Apple
14 Novembre 2022
13:05

C’è una cover italiana per iPhone che vale come dieci smartphone: ecco quanto costa e chi l’ha creata

L’azienda di design torinese Pininfarina ha deciso di produrre una collezione di 99 cover di lusso per iPhone 13 Pro e 14 Pro in collaborazione con il brand Inkar. Oltre alla cover gli aquirenti avranno anche un Nft per certificare l’unicità del prodotto.
A cura di Elisabetta Rosso
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Apple

Cover per iPhone che costano occhio e croce 10.000 euro. Sono fatte con lo stesso materiale delle più lussuose auto da corsa, ispirate all'iconica Modulo, la macchina del futuro disegnata negli anni '70. Le cover sono il nuovo progetto di Pininfarina, per capirci, l'azienda torinese che ha tracciato le linee di 100 Ferrari in 65 anni,.

Insieme al brand di lusso Inkar produrrà 99 cover per iPhone 13 Pro e iPhone 14 Pro, ispirate alla leggendaria concept car futuristica Ferrari 512 S Pininfarina Modulo degli anni ‘70. Tutte realizzate a mano, composte da materiali pregiatissimi, cuoio, legno naturale e fibra di carbonio o alluminio. Saranno disponibili in rosso, blu, bianco, nero e grigio.

PININFARINA | La nuova collezione di cover prodotte con Inkar
PININFARINA | La nuova collezione di cover prodotte con Inkar

Il progetto di Pininfarina

Cinque cover saranno caratterizzate da una sfumatura argento con una linea rossa impressa a mano, un modo per riprendere proprio la Modulo originale. Un altro richiamo forte all’auto iconica saranno i 24 fori che erano stati disegnati sul cofano: verranno infatti riprodotti sulla cover.

“La sfida più difficile di questo progetto è stata interpretare e includere tutti i valori Pininfarina, purezza, eleganza, innovazione e raffinatezza , così come la nostra tradizione, attraverso diverse opzioni di personalizzazione in un prodotto così piccolo. Non c’è stato spazio per gli errori e insieme abbiamo fatto un ottimo lavoro”, ha spiegato Paolo Lugaro, lead designer di Pininfarina. 

Le cover saranno disponibili online dal primo dicembre 2022.  Ogni prodotto avrà inciso un numero di serie che attesta la sua unicità, verrà anche consegnato all’acquirente un Nft per certificare la proprietà e permette di preordinare i modelli delle prossime collezioni.

La Ferrari 512 S Modulo

La Ferrari Modulo è stata la dream car negli anni ‘70. Un prototipo unico sperimentale, realizzato su telaio Ferrari 512S. Una vettura futuristica che esce dagli schemi del linguaggio stilistico tradizionale e per questo non è mai entrata in commercio. È stata presentata per la prima volta al Salone dell’Auto di Ginevra, per l'audacia delle sue soluzioni, vinse oltre ventidue premi internazionali per design e concept.

Non ha portiere ma tutto il parabrezza e la parte anteriore del tetto e dei finestrini viene spostata manualmente in avanti, in modo da permetterne l'ingresso. I comandi sono disposti su una sfera dotata di pulsanti rivolta verso il guidatore e posizionata alla sua sinistra, la leva del cambio è invece in asse con il cruscotto.

PININFARINA | La concept car nata dalla Ferrari 512 S
PININFARINA | La concept car nata dalla Ferrari 512 S
33 contenuti su questa storia
Il sistema di Apple Watch per registrare le cadute è troppo premuroso? “Pensava fossi morto, stavo solo sciando”
Il sistema di Apple Watch per registrare le cadute è troppo premuroso? “Pensava fossi morto, stavo solo sciando”
Apple taglierà lo stipendio di Tim Cook del 40%: ecco quanto guadagnerà ora
Apple taglierà lo stipendio di Tim Cook del 40%: ecco quanto guadagnerà ora
L'ossessione della Gen Z per gli anni 2000, l'ultima moda è trasformare gli smartphone nei vecchi iPod
L'ossessione della Gen Z per gli anni 2000, l'ultima moda è trasformare gli smartphone nei vecchi iPod
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni