37 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina

Guerra in Ucraina, Olena Zelenska: “Se il mondo si stanca di aiutarci ci lascerà morire”

La first lady ucraina: “Abbiamo davvero bisogno di aiuto. Non possiamo stancarci, perché se lo facciamo, moriamo. Ci fa molto male vedere segnali che l’appassionata disponibilità può affievolirsi. Per noi è vitale. Fa male vedere ciò che sta succedendo”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
37 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

"Se il mondo si stanca di aiutarci, ci lascerà semplicemente morire. Per noi è una questione vitale". A dirlo, in un'intervista rilasciata alla BBC, la first lady ucraina Olena Zelenska. Nella conversazione con l'emittente britannica, che andrà in onda domani, la moglie del leader di Kiev ha espresso forte preoccupazione per il ritardo degli aiuti dopo che i senatori repubblicani negli Stati Uniti hanno bloccato un disegno di legge che prevedeva ulteriori 60 miliardi di dollari all'Ucraina. "Abbiamo davvero bisogno di aiuto. Non possiamo stancarci, perché se lo facciamo, moriamo. Ci fa molto male vedere segnali che l'appassionata disponibilità può affievolirsi. Per noi è vitale. Fa male vedere ciò che sta succedendo".

Immagine

I russi tentano l'accerchiamento di Avdiivka

Intanto sul campo di battaglia si continua a combattere. Le truppe russe stanno tentando ancora una volta di avanzare sul fronte di Avdiivka, nel Donbass. Lo hanno reso noto funzionari ucraini, spiegando che le forze di Mosca stanno continuando a provare un accerchiamento della città. Il capo dell'amministrazione militare di Avdiivka, Vitaliy Barabash, ha detto che i soldati russi stanno "premendo sull'intera linea difensiva attorno alla città".

Rischio blackout in Ucraina: aiuti da Romania e Polonia

Le sofferenze tuttavia investono anche milioni di persone lontane dal fronte. Per il secondo giorno consecutivo, infatti,  la società elettrica ucraina sta ricorrendo all'aiuto di emergenza di Romania e Polonia per evitare blackout nel Paese dopo che una delle centrali termiche della regione orientale è stata nuovamente danneggiata dai bombardamenti russi. Lo scrive Ukrinform. Il ministero dell'Energia ha riferito che i servizi di alimentazione elettrica sono stati interrotti in 492 località nelle regioni di Zaporizhzhia, Donetsk, Kharkiv, Chernikiv, Kherson, Sumy, Dnipropetrovsk e Mykolaiv. Il consumo dovuto al gelo e alle basse temperature di questi giorni in Ucraina è al livello più alto della stagione per il riscaldamento.

37 CONDIVISIONI
4151 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni