18 Dicembre 2015
12:44

Migranti, affondano due barconi in Turchia: morti cinque bambini

Doppia tragedia in mare al largo della Turchia. Presentato oggi l’ultimo dossier UNHCR: nel 2015 le persone costrette a fuggire saranno probabilmente oltre 60milioni in tutto il mondo.
A cura di Davide Falcioni
Immagini di repertorio
Immagini di repertorio

Doppia tragedia a largo della Turchia, dove quattro migranti di nazionalità irachena sono morti in seguito al naufragio di un'imbarcazione diretta verso l'isola greca di Kos: due delle vittime erano bambini. A riferirlo è l'agenzia turca Anadolu. In un altro incidente in mare , invece, quattro migranti siriani, tra i quali tre bambini, hanno perso la vita in acque internazionali, sempre dopo essere partiti dalla Turchia alla volta della Grecia, questa volta la loro meta era l'isola ellenica di Farmaco. L'ennesima tragedia del mare avviene in concomitanza con la Giornata Internazionale del Migrante, istituita nel 2000 dalle Nazioni Unite, che si celebra oggi in tutto il mondo.

UNHCR: nel 2015 nel mondo oltre 60milioni di persone costrette a fuggire

Intanto è stato diramato oggi l'ultimo rapporto dell'UNHCR: il numero dei rifugiati in tutto il mondo ha per la prima volta dal 1992 superato la soglia dei 20milioni, attestandosi a 20,2milioni, 700mila unità più del 2014. Il dato si riferisce alla metà del 2015 e quindi andrà rivisto con i numeri aggiornati e relativi a tutto l'anno. Sempre l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha spiegato che le richieste d'asilo sono aumentate del 78 per cento (993,600) rispetto allo stesso periodo del 2014 mentre il numero di sfollati interni è salito di 2 milioni, fino a circa 34 milioni. Alla luce di ciò il nuovo dossier dell'UNHCR rende noto che nel 2015 si potrebbero superare tutti i precedenti record di migrazioni forzate.

Se si considera che il documento presentato oggi si riferisce esclusivamente alle persone protette dall'UNHCR (il numero complessivo, comprendente anche chi non riceve la protezione dell'Agenzia, sarà reso noto solo a metà 2016), il 2015 potrebbe essere, molto probabilmente, l'anno in cui le persone costrette a fuggire supereranno i 60 milioni. Si tratterebbe della prima volta da quando viene effettuato il calcolo.

Il rapporto Mid Year Trend dell'UNHCR rivela che ad oggi una persona su 122 è stata costretta ad abbandonare la propria casa. L'Alto Commissario per i Rifugiati Antonio Guterres ha dichiarato: "Le migrazioni forzate hanno una grande influenza sui nostri tempi. Toccano le vite di milioni di esseri umani come noi – sia quelli costretti a fuggire che quelli che forniscono loro riparo e protezione. Non c'è mai stato così tanto bisogno di tolleranza, compassione e solidarietà con le persone che hanno perso tutto".

La terra trema in Afghanistan, due scosse di terremoto di magnitudo 5.3: almeno 26 morti
La terra trema in Afghanistan, due scosse di terremoto di magnitudo 5.3: almeno 26 morti
Incendio distrugge palazzo di tre piani, almeno 13 morti tra cui 7 bambini: strage a Philadelphia
Incendio distrugge palazzo di tre piani, almeno 13 morti tra cui 7 bambini: strage a Philadelphia
Migranti, due naufragi in Grecia in poche ore: 27 morti, tra cui un neonato
Migranti, due naufragi in Grecia in poche ore: 27 morti, tra cui un neonato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni