1.276 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Giugno 2021
14:05

Ricompensa da 150 euro a giovani under 26 che si vaccinano contro il covid, la trovata della Grecia

In Grecia il governo locale ha deciso di elargire un credito di 150 euro a tutti i giovani  fino ai 25 anni che si vaccinano contro il coronavirus con almeno una dose. “In questo modo lo Stato vi ringrazia per aver agito in modo responsabile e aver fatto qualcosa che sono certo che avreste fatto comunque” ha dichiarato il primo ministro.
A cura di Antonio Palma
1.276 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

C'è chi ha proposto una birra, chi una lotteria e chi ancora biglietti per concerti ed eventi ma per incrementare i tassi di vaccinazione anti covid nei giovani c'è anche chi ha puntato direttamente sul compenso economico: è la Grecia dove il governo locale ha deciso di elargire un credito di 150 euro a tutti i giovani  fino ai 25 anni per vaccinarsi contro il coronavirus. La misura è sta annunciata nelle scorse ore dallo stesso primo ministro ellenico Kyriakos Mitsotakis per dare una spinta decisiva alla vaccinazione tra i giovani in vista dell'alta stagione turistica su cui il Paese conta molto per rilanciare l'economia, pesantemente colpita dalla pandemia.

Il meccanismo prevede che i cittadini greci di età inferiore ai 26 anni, dopo aver ricevuto la prima dose della loro vaccinazione Covid-19, avranno diritto al credito di 150 euro che andrà ad accumularsi in un portafoglio digitale da spendere sia per le vacanze estive sia per gli eventi culturali a partire dal 15 luglio prossimo. "In questo modo lo Stato vi ringrazia per aver agito in modo responsabile e aver fatto qualcosa che sono certo che avreste fatto comunque" ha dichiarato il primo ministro in un discorso televisivo, aggiungendo: "Speriamo che i giovani colgano questa opportunità". La misura sarà valida anche per chi si è già vaccinato con una dose e per chi ha completato il ciclo.

Con il calo dei casi di coronavirus, la scorsa settimana il Paese ha posto fine all'uso obbligatorio delle maschere all'aperto. A partire da lunedì, inoltre, i greci completamente vaccinati possono anche andare in palestra e in altri luoghi al chiuso senza bisogno di test. Di fronte ai rischi della variante Delta e con circa il 33% degli 11 milioni di cittadini completamente vaccinati, però, il governo ha deciso di lanciare alcuni incentivi per aumentare i tassi di vaccinazione. Così circa 940mila greci di età compresa tra i 18 e i 25 anni che hanno ricevuto almeno una dose del vaccino contro il COVID-19 o che si vaccineranno entro la fine dell'anno avranno diritto a ricevere il bonus.

1.276 CONDIVISIONI
27579 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni