327 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
24 Febbraio 2022
14:16

Dove sono le truppe russe in Ucraina, la mappa dell’invasione e le città attaccate

Attacco armato russo contro l’Ucraina con offensiva in più punti del Paese. Truppe di terra hanno occupato aeroporto fuori Kiev e diverse città a sud e nell’est.
A cura di Antonio Palma
327 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

È guerra tra Russia Ucraina, stanotte Putin ha dato il via all'attacco diretto da parte delle forze armate russe contro l’Ucraina in più punti del Paese. Non si tratta solo di attacchi missilistici su decine di obiettivi militari e strategici ucraini ma anche una invasione di truppe di terra di Mosca attraverso diverse direttrici che puntano al cuore dell’Ucraina. Mezzi aerei terresti e soldati russi sono stati individuati oltre confine sia nelle regioni contese del Donbass, sia lungo la linea di confine in Crimea ma anche nell’est del Paese e al nord,  al confine con la Bielorussia anche se il Presidente Lukashenko dice che l'esercito bielorusso non sta partecipando all'invasione dell'Ucraina. “Questa non è un'invasione russa solo nell'est dell'Ucraina, ma un attacco su vasta scala da più direzioni” ha ammesso anche il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba. Missili sono caduti oltre che su Kiev e Odessa anche su città a occidente come Ivano-Frankivs mentre truppe di terra sono giunte a Kakhovka e l'esercito ucraino ha affermato che si stanno svolgendo battaglie nelle aree intorno a Kharkiv a est e Kherson a sud ma anche fuori Kiev dove è stato occupato un aeroporto.

Russi a pochi chilometri da Kiev, occupato aeroporto di Hostomel

L’obiettivo principale però al momento appaino le due maggiori città ucraine, truppe russe infatti stanno tentando di circondare Kharkiv e di arrivare a Kiev con carri e truppe aviotrasportate. Una grande operazione di assalto aereo con elicotteri è scattata sull'aeroporto internazionale Antonov di Hostomel, poco fuori Kiev, a soli 15 minuti a ovest della capitale che è stato occupato. Di ritiene possa essere il preludio per un attacco più massiccio con mezzi di terra. La situazione è in stallo invece proprio nel Donbass forse anche perché è la zona di confine con più truppe ucraine. Le autorità ucraine assicurano che le forze armate di Kiev stanno combattendo in più punti cercando di fermare l’avanzata russa.

Invasione via terra a Kharkiv, Odessa e Kakhovka, si marcia verso Kiev

L'attacco russo all'Ucraina è avvenuto con bombardamenti aerei e invasione via terra con carri armati su più direttrici. Carri armati russi sono stati segnalati in più punti oltre confine sia nel Donbass, sia fuori Kharkiv, la seconda città del Paese, ma anche nell’area della capitale Kiev. Particolarmente colpita Odessa, uno dei porti più importanti sul Mar Nero a pochi chilometri dal confine con la Moldavia e di fronte alla Crimea già occupata dai russi. A sud i russi sono entrati già nella città di Kakhovka, nell'oblast di Cherson, dove hanno issato la bandiera nazionale sulla centrale idroelettrica situata sul fiume Dnepr. In mano ai carri russi anche la città di Sumy nel nord est dell'Ucraina che fa pensare a una manovra a tenaglia che possa congiungere i due fronti a este e sud.

Missili e bombardamenti russi a Kiev, Odella, Kharkiv e Mariupol

L’attacco della Russia all’Ucraina ordinato da Putin è partito con un lancio multiplo di missili che hanno colpito numerose città del Paese, dall’est all’ovest, come ad esempio il missile che ha colpito l’aeroporto di Ivano-Frankivsk, nell’estremo occidente dell’Ucraina, ma anche i tanti razzi che hanno centrato Kiev, Odessa, Kharkiv e Mariupol. Tutte le principali città ucraine sono state colpite. Centrate installazioni militari, caserme e centri di comando ma anche strutture civili come appunto gli aeroporti e in alcuni casi anche palazzi con decine di morti e feriti.

327 CONDIVISIONI
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni