786 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina
7 Novembre 2022
08:24

Kiev, paura per un black out totale nella capitale: piano di evacuazione per 3 milioni di persone

La capitale ucraina rischia un black out generale a causa dei bombardamenti russi sulle infrastrutture energetiche ucraine. Il governo ha previsto un piano di evacuazione per 3 milioni di persone residenti a Kiev.
A cura di Gabriella Mazzeo
786 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

La capitale ucraina rischia un black out totale, con taglio di elettricità, acqua e riscaldamento. Secondo il sindaco Vitali Kitschko, i cittadini devono prepararsi al peggio per affrontare qualunque situazione. "Stiamo facendo il possibile per evitarlo, ma i nostri nemici stanno facendo di tutto per ucciderci – ha ribadito Kitschko -. Il futuro del Paese e quello di ciascuno di noi dipende da quanto siamo preparati ad affrontare".

Le autorità di Kiev hanno pronto un piano di evacuazione per i tre milioni di civili che si trovano nella capitale del Paese. Nel frattempo, i russi continuano a bombardare le infrastrutture energetiche ucraine: il 40% di queste, sono state completamente distrutte o danneggiate secondo quanto riferisce il New York Times.

Per scongiurare le criticità di un black out totale, gli operai stanno costruendo un migliaio di rifugi dotati di riscaldamento che possono servire come bunker, mentre gli ingegneri lavorano per riparare le infrastrutture elettriche oggetto di attacchi nonostante la mancanza delle attrezzature necessarie.

Il presidente Volodymyr Zelensky ha fatto sapere di aver avuto diversi incontri con funzionari governativi, rappresentanti di aziende energetiche e amministrazioni regionali per discutere la possibilità di un blackout totale e per far fronte a eventuali crisi relative al settore energetico. "Consideriamo ogni scenario nel dettaglio e stiamo preparando azioni appropriate – ha affermato -. Adesso non importa cosa vogliano i terroristi, dobbiamo passare questo inverno ed essere ancora più forti in primavera".

Il leader ucraino ha osservato che le interruzioni di elettricità continuano da tempo a Kiev e in altre sei regioni del Paese. Sono almeno 4.5 milioni i cittadini che in tutto il Paese sopravvivono senza energia e il maggior numero delle persone interessate dalla crisi si trova a Kiev o nella regione della capitale.

"La Russia sta cercando di commettere un genocidio energetico – ha detto in un tweet Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino -. Il piano di protezione è semplice: difesa aerea, protezione degli impianti infrastrutturali e ottimizzazione dei consumi. Lo Stato sta affrontando efficacemente queste sfide. Lavoriamo a una soluzione insieme ai nostri partner internazionale.

786 CONDIVISIONI
3321 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni