170 CONDIVISIONI
Covid 19
19 Settembre 2022
11:09

Cina, autobus si ribalta su strade di montagna: 27 morti. Andavano in una struttura per la quarantena

Sono 27 i morti nell’incidente stradale avvenuto durante la notte a Guizhou, in Cina. Altre 20 persone ferite. I passeggeri erano diretti in una struttura per la quarantena.
A cura di Gabriella Mazzeo
170 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 27 le persone morte nel più grave incidente stradale registrato in Cina dall'inizio dell'anno. Un autobus si è ribaltato sulla strada della provincia montuosa di Guizhou: a bordo del veicolo viaggiavano 47 persone. Altre 20 sono rimaste ferite. I passeggeri erano diretti verso una struttura per la quarantena Covid. L'episodio ha dato il via a una valanga di critiche nei confronti della politica "zero-Covid" voluta dalle autorità cinesi.

L'autobus stava trasportando 47 persone da Guiyang ed era diretto in una contea a 155 miglia di distanza. Il mezzo si è ribaltato su un tratto montuoso dell'autostrada ed è precipitato in un burrone. Il tutto si è verificato intorno alle 2.40 di questa mattina. Non è chiaro infatti il motivo per cui l'autobus abbia percorso le tortuose strade di montagna dopo la mezzanotte: il regolamento sui trasporti cinese vieta infatti agli autobus a lunga percorrenza di circolare tra le 2 e le 5 del mattino.

I sopravvissuti sono stati portati in ospedale d'urgenza. I decessi hanno scatenato proteste e rabbia sui social network. In molti mettono in dubbio l'efficacia della politica contro il contagio che si basa su blocchi improvvisi, test di massa e ampie misure di quarantena per frenare i focolai. Queste misure hanno provocato una serie di manifestazioni in città come Guiyang, Chengdu e Jinan.

I media statali hanno chiuso la sezione dei commenti di molti post relativi all'incidente. Le ricerche online, invece, sarebbero state filtrate per mostrare solo post di account ufficiali delle autorità e media pro-governativi.

I funzionari del Guizhou, luogo dove è avvenuto l'incidente, sono sottoposti da tempo a enormi pressioni per il contenimento dei focolai di Covid in vista del 20esimo Congresso del Partito che prevede la presenza anche di Xi Jinping.

Gizhou ha registrato 712 infezioni nella giornata di sabato: il 70% dei nuovi casi a livello nazionale. Molti funzionali locali di Guiyang sono stati sospesi per non aver attuato correttamente le politiche anti-Covid. La capitale della provincia di Guizhou ha preparato 20 autobus e 40 autisti per il trasporto dei contatti stretti di casi positivi in altre città. Fino a sabato sono state trasferite più di 7.000 persone, mentre altre 3.000 erano in attesa di salire su un autobus.

170 CONDIVISIONI
32124 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni