863 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
14 Marzo 2022
15:10

Come sono andati i negoziati tra Russia e Ucraina e perché sono stati interrotti

Interrotto il quarto round di negoziati tra le delegazioni di Russia e Ucraina. L’incontro, che oggi si è svolto da remoto, riprenderà domani. L’annuncio del capo negoziatore ucraino, Podolyak: “Le trattative continuano”.
A cura di Ida Artiaco
863 CONDIVISIONI
Immagine da Twitter.
Immagine da Twitter.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Pausa tecnica per il quarto round di colloqui tra le delegazioni di Russia e Ucraina per discutere della risoluzione della guerra in corso. I due team, dopo essersi dati appuntamento al confine con la Bielorussia, oggi si sono incontrati online: i negoziati, che sono iniziati alle 10:30 ora locali, si sono infatti svolti in videoconferenza e sono stati interrotti intorno alle 15 ora italiana. "Una pausa tecnica è stata presa nelle trattative fino a domani. Per lavoro aggiuntivo nei sottogruppi di lavoro e chiarimento delle definizioni individuali. Le trattative continuano", ha informato su Twitter il capo negoziatore ucraino e consigliere del presidente Zelensky, Mykhailo Podolyak.

"A proposito di pace, cessate il fuoco, ritiro immediato di tutte le truppe e garanzie di sicurezza. Conversazione difficile. Sebbene la Russia sia consapevole dell'inutilità delle sue azioni aggressive, rimane nell'illusione che 19 giorni di violenze contro città pacifiche dell'Ucraina siano la giusta scelta strategica", ha detto in un video condiviso sui social poco prima dell'incontro Podolyak. Poi, sempre il consigliere di Zelensky ha aggiunto, in un nuovo tweet, che "le parti esprimono attivamente le proprie specifiche posizioni. La comunicazione è trattenuta ma è difficile. La ragione della discordia sono i sistemi politici troppo diversi". La richiesta di Kiev è quella del cessate il fuoco immediato, come aveva affermato anche il ministro degli Esteri Kuleba in un incontro col suo omologo russo, Lavrov, giovedì scorso in Turchia, che si era rivelato l'ennesimo buco nell'acqua.

Nel corso della mattinata è intervenuto sui colloqui anche il presidente ucraino Zelensky. "Tutti aspettano notizie. Le riferiremo sicuramente in serata", ha detto in un videomessaggio, parlando di "difficili negoziati". Zelensky ha affermato che gli ucraini "devono resistere" per raggiungere la pace, con garanzie di sicurezza per il Paese. "Sono trattative difficili. La video riunione delle delegazioni è iniziata oggi, si continua. Tutti aspettano notizie in serata, vi aggiorneremo".

Sempre oggi sono in programma anche colloqui separati tra Stati Uniti e Cina, che si terranno al Rome Cavalieri Waldfor Astoria, poiché crescono le preoccupazioni sulla possibilità che Pechino invii aiuti alla Russia.

863 CONDIVISIONI
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni