20 Settembre 2022
12:13

Gli hacker ucraini entrano nel sito dei mercenari Wagner: “Ora abbiamo tutti i vostri dati. Verrete puniti”

Di ispirazione filonazista, il battaglione Wagner è stato impiegato da Mosca fin dalle prime fasi del conflitto.
A cura di Valerio Berra

La notizia dell’attacco arriva da Mykhailo Fedorov, vice primo ministro ucraino con delega all’Innovazione. Nelle scorse ore sul suo gruppo Telegram ha diffuso un comunicato con scritto: “Il sito del gruppo Wagner è stato hackerato dall’IT Army. Abbiamo tutti i dati personali dei mercenari! Ogni omicidio e ogni stupratore sarà punito severamente. La vendetta è inevitabile”. Il testo diffuso da Fedorov si chiude con una dedica al suo Paese: “Gloria all’Ucraina! Gloria alle Forze Armate dell’Ucraina!”. Ora cercando sul portale del gruppo di mercenari si trova solo un’immagine statica: è un collage con delle foto di soldati uccisi sovrastate da un messaggio firmato dall’IT Army

Il gruppo Wagner si trova sui campi di combattimento ucraini dalle prime fasi della guerra. Sempre a fianco delle truppe di Mosca. Tecnicamente sono una PMC, una Private Military Company. Mercenari in pratica, che possono essere assoldati da governi o privati per operazioni belliche o incarichi di sicurezza. Di ispirazione filonazista, con forti legami con il Cremlino, i mercenari di Wagner sono stati impiegati da subito nel conflitto, in particolare nelle regioni del Donetsk e del Luhansk.

L’It Army e il progetto di Fedorov

Classe 91, Fedorov è diventato negli ultimi mesi il ministro della guerra digitale. L’IT Army è una sua creatura: è un battaglione formato da esperti di sicurezza informatica che si occupa di proteggere le strutture strategiche dell’Ucraina e attaccare quelle estere. Accetta anche volontari provenienti da Paesi esteri. L’ITArmy è stato fondato a fine febbraio, anche per contrastare la cyber war cominciata da gruppi di hacker filorussi. Come si può vedere dai comunicati diffusi sui loro canali ufficiali, gli esperti di informatica dell'IT Army si occupano anche di garantire la connessione internet nelle regioni più coinvolte nella guerra con la Russia.

Con la guerra in Ucraina, la Russia continua a subire attacchi hacker
Con la guerra in Ucraina, la Russia continua a subire attacchi hacker
Gli hacker ucraini stanno creando falsi profili di donne per scoprire la posizione dei soldati russi
Gli hacker ucraini stanno creando falsi profili di donne per scoprire la posizione dei soldati russi
Il giallo dei dati rubati a TikTok: un gruppo hacker dice di aver sottratto 790 GigaByte ma l’azienda nega
Il giallo dei dati rubati a TikTok: un gruppo hacker dice di aver sottratto 790 GigaByte ma l’azienda nega
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni