immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Una persona è deceduta in Francia per le conseguenze del coronavirus Covid-19. Si tratta della prima vittima fuori dall'Asia. A confermalo è stata oggi 15 febbraio la ministra francese alla Salute, Agnes Buzyn: la vittima "era un turista cinese della provincia di Hubei (epicentro dell’epidemia del coronavirus, ndr), arrivato in Francia il 16 gennaio". L’uomo era stato ricoverato in isolamento all’ospedale Bichat il 25 gennaio scorso. Malgrado siano stati "seguiti tutti i protocolli", le condizioni dell’uomo sono "rapidamente peggiorate, ed è stato ricoverato in condizioni critiche per diversi giorni, curato in terapia intensiva, sino al momento del decesso", ha chiosato infine la ministra Agnes Buzyn.

I contagi da Coronavirus nel mondo

La Francia ha registrato 11 casi di virus, su un totale globale di 63.851. L’epidemia finora ha ucciso quasi 1.400 persone in totale. I casi di contagio confermati in tutto il mondo sono 64.437 di cui 63.855 nella Cina continentale. Il Giappone è il Paese che ha fatto contare più infetti (al di fuori della Cina): 251 episodi, di cui 218 a bordo della nave da crociera ormeggiata a Yokohama (con un decesso). A Singapore i contagi sono 58, mentre Hong Kong i casi registrati sono 51 e 1 decesso, in Thailandia 33, in Corea del Sud 28. Negli Stati Uniti ammontano a 15, un cittadino americano è deceduto in Cina, e in Europa, in Germania sono 16, in Francia 11 (con un decesso), nel Regno Unito 9, in Italia 3, in Russia 2, in Spagna 2, in Belgio 1, così come in Svezia e in Finlandia. Da ieri il virus è ufficialmente arrivato anche in Africa, con il primo caso confermato in Egitto.