Il Salvator Mundi ha battuto ogni record lo scorso 15 novembre: venduto all'asta per 450 milioni di dollari.
in foto: Il Salvator Mundi ha battuto ogni record lo scorso 15 novembre: venduto all’asta per 450 milioni di dollari.

Il Salvator Mundi andrà in mostra al Louvre. La notizia, diffusa dal blog statunitense Hyperallergic.com, non è ancora stata confermata ufficialmente, ma il direttore del museo francese Jean-Luc Martinez ha parlato di un importante progetto espositivo per il 2019 che dovrebbe riunire in un unico luogo il maggior numero possibile di opere di Leonardo da Vinci.

La mostra, di cui il Salvator Mundi sarebbe il pezzo forte, coinciderebbe con due ricorrenze importanti: il trentesimo anniversario del “Grand Louvre” inaugurato nel 1989 dall’allora presidente Mitterrand, e soprattutto il cinquecentesimo anniversario dalla morte del maestro da Vinci. Siglare l’accordo per il prestito, con un acquirente che al momento resta ancora sconosciuto, risulterebbe un gran traguardo per il museo del Louvre.

Se la trattativa fosse confermata  e dovesse andare a buon fine infatti, il Salvator Mundi andrebbe ad arricchire, anche se solo temporaneamente, la già importantissima collezione di opere di Leonardo conservate nel museo: il Louvre conserva un terzo delle opere di da Vinci oggi esistenti, fra cui la celeberrima “Monna Lisa”, la “Vergine delle Rocce” e il “San Giovanni Battista”.

Il Salvatori Mundi, che Leonardo avrebbe dipinto poco prima di abbandonare Milano nel 1499, è divenuto il dipinto più famoso della storia per essere l’opera più costosa mai battuta all'asta: il 15 novembre Christie’s l’ha venduta ad un privato, la cui identità resta ancora sconosciuta, per 450 milioni di dollari. L’opera è l’unica di Leonardo oggi ancora di proprietà di un privato: prima dell’asta record è appartenuta al presidente della squadra di calcio AC Monaco Dmitri Ryobovlev.

"Speriamo di vedere il Salvator Mundi a Parigi", ha dichiarato Martinez al blog statunitense. "L'obiettivo è quello di raccogliere il maggior numero di opere di Leonardo." Tuttavia il portavoce del Louvre non ha ancora confermato la notizia, dichiarando cautamente che “il Louvre sta attualmente lavorando alla lista dei prestiti per la mostra di Leonardo da Vinci prevista per l'autunno 2019”.