Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan
1 Settembre 2021
08:31

Afghanistan, evacuazioni: Gran Bretagna tratta coi Talebani. Johnson: “Accoglieremo i rifugiati”

Le evacuazioni potrebbero proseguire anche nei prossimi giorni nonostante il ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan che ha segnato la caduta dell’aeroporto di Kabul nelle mani dei Talebani. È con i militari dell’Emirato Islamico che il governo britannico sarebbe in contatto per permettere un “passaggio sicuro” ai civili britannici e afghani rimasti nel Paese. Mentre il premier Johnson promette accoglienza ai rifugiati e l’Ue pensa a un nuovo piano per gestire gli arrivi.
A cura di Chiara Ammendola
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Talebani a Kabul: le ultime news sull'Afghanistan

Le evacuazioni in Afghanistan non si fermeranno, lo ha detto il governo statunitense e lo ribadisce anche quello britannico che, secondo un'indiscrezione riportata dalla Bbc, starebbe già trattando con i Talebani per permettere un "passaggio sicuro" ai diversi cittadini britannici ad alcuni cittadini afghani rimasti nel Paese. La stessa Bbc ha anche aggiunto che in Qatar è stato inviato il rappresentante speciale del primo ministro per la transizione afghana, Simon Gass.

Permesso di soggiorno per gli afghani che hanno lavorato col Regno Unito

Il governo britannico è stato fortemente criticato nella sua gestione delle evacuazioni dall'Afghanistan avvenute in maniera frettolosa e non senza errori. E ieri il primo ministro britannico Boris Johnson ha voluto chiarire la posizione del suo Paese in merito all'accoglienza e ai flussi migratori che investiranno anche gran parte dell'Europa. Johnson ha promesso di dare un "caldo benvenuto" a migliaia di rifugiati afghani che sono arrivati nel Regno Unito e ha fatto sapere che gli afgani che hanno lavorato per il Regno Unito nel loro paese d'origine e sono stati evacuati avranno un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, che darà loro il diritto di lavorare ed eventualmente richiedere la cittadinanza britannica.

Nuovo piano per l'Europa pronta ad accogliere persone in fuga

Anche la ministra dell'Interno Lamorgese è intervenuta sul tema dei rifugiati spiegando che il Consiglio Straordinario dell'Ue ha approvato una dichiarazione più inclusiva rispetto alle premesse: "È stata manifestata da parte di tutti i Paesi la piena disponibilità ad un approccio ordinato e completo degli arrivi degli afghani – ha aggiunto – e a partecipare anche all'accoglienza di persone che fuggono da situazioni difficili". Lamorgese ha precisato che i ministri dell'Interno Ue "hanno approvato un testo" di dichiarazione finale che è stato arricchito anche con un "riferimento alla minaccia ibrida".

Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni