia sbagliata"

"Continuate con questa lungimirante campagna. Pd e Enrico Letta , io non penso invece che voi siate il male o pericolosi Bolscevichi etc. Abbiamo governato insieme. Avete idee molto diverse dalle nostre e una strategia politica sbagliata. Fine". Lo scrive su Twitter il leader di Azione Carlo Calenda replicando alle parole di Debora Serracchiani che paragonava lui e Matteo Renzi a Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
14:27

Bernini (FI): "Votare Renzi e Calenda è votare la sinistra"

"Calenda e Renzi sono sinistra e il voto che si dà a questo quarto polo o terzo polo, è un voto dato a sinistra o, peggio ancora, il voto di chi vuole portare in parlamento una piccola percentuale per ricattare la destra o la sinistra, a seconda di chi vince, facendo la differenza. Ecco, non siamo noi": ad affermarlo la presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, rispondendo a Perugia ai giornalisti. "Noi apparteniamo a due categorie di pensiero politico, oltre che umano, molto diverse" ha aggiunto nel capoluogo umbro a margine di un incontro elettorale a sostegno dei candidati del suo partito. "Calenda sta a sinistra – ha detto Bernini -, ha votato provvedimenti in Europa che ci fanno molto male, tipo l'auto elettrica nel 2035 con tutto il comparto del automotive in via di distruzione. Questo fa bene alla Germania ma fa male all'Italia. Io non so se Calenda lavori per la Germania o per l'Italia. Noi lavoriamo per l'Italia. Calenda appartiene a quella sinistra che vuole aumentare le tasse, che vuole mettere la patrimoniale, che dice immigrati venite tutti tanto ci stiamo tutti e purtroppo non è così e dobbiamo combinare sicurezza con senso di umanità e di realtà". "Vedete come la pensiamo diversamente – ha proseguito il presidente dei senatori di Forza Italia? – Poi sta a noi, alla nostra capacità di comunicare e di distinguere i nostri messaggi. Noi che siamo sempre stati coerenti a noi stessi e siamo sempre stati dalla stessa parte, la nostra, a differenza di altri che hanno ondeggiato cercando di andare in luoghi dove non stanno e a cui non appartengono".

A cura di Tommaso Coluzzi
08 Settembre
14:00

Conte: "Su ergastolo ostativo schiaffo del Parlamento, per gli altri partiti non è urgente"

"Boss mafiosi e condannati per reati gravi che escono tranquillamente dal carcere per i benefici penitenziari? È un problema solo per il Movimento 5 Stelle, per altri partiti non e' una urgenza. Lo diciamo da mesi e ieri e' arrivato l'ennesimo schiaffo. Questo Parlamento perde l'ennesima occasione per portare in Senato la legge sull'ergastolo ostativo e farle tagliare il traguardo. Evidentemente per le altre forze politiche la lotta per la giustizia e contro la criminalità si può anche accantonare". Così il presidente M5s Giuseppe Conte su Facebook.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:42

Fratoianni a Fanpage.it: "Abolire i jet privati, questione di giustizia climatica"

Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana, rilancia in un'intervista a Fanpage.it la proposta di abolire i jet privati: "In questo Paese il dibattito pubblico è andato indietro: negli altri paesi se la prendono con chi usa i jet privati per motivi futili, in Italia il dibattito se la prende con chi pone un problema". L'idea nasce dal fatto che "la lotta al cambiamento climatico è anche giustizia climatica. Non è mai uguale per tutti nelle crisi economiche, e nemmeno nelle crisi ambientali. Il clima dovrebbe essere al centro dell'agenda ma non lo è, molti esperti dicono che il nostro è il programma migliore ma la cosa non mi consola".

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:31

Rachele Scarpa: "Approviamo la proposta di legge del Pd per fare votare i fuorisede"

"Il Pd ha presentato una proposta di legge per il #votofuorisede, chiamata #VotoDoveVivo, ma la fine della legislatura ne ha bloccato l’approvazione, e l’ingiustizia è rimasta là, a consumarsi sulla pelle delle tante persone che per questo non potranno votare. Approviamola!". Lo ha scritto su Twitter la candidata dem Rachele Scarpa.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:27

Reddito di cittadinanza, Conte: "Destra e Renzi stanno facendo la guerra ai poveri"

