Dopo il dato parziale delle 12 quello delle ore 19, è adesso disponibile il dato ufficiale sull'affluenza dei votanti alle Elezioni Europee che si sono appena svolte.

In Italia si è recato al seggio il 55% degli aventi diritto, con picchi di affluenza in Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e Umbria e percentuali più basse al Sud, in Sardegna e in Sicilia. Nelle regioni del meridione non si supera il 45%, mentre nelle isole si arriva a una partecipazione inferiore al 40%.

Nonostante in Italia ci sia stato un lieve decremento in termini di affluenza alle urne, il trend europeo è stato di crescita generale dell'affluenza, che si attesta in media al 51% e vede grandi incrementi rispetto alle elezioni precedenti in Germania, Francia e Spagna.

Elezioni europee, qual era l'affluenza nel 2014

Le elezioni europee 2019 in Italia hanno portato alle urne il 55% degli aventi diritto; si tratta di una lieve diminuzione della popolazione che ha votato rispetto alle europee del 2014, quando l'affluenza alle urne toccò il 58%.

L'affluenza alle elezioni politiche del 2018

Rispetto alle elezioni politiche del 2018, le elezioni europee riescono a mobilitare ancora una fetta molto inferiore di elettori, complice anche la percezione delle istituzioni europee come lontane. Alle politiche del 2018 votò il 72,99% degli aventi diritto, circa il 23% in più rispetto alle elezioni europee appena terminate.