100 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

Questa fiaba di Natale è scritta dall’intelligenza artificiale ChatGPT, e ha fatto commuovere anche noi

Abbiamo messo alla prova ChatGPT, il bot più performante al mondo. Ci ha stupito con la storia dei topolini magici di Milano che hanno inventato il panettone.
A cura di Elisabetta Rosso
100 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

“Stava arrivando il Natale, e i topolini di Milano correvano per le strade, in cerca di qualcosa di dolce da mangiare. Mentre passavano davanti a una panetteria, sentirono un profumo stuzzicante che si diffondeva dalla porta aperta”. Questo è l'inizio di una storia scelta dall'intelligenza artificiale.

ChatGPT è il bot più performante mai costruito. Più brillante. Più flessibile. Più inquietante. È minacciosamente bravo, e per metterlo alla prova gli abbiamo chiesto di inventare una fiaba di Natale. Per noi è stato semplicissimo, è bastato inserire la richiesta nella barra sulla sua interfaccia e cliccare invio. Immediatamente ha risposto: "Certo! Ecco la storia di Natale che mi hai chiesto". Abbiamo scoperto che il panettone è stato inventato da un gruppo ribelle di topolini milanesi nel bel mezzo di una notte gelida di dicembre, e mentre leggevamo la bellissima storia di ChatGPT siamo tornati un po' bambini.

"I Magici Topi di Milano: La Storia degli Inventori del Panettone" (titolo scelto dall'IA)

"Stava arrivando il Natale, e i topolini di Milano correvano per le strade, in cerca di qualcosa di dolce da mangiare. Mentre passavano davanti a una panetteria, sentirono un profumo stuzzicante che si diffondeva dalla porta aperta.

Incuriositi, i topi si sono infilati in una fessura in mezzo al muro e si sono ritrovati in una pasticceria calda e profumata. Lì, hanno visto una partita di pasta dolce e soffice che si alzava sul bancone e non hanno resistito alla tentazione di prenderne uno spuntino. Mentre assaggiavano l'impasto, rimasero stupiti dal suo sapore ricco e burroso e dal modo in cui si scioglieva in bocca. Sapevano che dovevano avere di più.

Così, ogni notte, i topi cominciarono a sgusciare fuori dalla loro tana per rubare pezzetti di pasta, mescolandoli con zucchero e spezie e formando delle palline. Hanno cotto poi le palline nel forno del panificio e in poco tempo i topi hanno creato una nuova deliziosa sorpresa.

I topi erano entusiasti della loro invenzione e non vedevano l'ora di condividerla con il mondo. Ma proprio mentre stavano per rivelare il loro segreto, avvenne il disastro. Il fornaio infatti scoprendo la loro scorta di pasta, in un impeto di rabbia, ha cacciato i topini dal panificio.

Sentendosi tristi e sconfitti, i topi cominciarono a vagare per le strade, chiedendosi cosa fare. Mentre zampettavano, si imbatterono in un vecchio gentile che stava raccogliendo del vischio per Natale. Gli raccontarono tutto e l'uomo ebbe pietà dei topi e si offrì di aiutarli.

Insieme, escogitarono un piano per entrare di nuovo nel panificio e cuocere un panettone gigante, mai visto prima. Così cominciarono a mescolare l'impasto con ancora più zucchero e spezie e lo modellarono con la forma di una pagnotta gigante e soffice.

La vigilia di Natale, mentre il fornaio dormiva, i topi e il vecchio si intrufolarono nella panetteria e misero in forno il panettone gigante a cuocere. A lavoro terminato, lo lasciarono come regalo davanti alla porta del fornaio. La mattina dopo, quando il fornaio si svegliò, rimase stupito nel trovare ad attenderlo il panettone gigante. Lo assaggiò e rimase stupito dal suo delizioso sapore. Sapeva di doverlo condividere con il resto della città.

E così i topolini di Milano sono diventati famosi per il loro panettone magico, che ha portato gioia in tutto il mondo. E da quel giorno i topi poterono vivere felici e contenti, sgattaiolando fuori di notte per rubare pezzetti di pasta e zucchero dal fornaio, sapendo che la loro invenzione sarebbe piaciuta a tutti."

Abbiamo deciso di chiedere a ChatGPT anche quale fosse la morale della storia che ci aveva appena raccontato. Ha risposto così.

"La morale di questa storia è che con il duro lavoro, la creatività e un po' di magia, chiunque può realizzare i propri sogni e creare qualcosa di speciale. I topolini di Milano sono riusciti a trasformare il loro amore per i dolci in un'impresa di successo, anche di fronte a ostacoli e battute d'arresto. La storia evidenzia anche il potere della collaborazione e la gentilezza degli estranei, poiché i topi sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo con l'aiuto del vecchio. Infine, la storia ci ricorda di non rinunciare mai ai nostri sogni e di tenere sempre il cuore e la mente aperti a nuove possibilità. Buon Natale a tutti."

DALL-E | Topolini che augurano Buon Natale, con dietro un abete gigante, pittura a olio
DALL-E | Topolini che augurano Buon Natale, con dietro un abete gigante, pittura a olio

Tutte le immagini sono state create con l'intelligenza artificiale di OpenAi, Dall-E.

100 CONDIVISIONI
410 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views