È allarme in Usa per i rimedi anticovid fai da te che si sono diffusi tra una larga parte della popolazione e che in alcuni casi potrebbero rivelarsi molto dannosi per la salute e addirittura letali per chi li mette in pratica come l’uso di detersivi e prodotti domestici per la pulizia e la candeggina. A lanciare l’allerta sono i Centers for Disease Control and Prevention, agenzia federale Usa e importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d'America. L’allarme a seguito di una inchiesta a campione condotta durante l’epidemia e da cui è emerso che un terzo degli interpellati ha fatto ricorso a cure e o tecniche preventive anticovid che hanno messo a rischio la salute.

In particolare durante l’indagine diverse persone hanno confermato di aver usato la candeggina per disinfettare il cibo o addirittura per fare gargarismi, mentre altri hanno raccontato di essersi lavati il corpo con prodotti per la pulizia della casa come detersivi. "Queste pratiche possono provocare gravi danni ai tessuti e ferite corrosive e devono essere assolutamente evitate", si legge nel rapporto a conclusione dell’inchiesta che ha coinvolto 502 adulti ed è stata avviata proprio a seguito di alcune segnalazioni arrivate ad inizio emergenza coronavirus che parlavano di pratiche di questo tipo tra la popolazione statunitense. Pratiche che sarebbero diventate ancora più diffuse dopo alcune affermazioni di Trump in pubblico.

Durante una conferenza stampa, infatti, il Presidente Usa dichiarò che sarebbe stato possibile curarsi dal Covid-19 con un'iniezione di disinfettante o con la luce del sole. Parole che scatenarono molte polemiche fino alla marcia indietro di Trump che parlò di fraintendimento. Secondo i Cdc l'uso di questi prodotti potrebbe essere collegato all'aumento delle chiamate ai centri antiveleno durante la pandemia e per questo vanno incrementate le campagne educative.