1.957 CONDIVISIONI
Covid 19
28 Settembre 2021
18:46

Papà di 4 figli muore di Covid a 38 anni, del vaccino diceva: “Non mi serve, non esco molto”

Antony Ayiotis, papà inglese di Romford, a est di Londra, è morto per complicanze dovute al Covid a 38 anni. Non era vaccinato, diceva che non aveva bisogno del vaccino perché non usciva molto. La sorella Stacie: “È successo tutto così in fretta. Ogni giorno che era in ospedale peggiorava sempre di più. Non abbiamo pensato nemmeno per un minuto che sarebbe morto in quel modo. Non fumava, non beveva e non aveva altre patologie, ma non era vaccinato”.
A cura di Ida Artiaco
1.957 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

È morto a soli 38 anni per Covid Antony Ayiotis, papà inglese di Romford, a est di Londra. Non aveva patologie pregresse, ma non era vaccinato e proprio sui vaccini diceva che non erano necessari, non ne aveva bisogno perché non usciva molto da casa. Lascia quattro figli e la compagna. Dopo essere risultato positivo al virus, le sue condizioni sono peggiorate al punto che è stato necessario il trasferimento in ospedale, dove è deceduto nel giro di pochi giorni. È successo il 17 settembre scorso, una settimana dopo il suo arrivo al pronto soccorso, ma la famiglia ha diffuso la notizia solo in un secondo momento.

La sorella Stacie ha raccontato alla stampa locale: "Siamo tutti assolutamente con il cuore spezzato e devastati. È successo tutto così in fretta. Ogni giorno che era in ospedale peggiorava sempre di più. Non abbiamo pensato nemmeno per un minuto che sarebbe morto in quel modo. Non fumava, non beveva e non aveva altre patologie, ma non era vaccinato. Diceva che non ne aveva bisogno perché usciva poco. Sua moglie invece aveva completato il ciclo di vaccinazione e sta bene, non hai mai preso il virus. Era molto vicino a tutti i suoi figli, i tre ragazzi che ha avuto con la sua ex moglie e la bambina avuta dalla sua attuale compagna. Vogliamo dirgli addio come merita", ha detto sperando di far cambiare idea a chi è ancora indeciso se farsi vaccinare o meno contro la malattia. Tanti i messaggi apparsi per lui social network. Tra tutti quello, commovente, di Chris: "Non posso credere che sto scrivendo questo. Sono assolutamente devastato dopo essere stato svegliato dalla notizia che ho ricevuto durante la notte. I miei pensieri sono con la tua famiglia in questo momento estremamente difficile. Solo poche settimane fa eravamo al telefono ridendo e scherzando mentre ordinavi la tua "Big Steak" per 20 sterline come fai sempre. Non avrei mai pensato che quella sarebbe stata la nostra ultima conversazione".

1.957 CONDIVISIONI
28421 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni