Ponte crollato in India (Twitter).
in foto: Ponte crollato in India (Twitter).

Paura in India, dove è crollato un ponte pedonale a Mumbai vicino al terminal della Stazione Centrale: la zona è al momento presidiata dalla polizia che cerca di allontanare i passanti per permettere l'intervento dei soccorritori, ma sostanzialmente regna il caos, con il traffico in tilt e forti disagi alla circolazione. Si prevede che i feriti saranno alcune decine e si temono anche morti. Attualmente, ci sarebbero cinque vittime accertate, tra cui due donne di 35 e 40 anni, come riportano le forze dell'ordine locali, e almeno 34 persone trasferite in gravi condizioni all'ospedale cittadino, mentre continuano le operazioni di soccorso, dato che molti sarebbero intrappolati sotto la pioggia di detriti.

L'incidente è avvenuto all'ora di punta, quando nella zona ed anche sul cavalcavia c'erano parecchie persone, anche se al momento è difficile quantificarle. Le immagini amatoriali diffuse sui social network riprendono gente che corre e che scava sotto le macerie per recuperare i feriti. Il ponte sopraelevato, il cui controllo strutturale è stato effettuato di recente, è gestito dalla Brihamumbai Municipal Corporation, che ha già annunciato di aver avviato un'indagine interna per fare luce sulla vicenda. Come ha affermato Vinod Tawde, ministro dello Stato del Maharashtra, la struttura non era in cattive condizioni, ma di recente era stata sottoposta ad una doppia attività di manutenzione. Tuttavia, nonostante i lavori in corso, il ponte non era stato chiuso al passaggio pedonale. Questo è il secondo grande crollo nell'ultimo anno. Già nel 2018 era collassato il ponte di Gokhale Road di Andheri, uccidendo due persone.