146 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Ucraina, caccia italiani intercettano jet russi sul Baltico. Zelensky: “Persi 6 mesi su aiuti Usa”

Tensione nei cieli orientali dell’Europa. Gli Eurofighter dell’Aeronautica Militare italiana sono decollati per effettuare una doppia intercettazione di aerei russi nel Mar Baltico. Zelensky chiede missili Atacms per colpire aeroporti e aerei in Crimea.
A cura di Susanna Picone
146 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mentre la tensione cresce nei cieli orientali dell’Europa – nelle scorse ore jet italiani hanno intercettato aerei russi su Baltico – il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha nuovamente invitato il Congresso degli Stati Uniti ad approvare ulteriori fondi per aiutare l’Ucraina.

Secondo Zelensky, finché l'Ucraina non saprà di avere il costante sostegno degli Stati Uniti, "resteremo dove siamo ora nell'est del Paese". In una intervista ha anche detto che le Forze armate ucraine possono condurre operazioni offensive limitate, ma "per spodestarli, abbiamo bisogno di più armi". E ha sottolineato che, a causa delle dispute interne al Congresso, "abbiamo perso sei mesi".

Il presidente ucraino ha invitato gli Usa a fornire a Kiev i missili Atacms per colpire aeroporti e aerei in Crimea. "Se l'Ucraina cade, Putin dividerà il mondo" in amici e nemici della Russia, ha detto ancora Zelensky.

Nelle scorse ore intanto, nel giorno in cui un massiccio attacco russo con droni e missili ha preso di mira le centrali elettriche dell'Ucraina, scatenando blackout e portando caccia polacchi a sollevarsi in volo, è emerso che caccia italiani hanno effettuato una doppia intercettazione di velivoli russi nel Mar Baltico.

L'allarme, lanciato dal centro di comando della Nato a Uedem, in Germania, è scattato per un velivolo non identificato in volo sulle acque internazionali. Una volta identificati i velivoli, gli F-2000 italiani sono rientrati.

"La guerra non è più un concetto del passato, è reale", le parole del premier polacco Donald Tusk in un’intervista. Questa notte, intanto, diversi droni hanno colpito infrastrutture nella regione di Poltava nell'Ucraina centrale, stando al capo dell'amministrazione militare della locale. "Notte agitata nella regione di Poltava. Il nemico ha attaccato ancora una volta la nostra regione con droni. Ci sono stati diversi colpi ad un'infrastruttura nella regione di Poltava", ha detto Pronin secondo cui nell'attacco non sono rimaste ferite persone.

146 CONDIVISIONI
4218 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views