16 Aprile 2022
10:01

Un telescopio ha individuato un “laser spaziale”: cos’è il megamaser

Alcuni astronomi sudafricani hanno individuato un megamaser a 5 miliardi di anni luce dalla Terra. Ecco cos’è questo particolare fenomeno spaziale.
A cura di Marco Paretti

Alcuni astronomi sudafricani hanno rilevato un potente laser spaziale, generalmente chiamato megamaser, che ha battuto tutti i record precedenti: con la sua distanza di 5 miliardi di anni luce dalla Terra, è il più lontano mai registrato. La luce di questo fenomeno spaziale ha viaggiato per un'incredibile distanza di 58.000 miliardi di miliardi di chilometri prima di raggiungere il nostro pianeta, dove è stato registrato dal team di astronomi guidato da Marcin Glowacki grazie al telescopio MeerKAT del South African Radio Astronomy Observatory.

Ma cosa sono questi speciali fenomeni spaziali in grado di generare dei potenti laser? Si chiamano, appunto, megamaser, acronimo anglosassone di “Microwave Amplification by Stimulated Emission of Radiation” (Amplificazione di microonde tramite emissione stimolata di radiazioni). È un fenomeno analogo a un laser, ma a differenza di quest'ultimo, che emette luce visibile a una determinata lunghezza d'onda, il megamaser produce microonde. In breve, si tratta di un oggetto celeste in grado di emettere queste particolari radiazioni elettromagnetiche, simili a quelle prodotte dai forni per cucinare il cibo ma caratterizzate da una frequenza leggermente differente.

Nel caso di quello registrato dal MeerKAT, il fenomeno sembra essere stato generato dalla collisione di due galassie, che ha dato vita a un megamaser di hydroxyl, un gruppo chimico costituito da un atomo di idrogeno e uno di ossigeno. "Quando le galassie si scontrano, il gas che contengono diventa estremamente denso e può generare raggi di luce concentrati" ha spiegato Glowacki. Gli astronomi hanno chiamato il laser "Nkalakatha", che in Zulu significa "grande capo". Il telescopio utilizzato per la scoperta è posizionato nella regione Karoo del Sudafrica ed è operativo dal luglio 2018.

Dove sarà posizionato il Telescopio Spaziale James Webb
Dove sarà posizionato il Telescopio Spaziale James Webb
Qual è il primo bersaglio del Telescopio Spaziale James Webb
Qual è il primo bersaglio del Telescopio Spaziale James Webb
Perché il telescopio spaziale James Webb è ricoperto d'oro
Perché il telescopio spaziale James Webb è ricoperto d'oro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni