39 CONDIVISIONI
Amazon

Amazon sta per lanciare in orbita i suoi primi satelliti

Amazon ha scelto di seguire gli stessi passi di Starlink. Anche l’azienda fondata da Jeff Bezos ora punta a costruire una rete di satelliti per garantire internet in tutte le zone della Terra.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Valerio Berra
39 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Amazon

L’orbita terrestre sta per diventare ancora più affollata. Nelle prossime ore Amazon lancerà in orbita i suoi primi satelliti. Si chiameranno KuiperSat-1 e KuiperSat-2 e faranno da apripista per un nuovo ramo dell’azienda fondata da Jeff Bezos. Con la missione Protoflight, Amazon invierà questi due satelliti nello spazio per iniziare una serie di studi legati al progetto Kuiper: una rete di satelliti in grado di consentire l’accesso a internet anche nelle aree più remote del nostro pianeta.

Vi ricorda qualcosa? È giusto. Il progetto Kuiper segue gli stessi passi di Starlink, la rete internet satellitare lanciata dalla SpaceX di Elon Musk. Certo, la differenza è una. Mentre Starlink già funziona ed è in grado di portare internet anche in zone di guerra come dimostrato in Ucraina, Kuiper deve ancora essere costruita: ci vorranno circa 3.200 satelliti per ultimarla. Al momento il numero dei satelliti Starlink in orbita è circa 1.600.

I primi test per il progetto Kuiper

KuiperSat-1 e KuiperSat-2 sono solo due moduli esplorativi. Il team di terra di Amazon dovrà testare la connessione di questi satelliti con i prototipi dei terminali che in futuro verrano utilizzati dai clienti. In questo tipo di reti satellitari per collegarsi alla rete internet è necessario dotarsi di una piccola parabola. La missione Protoflight inoltre servirà ad Amazon anche come test per il lancio dei prossimi satelliti.

Tutta la rete Kuiper dovrebbe completarsi con sei anni di lanci in orbita. Amazon però è molto ottimista: punta a cominciare la produzione in massa di satelliti entro il 2024 e poi avviare i beta test per i consumatori. I due satelliti di Amazon dovrebbero lavorare a un’altezza simile a quella di Starlink. Mentre i satelliti di Musk arrivano in fase operativa attorno ai 550 km di altezza, quelli di Amazon si dovrebbero fermare a 500 km.

39 CONDIVISIONI
34 contenuti su questa storia
Prime Video cambia gli abbonamenti in Italia: dal 9 aprile aumenta il prezzo o arriva la pubblicità
Prime Video cambia gli abbonamenti in Italia: dal 9 aprile aumenta il prezzo o arriva la pubblicità
Non è vero che comincerete a pagare per fare un reso con Amazon
Non è vero che comincerete a pagare per fare un reso con Amazon
Perché il Black Friday è diventato un problema per i lavoratori di Amazon
Perché il Black Friday è diventato un problema per i lavoratori di Amazon
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views