740 CONDIVISIONI
29 Agosto 2022
10:27

Non divide la vincita della lotteria coi figli e loro gli distruggono la macchina a martellate

Alex Robertson, oggi 77enne di Glasgow, faceva parte di un sindacato di 12 autisti di autobus che vinse 38 milioni di sterline nel 2012. Un quantità di denaro incredibile che gli ha cambiato la vita. In peggio, almeno coi suoi due figli.
A cura di Biagio Chiariello
740 CONDIVISIONI

Il padre non ha condiviso con i figli la vincita del jackpot di 3,1 milioni di sterline (3.6 milioni di euro) dell'EuroMillions e i due fratelli hanno distrutto le sue auto nuove di zecca con un martello. I fatti sono avvenuti a Glasgow, in Scozia. L'incredibile colpo di fortuna risale al 2012 quando Alex Robertson faceva parte di un sindacato di 12 autisti di autobus che riuscì a condividere la bellezza di un premio da 38 milioni di sterline.

Il Daily Record riferì all'epoca che a William e al fratello Alex Jnr furono date solo 200 sigarette. Un riconoscimento che ai due fratelli non è piaciuto per niente. "Abbiamo finito per portare i martelli ai suoi due nuovi Shogun 4×4. Abbiamo camminato lungo il suo vialetto alle 23 di sera e abbiamo messo due martelli da carpentiere attraverso i finestrini dell'auto" ha raccontato Alex Jnr, 45 anni, al The Sun. "Ci siamo poi denunciati alla polizia".

Disse al giornale in quel momento: "Questa vincita alla lotteria è stata la cosa peggiore che ci sia mai capitata: ha fatto a pezzi le nostre famiglie".

Dopo aver vinto 3,1 milioni di sterline, Alex si era detto convinto che la somma di denaro avrebbe "cambiato la vita" e ha insistito sul fatto che avrebbe portato sua madre di 78 anni a vedere il suo gemello in Australia. Ma invece è finita "come peggio non potevamo aspettarci". Il padre ha litigato con due dei suoi figli e ha accusato William di molestie e di avergli inviato messaggi minacciosi.

L'uomo è stato processato dalla Corte di la Northampton, ma il caso è stato archiviato nel 2013 dopo che Alex Snr, oggi 77 anni, ha deciso di non testimoniare nel processo.

Naturalmente non è la prima volta e non sarà l'ultima che una vincita alla lotteria causa problemi tra i membri della famiglia.

All'inizio di questa settimana Kirk Stevens, che ha vinto il jackpot del valore di 3,6 milioni di sterline nell'estrazione del Set For Life della National Lottery a marzo, ha detto di sentirsi "maltrattato" dopo aver affermato di aver perso una casa con cinque camere da letto quando la sua ragazza lo ha scaricato, fuggendo col ‘malloppo'. E nel 2009 Jim Hogg, di Drongnan, nell'Ayrshire, si è arrabbiato quando il resto del suo sindacato si è rifiutato di dare a sua moglie una fetta del premio di £ 100.000, nonostante avesse scelto i numeri fortunati.

740 CONDIVISIONI
Russia, ex soldato della Wagner ucciso a martellate: si era arreso alle forze armate ucraine
Russia, ex soldato della Wagner ucciso a martellate: si era arreso alle forze armate ucraine
Manovra, tra le ipotesi aumento delle tasse sulle vincite da gioco e sui negozi della cannabis light
Manovra, tra le ipotesi aumento delle tasse sulle vincite da gioco e sui negozi della cannabis light
Ex soldato della Wagner ucciso a martellate in Russia, Prigozhin:
Ex soldato della Wagner ucciso a martellate in Russia, Prigozhin: "Un cane merita di morire da cane"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni