53 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Ucraina, migliaia in fuga da Kharkiv dopo avanzata russa, Kiev colpisce la Crimea. Blinken: “Armi Usa decisive”

L’esercito ucraino si è ritirato su nuove posizioni nella regione di Kharkiv ma teme nuovo attacco russo nella regione di Sumy dove Mosca sta ammassando truppe. Intanto massiccio attacco di Kiev con droni e missili Atacms sulla Crimea.
A cura di Antonio Palma
53 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Migliaia di ucraini sono in fuga dalla regione di Kharkiv dopo lo sfondamento dell’esercito russo che ha occupato diversi villaggi nell’oblast orientale. Gli ucraini hanno confermato che l’esercito si è ritirato su nuove posizioni in alcune parti della regione di fronte al massiccio attacco russo che ha ammassato uomini e mezzi al confine con Sumy, più a nord, e spinge senza sosta. A confermare che la situazione è critica l’annullamento della visita di Zelensky in Spagna e Portogallo. Il segretario Usa Blinken, a sorpresa nella capitale ucraina, però ha rassicurato di persona che gli aiuti militari stanno arrivando e che “faranno la differenza”.

Kiev si ritira, russi ammassano truppe anche a Sumy

L'esercito ucraino ha detto che le sue forze si sono ritirate in nuove posizioni in due aree della regione nord-orientale di Kharkiv dove Mosca sta lanciando l'offensiva ma ha avvertito di un ammassamento di forze russe anche a nord, vicino alla regione di Sumy. “Sul fronte la situazione è al limite a causa della carenza di truppe” ha confermato il funzionario ucraino Kyrylo Budanov. Lo stesso presidente Zelensky ha rinunciato al suo viaggio nella penisola iberica "a causa della grave situazione interna che sta attraversando attualmente l'Ucraina".

Le stesse aree residenziali nel centro della città di Kharkiv sono state prese di mira dai raid russi. L’operatore di rete ucraino Ukrenergo ha introdotto blackout di emergenza dalle ore 21 alle 24 locali in tutte le regioni, dopo che settimane di attacchi russi alle centrali elettriche hanno reso il Paese incapace di fornire energia per tutti.

Immagine

Blinken: "Armi Usa faranno la differenza"

Il segretario di Stato americano Blinken però ha voluto rassicurare Kiev spiegando che il tanto atteso pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari per l’Ucraina farà “la vera differenza sul campo di battaglia”. "Sappiamo che questo è un momento difficile", ha detto Blinken prima di incontrare il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskiy, aggiungendo: “L’assistenza è ora in arrivo, una parte è già arrivata e altra arriverà… E questo farà davvero la differenza contro l’aggressione russa in corso sul campo di battaglia”. Secondo Bloomberg, gli Stati Uniti stanno valutando anche la possibilità di inviare una batteria di difesa aerea Patriot aggiuntiva in Ucraina.

Massiccio attacco di Kiev con droni e missili Atacms sulla Crimea

Intanto nella notte l'Ucraina ha lanciato un massiccio attacco missilistico con Atacms e con droni sulla città portuale di Sebastopoli, nella Crimea occupata, e su diverse regioni russe: lo ha reso noto il ministero della Difesa di Mosca spiegando di aver respinto l’attacco. L'operazione ha interessato le regioni di Belgorod, Kursk e Bryansk. Secondo il ministero della Difesa russo, sono stati abbattuti 10 Atacms sul territorio della Crimea e l'attacco è stato in gran parte "sventato". Grandi incendi però sono stati segnalati attorno alla base aerea di Belbek nella Crimea occupata.

53 CONDIVISIONI
4274 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views