Il reddito di cittadinanza? “Abbiamo delle forze politiche”, a destra ma anche Renzi, “che stanno facendo la guerra ai poveri. Se siamo responsabili, troviamo delle ricette per migliorare questo Paese e non per fare la guerra ai poveri”. Così il leader del M5S, Giuseppe Conte, a ‘L'aria che tira' su La7. “Che significa correggere molto il Rdc? Fanno solo propaganda. C’è solo da lavorare per migliorare le politiche attive. Occorrerà del tempo, ci stiamo lavorando”, ha aggiunto. “C’è un malessere e una rabbia sociale. Ci sono italiani che non fanno la spesa e non riescono a mangiare”, ha sottolineato ancora Conte.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:15

Sondaggi per il 25 settembre, testa a testa tra Lega e M5s

Secondo l'ultimo sondaggio Emg, realizzato per Cartabianca, Fratelli d’Italia è ancora primo partito al 23,8%, inseguito, con distacco, dal Pd (20,9%). Testa a testa tra Lega e M5s: il partito di Salvini è al 12,3%, mentre quello guidato da Conte è al 12%.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:10

Elezioni, i partiti con dicono come intendono attuare la riforma del fisco

Nei programmi elettorali dei partiti non è chiaro come intendano occuparsi della riforma fiscale. Tutti parlano di tasse ma nessuno spiega chiaramente nel dettaglio quali sono le proposte.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
13:00

Renzi: "In futuro con Calenda, per costruire comunità europeista"

"La scommessa con Calenda non è sul breve periodo. Il nostro obiettivo è nel medio periodo per costruire una comunità con un'impronta europea ed europeista, a differenza della Meloni che invece è sovranista". Così Matteo Renzi a Corriere Tv.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
12:58

Tajani: "Contrari al salario minimo, misura illiberale"

"Siamo contrari al salario minimo fissato per legge, crediamo nella contrattazione collettiva che produce risultati migliori per impresa e lavoratore. Anche per la Ue il salario minimo serve per chi non è coperto dalla contrattazione collettiva. Fissarlo per legge mi pare una cosa non liberale. Dunque siamo contrari e ci opporremo". Lo ha detto il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, ospite di Confcommercio che sta incontrando i leader dei vari partiti.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
12:48

Alessandro Di Battista ha rifiutato per tre volte il ruolo di ministro

Non uno, non due, bensì tre: sono i rifiuti che Alessandro Di Battista nel corso degli anni ha espresso davanti all'offerta di ricoprire un ruolo da ministro. L'ex deputato è stato contattato in tre occasioni con toni, ruoli e possibilità reali diverse a seconda della circostanza. Tutte le volte Di Battista ha declinato le proposte. A rivelarlo è il saggio ‘Polvere di Stelle' del giornalista del Corriere della Sera Emanuele Buzzi, in libreria da domani ed edito da Solferino.

Secondo il libro, l'ex deputato sarebbe stato contattato una prima volta all'epoca della nascita del governo gialloverde, un passaggio "dovuto", ma non molto approfondito: Di Battista aveva già in programma un reportage in Centro America. Il secondo no risale alla formazione del governo con il Pd: Di Battista rifiuta dal momento che il suo ingresso nell'esecutivo comporterebbe anche quello di Maria Elena Boschi. Il terzo no è solo sulla carta: l'ex deputato viene contattato durante il tentativo di dar vita a un Conte ter. Quel giorno – stando alla ricostruzione di Buzzi – viene sondata anche Virginia Raggi: entrambi negano la loro disponibilità. Il libro rivela anche altri no illustri come quelli di Paola Taverna e Chiara Appendino.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
12:23

Conte: "Non siamo disponibili a qualunque forma di governo"

"Noi non siamo disponibili a qualunque forma di governo. Si sta parlando di un governo di salute pubblica, con Draghi o senza Draghi. Vedo che la Meloni si sta un po' spaventando della prospettiva di governare". Lo dichiara Giuseppe Conte a "L'aria che tira" su La7.

A cura di Annalisa Cangemi
08 Settembre
11:26

Di Maio: "Dal movimento di Conte grande incoerenza su dl Aiuti"

"Il movimento di Conte blocca il dl Aiuti, siamo di fronte alla celebrazione della più grande incoerenza, se volevano aiutare le imprese non facevano cadere il governo. Mi auguro che prevalga la ragionevolezza e prevalga il buon senso". Lo ha detto il leader di Impegno civico, Luigi Di Maio, a Isoradio.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
11:10

Tasse, Berlusconi: "Se Stato ti chiede 60% di quello che hai guadagnato è una rapina"

"Se lo Stato ti chiede un quarto di ciò che con tanti sacrifici hai guadagnato, senti che questo è giusto. Se ti chiede il 50%, senti che è un furto. Se ti chiede addirittura il 60%, senti che è una rapina. E questo succede a tanti lavoratori autonomi, ai professionisti, alle piccole imprese". Lo dice Silvio Berlusconi nelle sue pillole quotidiane del programma di Forza Italia. Per Berlusconi "le tasse non sono belle come dice la sinistra, ma un male necessario per far funzionare lo Stato, un male da ridurre il più possibile".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
10:52

Salvini a Letta: "Troviamoci oggi pomeriggio per firmare decreto bollette"

"Altri partiti a sinistra parlano di bicamerale, fascismo, della Russia, l'emergenza per la Lega è una: aiutare famiglie e imprese a pagare le bollette del gas e della luce, Che facciamo il 25 settembre vinciamo le elezioni ed ereditiamo un'Italia in ginocchio? Questo vorrei chiederei a Letta: insultami su tutto, dammi della spia russa, del fascista brutto e cattivo, ma troviamoci oggi pomeriggio per firmare un decreto per aiutare le famiglie italiane a pagare le bollette della luce e del gas. Ci sta o non ci sta questo signore?". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini a San Martino di Lupari, in provincia di Padova.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
10:37

Calenda dice che chiunque governerà dopo il 25 settembre lo farà sulle macerie del Paese

"Questa è una campagna elettorale demenziale". Lo ha detto il leader del Terzo polo, Carlo Calenda, all'incontro di Confcommercio con i leader dei diversi partiti in vista delle Elezioni politiche del 25 settembre. "Chiunque governerà dopo il 25 settembre lo farà sulle macerie di un Paese distrutto", ha aggiunto parlando anche della sua richiesta, inascoltata, di fermare la campagna elettorale per ragionare di come affrontare la crisi dei rincari energetici.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
10:17

La posizione di Silvio Berlusconi sulle sanzioni alla Russia

"Non posso scostarmi dalla posizione del governo, dell'Ue, degli Usa e di tutto l'Occidente ma sono molto dispiaciuto e deluso perché la Russia invece di entrare nell'Ue ha rafforzato il totalitarismo comunista della Cina. Sono molto addolorato": lo ha detto ieri sera a Porta a Porta Silvio Berlusconi parlando delle sanzioni a Mosca.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
10:16

Renzi: "Non so più come fare con Letta, ha rancore personale nei miei confronti"

"Non so più come fare con Enrico. Persino la Meloni lo prende in giro ringraziandolo per tutte le cose che ha detto sulle tasse, sul reddito di cittadinanza e anche lo sfondone sulla legge elettorale". Lo dice Matteo Renzi, leader di Iv, a Rtl 102.5. "Questo rancore personale che Letta ha nei miei confronti – probabilmente risale alla campanella, ‘stai sereno' e dintorni – sta portando Letta ad arrivare a dire: ‘Ha ragione la Meloni e ha torto Renzi'", aggiunge. "Le sembra normale fare una campagna elettorale dicendo cose false? Chi vota destra si becca Salvini e Meloni, chi vota il Terzo Polo si becca Calenda e Renzi, chi vota il PD si becca Di Maio e Letta. La verità è che il voto va a un partito e Letta si vergogna di aver fatto l'accordo con Di Maio e Fratoianni".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
10:04

Il Consiglio dei ministri è convocato per oggi alle 15

Il Consiglio dei ministri è convocato alle 15 a palazzo Chigi. Non figura ancora l'ordine del giorno, ma il governo dovrebbe discutere delle risorse da destinare al decreto aiuti-energia, che dovrà poi essere approvato dal Parlamento. Successivamente al necessario passaggio in Aula per l’autorizzazione a utilizzare il miglioramento dei saldi per finanziare le misure, si terrà un nuovo Consiglio dei ministri per l’adozione del decreto.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:49

Presidenzialismo, la posizione di Silvio Berlusconi

"Io sono assolutamente favorevole alla possibilità di eleggere direttamente il presidente della Repubblica, un sistema che funziona bene in Francia e ancor meglio in Usa", ha detto Silvio Berlusconi ieri sera a Porta a Porta. Aggiungendo però di non avere, in caso, nessuna volontà di candidarsi: "Non ci sto facendo nessun pensiero – ha assicurato – perché uno deve considerare l'età che ha".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:41

Salvini dice che non sia questo il momento di parlare di bicamerale

Sulle riforme "bisognerà coinvolgere tutti". Ne è convinto Matteo Salvini. "Questo fra qualche mese", aggiunge pero' il segretario leghista, intervenendo a ‘Unomattina'. "A me piacerebbe che la politica oggi sono riunisse per bloccare gli aumenti delle bollette", spiega. "Riformare la Costituzione tra un anno è assolutamente fondamentale. Un paese presidenziale e federale sarebbe più moderno e efficiente. Ma oggi la politica che chiacchiera di quello che potrebbe succedere tra due anni è irresponsabile perché rischiamo di perdere un milione di posti di lavoro nella prossime settimane".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:32

Renzi dice che se vincerà Meloni, lui starà all'opposizione

"Se governa Meloni noi saremo all'opposizione", "un'opposizione non ideologica", "se governa Draghi noi saremo in maggioranza. Senza i numeri ci sarà Draghi". Lo ha detto Matteo Renzi, leader di Italia Viva a Rtl 102,5.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:20

Renzi e Calenda in disaccordo su scostamento di bilancio

"Il programma economico della Meloni è insostenibile. Io non sono favorevole a fare oggi uno scostamento di bilancio. Metterebbe in conto alle nuove generazioni ulteriore debito". Lo ha detto il leader di Italia viva, Matteo Renzi, intervistato da Rtl 102.5. Sullo scostamento di bilancio, però, è in disaccordo il leader del Terzo polo, Carlo Calenda: "Sono 20 giorni che chiedo di fermare la campagna elettorale e di proporre a Draghi uno scostamento di bilancio. Questa è una situazione di economia di guerra, noi dobbiamo intervenire appiattendo le bollette completamente", ha detto a Radio Anch'io su Rai Radio1.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:17

Salvini: "Fare il presidente del Consiglio sarebbe un orgoglio"

“Sono pronto a ricoprire qualsiasi ruolo che gli italiani vorranno, a partire da quello più importante. Fare il presidente del Consiglio sarebbe un orgoglio”, dice Matteo Salvini. Anche se i partiti del centrodestra hanno sempre affermato il principio per cui chi prende più voti alle elezioni ha il compito di proporre il nome del presidente del Consiglio. E nei sondaggi, al momento, Fratelli d'Italia risulta di oltre dieci punti percentuali davanti alla Lega.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
09:00

Come si vota alle elezioni 2022 e come funziona il Rosatellum

Come si votano i partiti e le coalizioni alle elezioni 2022? È possibile esprimere preferenze per i candidati? Chi può votare per la Camera e il Senato e come sarà la scheda elettorale? In questa guida tutto quello che c'è da sapere per arrivare preparati al seggio.

A cura di Redazione
08 Settembre
08:54

Calenda contro Letta: "Non si caccerà Mattarella e non si cambierà la Costituzione"

"Son tutte cazzate, non si caccerà Mattarella e non si cambierà la Costituzione". Lo dice Carlo Calenda, intervenendo a Radio Anch'io, riferendosi alle parole di Enrico Letta secondo cui l'intenzione del centrodestra è quella di cambiare la Costituzione in senso presidenzialista e mandare via il presidente della Repubblica.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
08:36

Il senatore Romeo spiega a Fanpage.it le posizioni della Lega sulle sanzioni alla Russia

 

Intercettato dai microfoni di Fanpage.it, il capogruppo della Lega in Senato, Massimiliano Romeo, chiarisce la posizione del suo partito sulle sanzioni alla Russia. "È stato giusto mettere le sanzioni per difendere la libertà dell'Occidente – dice Romeo -, ma se ci si accorge che fanno più male a noi che a Putin, il buon senso vuole che o si rivedano le sanzioni o si dà uno scudo economico alle famiglie e alle aziende".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
08:30

Chi vince le elezioni: cosa dicono gli ultimi sondaggi

Stando agli ultimi sondaggi, la vittoria delle elezioni politiche 2022 è saldamente tra le mani del centrodestra, con Fratelli d'Italia che si avvia a essere il partito più votato in assoluto. Sarà possibile diffondere sondaggi politici fino a 15 giorni prima del voto.

A cura di Redazione
08 Settembre
08:21

Fedriga dice che il Pnrr va aggiustato e che l'autonomia deve essere una priorità

Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, dice che bisogna aggiustare il Pnrr in un'intervista con il Corriere della Sera. E precisa "Una cosa è riscriverlo, che davvero poi non prenderemmo più niente, altra cosa è aggiustarlo dove serve". E poi aggiunge che una priorità del prossimo governo, oltre appunto alla modifica del Pnrr, deve essere quella di "portare a casa l'autonomia".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
08:00

Tutti i programmi dei partiti per capire chi votare

Chi votare alle elezioni del 25 settembre 2022? Per capire quale partito è più vicino alle proprie idee politiche, è necessario informarsi sui programmi elettorali dei partiti e delle coalizioni. Ecco il confronto tra le proposte dei partiti sui temi più importanti di attualità.

A cura di Redazione
08 Settembre
07:54

I leader litigano ancora sul presidenzialismo in campagna elettorale

Giorgia Meloni rilancia il presidenzialismo e apre a una Bicamerale. Ma Enrico Letta mette in chiaro: “Il cuore della Costituzione non si tocca”. E accusa la destra di voler mandare a casa Mattarella.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
07:44

Cosa ha detto il vicepresidente della Commissione Ue Timmermans su Salvini, Russia e sovranisti

La Russia prova "in tutti in Paesi" a influenzare il voto, e " Putin ha capito che può influenzare la democrazia con gli strumenti della democrazia". Lo dice a Repubblica il vicepresidente della Commissione europea, Frans Timmermans. Che aggiunge: "In tempo di guerra, poi, un'autocrazia ha vita più facile rispetto ad una democrazia. Noi stiamo difendendo la democrazia e non soltanto l'Ucraina. Il Cremlino punta ad avere i suoi amici dappertutto. Pensa che i democratici siano deboli e decadenti. Nella sua visione ultranazionalista dello Stato, ritiene di poter agire senza limiti".

Secondo Timmermans, la Lega non nasconde la sua posizione filorussa. "Salvini lo fa apertamente. Ma anche negli altri paesi ci sono partiti con lo stesso legame, come la Le Pen in Francia. Fortunatamente i nostri cittadini, soprattutto gli italiani, stanno capendo e ho visto reazioni molto sane. Anche il capo della Lega non indossa più la maglia con la faccia di Putin, ha capito che deve stare attento con questo amore".

Sulla destra ha affermato: "Il sovranismo ci fa fare un salto indietro di trent'anni. Non offre soluzioni ma illusioni" e "non importa quel che dicono adesso, i sovranisti sono sempre contro l'Europa". Infine conclude: l'agenda sociale del centrodestra "mette paura".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
07:30

Chi sono i candidati dei partiti alle elezioni

I partiti e le coalizioni in campo alle elezioni del 25 settembre 2022 hanno diffuso le liste dei propri candidati, che sono state pubblicate dal Viminale nella sezione Trasparenza dedicata alle elezioni 2022. I candidati ai collegi uninominali alla Camera e al Senato vengono eletti con il metodo maggioritario, mentre quelli candidati ai collegi plurinominali sono eletti con il sistema proporzionale.

A cura di Redazione
08 Settembre
07:29

Fedriga: "Se vince il centrodestra non ci sarà alcun pericolo per la democrazia"

"È l'errore che la sinistra compie da sempre, il demonizzare l'avversario. Hanno iniziato con Berlusconi ma non mi pare gli abbia portato molto bene: è una cosa poco producente per loro e inutile per il Paese. Un dibattito acceso sui temi è salutare, la denigrazione degli avversari è profondamente sbagliata", dice il governatore del Friuli-Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni sul Corriere della Sera. Per poi aggiungere, su La Stampa, che in caso di vittoria del centrodestra non ci sarebbe nessun pericolo per la democrazia.

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
07:18

Letta contro la leader FdI: "La vera Meloni è quella di Vox"

Alla domanda su chi è la vera Giorgia Meloni, quella di Vox o una leader che vuole superare il neofascismo, Enrico Letta risponde in un'intervista a La Stampa: "Se davvero volesse farlo toglierebbe la fiamma dal simbolo, il fatto che non ne abbia intenzione dimostra come non sia su quella strada. Così come lo dimostra non aver mai pensato di chiedere scusa alla donna ucraina violentata protagonista di uno stupro che lei stessa ha fatto girare sui social. Non si cambia in due settimane. Io, quando vado all'estero, anche se parlo un'altra lingua resto io, sono la stessa persona".

A cura di Annalisa Girardi
08 Settembre
07:05

Elezioni 25 settembre 2022, le notizie di oggi 8 settembre in diretta

Sono le ultime settimane di campagna elettorale e continuano gli scontri tra i leader politici. Tra Giorgia Meloni e Giuseppe Conte è polemica sul reddito di cittadinanza, Enrico Letta mette le mani avanti sul presidenzialismo: "La Costituzione non si tocca", dice.

A cura di Annalisa Girardi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni