1.588 CONDIVISIONI
18 Settembre 2021
13:17

Incinta e picchiata dai Talebani, Nasria riesce a fuggire: “Mio marito è rimasto in Afghanistan”

È riuscita a lasciare l’Afghanistan la cittadina americana di 25 anni soprannominata “Nasria” che era andata a Kabul per riuscire a riportare in America il marito. Incinta, la donna è stata picchiata dai Talebani mentre tentava di raggiungere l’aeroporto. “Il suo team ha immediatamente stabilito canali di comunicazione con Nasria e ha iniziato a coordinare il suo ritorno in sicurezza”, ha spiegato Darrell Issa, membro della Camera dei Rappresentanti della California.
A cura di Chiara Ammendola
1.588 CONDIVISIONI
Nasria
Nasria

Dopo quasi un mese dalla partenza delle truppe americane dall'Afghanistan, continuano le operazioni di evacuazione di chi è rimasto a Kabul. Come riferito anche da fonti di Stato americane, c'è ancora un "esiguo" numero di cittadini americani che non è riuscito a salire su uno dei tanti aerei militari partiti dal paese nelle scorse settimane, ma non è chiaro quante siano ancora le persone che sperano di poter far ritorno negli States. Tra queste c'era sicuramente la 25enne Nasria che è riuscita a scappare dall'Afghanistan dopo aver tentato invano di entrare nell'aeroporto di Kabul più volte dopo la presa dei Talebani, e sono stati proprio questi ultimi a colpirla ripetutamente all'esterno dello scalo della città.

Botte ovunque, anche sullo stomaco di Nasria che è incinta e che ha rischiato in un più di un'occasione di poter perdere il bambino. Ora a distanza di settimane la sua vicenda sembra essere destinata a regalarle un lieto fine, anche se amaro. La futura mamma, originaria della California, ha infatti dovuto lasciare in Afghanistan il marito che è appunto afghano e che non ha potuto seguirla in questo viaggio. In un comunicato stampa, Darrell Issa, membro della Camera dei Rappresentanti dello Stato della California, ha confermato che "il suo team ha immediatamente stabilito canali di comunicazione con Nasria e ha iniziato a coordinare il suo ritorno in sicurezza". Secondo Issa, la 25enne ha compiuto "più viaggi" verso l'aeroporto ed è stata attaccata dalle forze talebane mentre tentava di fuggire dal paese.

Sulla vicenda Issa ha voluto fornire poche informazioni per non mettere in pericolo la 25enne e suo marito ma la giovane mamma avrebbe lasciato l'Afghanistan, raggiungendo Doha, in Qatar, venerdì: "Abbiamo concordato che rimarrà al riparo sul posto, nascondendo la sua identità e sperando che i suoi amici continueranno a portarle cibo e a mantenere il suo segreto fino a quando francamente non potremo inventare qualcosa di nuovo", ha detto Issa a FOX.

1.588 CONDIVISIONI
Via le donne protagoniste nelle serie TV: le nuove restrizioni imposte dai talebani in Afghanistan
Via le donne protagoniste nelle serie TV: le nuove restrizioni imposte dai talebani in Afghanistan
"Donne perseguitate, censura e zero servizi": così l'Afghanistan muore in mano ai talebani
"Donne perseguitate, censura e zero servizi": così l'Afghanistan muore in mano ai talebani
Afghanistan in ginocchio, ecco come è cambiato il Paese dopo la presa del potere dei Talebani
Afghanistan in ginocchio, ecco come è cambiato il Paese dopo la presa del potere dei Talebani
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni