0 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Il Capo di Stato dell’esercito ucraino: “La situazione militare sul campo è notevolmente deteriorata”

In un post su Telegram il Capo di Stato Maggiore delle forze armate ucraine Oleksandr Syrsky ha ammesso che la “la situazione sul fronte orientale si è notevolmente deteriorata negli ultimi giorni”.
A cura di Davide Falcioni
0 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"La situazione sul fronte orientale si è notevolmente deteriorata negli ultimi giorni". Ad ammetterlo è stato il Capo di Stato Maggiore delle forze armate ucraine Oleksandr Syrsky confermando le difficoltà già emerse nelle ultime settimane e constatando una "intensificazione", dopo le elezioni presidenziali russe, dell'offensiva delle forze di Mosca, la cui spinta si concentra ora in direzione di Chasiv Iar, nella regione di Bakhmut, nel Donetsk. Sysrsky ha aggiunto comunque che le zone "più problematiche" per l'Ucraina "sono state rinforzate", anche con mezzi di difesa antiaerea.

Tuttavia non basta. Mykhailo Podolyak, alto consigliere presidenziale ucraino, ha infatti fatto sapere le difese aeree di Kiev sono state sopraffatte da ondate di bombardamenti russi mirati alle centrali elettriche. Mosca, in particolare, sta adottando nuove tattiche per attaccare le infrastrutture energetiche della capitale ucraina con un massimo di "10 o 12 missili per volta", aggirando Patriot e altri scudi missilistici.

Immagine

Il Regno Unito: "L'Ucraina potrebbe essere sconfitta nel 2024"

La situazione sul campo di battaglia ucraino è dunque molto molto grave. Ad ammetterlo anche l’ex comandante del Joint Forces Command del Regno Unito, secondo cui Kiev potrebbe "essere sconfitta dalla Russia nel 2024". Intervistato dalla BBC, il generale Richard Barrons ha detto che esiste "un serio rischio" che l'Ucraina perda la guerra quest'anno. La ragione è "perché l'Ucraina potrebbe arrivare a credere di non poter vincere". "E quando si arriverà a quel punto, perché le persone vorranno ancora combattere e morire? Solo per difendere l'indifendibile?"

L’Ucraina, ha affermato comunque il generale, non è ancora a quel punto. Ma il suo esercito è a corto di munizioni, truppe e difese aeree e la controffensiva dello scorso anno non è riuscita a scacciare i russi dal territorio che avevano conquistato. Per questo ora Mosca si sta preparando per una nuova offensiva estiva.

0 CONDIVISIONI
4271 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views