Si è opposto al furto del suo scooter, e per questo è stato ucciso con una spada da samurai: è accaduto a Londra e protagonista della storia Fares Maatou,  un ragazzino di 14 anni che è stato aggredito nei pressi di un ristorante a Newham, East London, poco prima delle 16 di ieri. In relazione all'omicidio la polizia ha arrestato tre adolescenti, di 14 e 15 anni. Stando a quanto riferito agli inquirenti da un amico della vittima la lite tra i giovani sarebbe scaturita dal rifiuto di Fares di cedere il suo scooter a dei coetanei che volevano rubarglielo: questi ultimi l'avrebbero poi colpito con una spada e con un palo di metallo, uccidendolo. I dipendenti del vicino ristorante hanno prestato i primi soccorsi all’adolescente in attesa dell’ambulanza ma per il giovane non c’è stato niente da fare.

La polizia ha garantito che le indagini sui presunti responsabili saranno molto rapide, invitando chiunque fosse a conoscenza della dinamica del delitto a farsi avanti e testimoniare. Fares Maatou è l’undicesimo e il più giovane adolescente ad essere stato accoltellato a morte a Londra dall’inizio dell’anno, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia di coronavirus. Il sindaco della capitale inglese Sadiq Khan si è detto “profondamente rattristato” per l’omicidio, aggiungendo: “Sono in contatto con il vicecommissario e il mio pensiero va alla famiglia e agli amici della vittima”. Anche lui, come la polizia, ha esortato anche lui i testimoni a farsi avanti: “Questo terribile incidente è avvenuto in una strada trafficata in pieno giorno, quindi se hai visto o sai qualcosa, per favore non restare in silenzio”.