24 CONDIVISIONI
Apple

Un iPhone del 2007 è stato battuto all’asta per 40 mila euro: come capire se anche voi avete un tesoro in casa

È tra i primi modelli di iPhone prodotti da Apple ed è rimasto tutti questi anni sigillato dentro la scatola originale, per questo è stato possibile raggiungere una cifra così alta.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Elisabetta Rosso
24 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Apple

Un iPhone che vale 39.339 dollari e 60 centesimi. Non è l’ultimo prodotto Apple, anzi, è vecchissimo, chiuso dentro una scatola, e nessuno lo può aprire (altrimenti perde tutto il suo valore). L’iPhone 2G, o iPhone EDGE, del 2007 è stato battuto all’asta a una cifra record dopo quindici giorni di offerte.

È il mondo del collezionismo. I prezzi vanno al contrario, salgono, scendono, e non è strano comprare oggetti che non verranno mai usati. Anzi, nel caso dell’Iphone 2G mai visti. Il proprietario non dovrà mai aprire i sigilli, l’iPhone deve rimanere chiuso dentro la sua scatola originale, è una delle condizioni che hanno permesso di pagare uno smartphone vecchio quasi 40.000 dollari.

“Questo esemplare sigillato di first release è in condizioni eccezionali”, ha scritto nella descrizione dell'asta LCG Auctions. “Praticamente impeccabile lungo la superficie e i bordi, la pellicola di fabbrica è perfetta e aderente alla scatola. Le etichette sul retro sono immacolate sotto la pellicola. Tutto originale nessun adesivo aftermarket o etichette. Nuovissimo, mai attivato. Collezionisti e investitori farebbero fatica a trovare un esemplare in condizioni migliori”. L'ex proprietario dell'iPhone è stato paziente, e forse lungimirante. Nel 2007 ha comprato il primo iPhone a 599 dollari.

Come è arrivato a costare quasi 40.000 euro?

L'iPhone è partito da un base d’asta di 2500 dollari e poi è cresceiuto. A far lievitare il prezzo sono il periodo di produzione e lo stato di conservazione. Per capire se l’iPhone è di prima generazione basta guardare la scatola. Se ci sono 12 icone sullo schermo raffigurato allora è tra i primi esemplari venduti, se in basso a destra appare il logo iTunes, allora appartiene ai lotti successivi. L’iPhone battuto all'asta non c’è l’ha. Non solo, dato che è rimasto sempre sigillato dentro a una scatola, lo stato di conservazione è assicurato, per lo stesso motivo chi l’ha comprato non potrà aprire la confezione. Per capirci, se il telefono fosse stato usato o anche acceso una sola volta avrebbe perso tutto il suo valore.

È difficile aprire il cassetto di casa e scoprire che il telefono abbandonato può avere un valore vertiginoso. In generale, però, l'iPhone 2G essendo raro è richiesto. Se in buone condizioni (anche se non è rimasto sigillato per anni dentro una scatola) è possibile che qualche collezionista sia disposto a pagarlo anche 1.000 euro, deve comunque essere in buone condizioni. Le direttive da segurie, per capire se lo smarthone abbandonato può avere un valore di mercato, sono due. Più è vecchio, più vale, meno è usato, più il prezzo sale.

Altre cifre folli

Questo non è il primo caso di prodotti Apple venduti a prezzi folli. Ad agosto era stato battuto un altro iPhone a 35.000 dollari. Nel 2017, in Germania, Colonia, un ingegnere appassionato di computer d’epoca ha speso 100.000 euro per il primo hardware prodotto dall’azienda di Cupertino, ovvero Apple 1 del 1976. E non è la cifra più alta, lo stesso prodotto, subito dopo la morte di Steve Jobs, è stato venduto a 500.000 dollari. I sacchetti personalizzati, quelli che erano stati regalati il 29 giugno del 2007, ai clienti che avevano comprato l’iPhone il primo giorno, ora sul web costano 300 dollari. L’iPod originale grigio metallizzato ha raggiunto un valore di 4.000 dollari, l’ Apple Macintosh PowerBook170 del 1991, su eBay supera i 6.000 dollari.

24 CONDIVISIONI
66 contenuti su questa storia
La banda che ha truffato Apple: inviavano iPhone falsi da riparare per ricevere quelli originali
La banda che ha truffato Apple: inviavano iPhone falsi da riparare per ricevere quelli originali
Ci sono clienti che hanno già restituito il Vision Pro di Apple: cosa non funziona
Ci sono clienti che hanno già restituito il Vision Pro di Apple: cosa non funziona
I Simpson hanno predetto il Visore di Apple? Cosa c’è di vero nella notizia virale
I Simpson hanno predetto il Visore di Apple? Cosa c’è di vero nella notizia virale
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni