141 CONDIVISIONI
12 Luglio 2013
02:42

Una sinfonia architettonica per l’estate siciliana

Nel cortile di Villa Pennisi ad Acireale, architetti, ingegneri, light designer, artisti, musicisti e studenti lavoreranno all’interno di uno splendido giardino all’italiana per costruire ReS, una macchina scenica per l’amplificazione e la diffusione della musica all’aperto.
A cura di Clara Salzano
141 CONDIVISIONI

In “Entretiens avec les étudiants des écoles d'árchítecture” Le Corbusier definisce architettura e musica come sorelle, dal momento che entrambe sono proporzionate dal tempo e dallo spazio. «Lo strumento che struttura questo incantesimo è la proporzione, a cui molto strettamente sono legati i sentimenti che, all'estremo delle loro possibilità, si avvicinano alla metafisica, all'esoterico, al linguaggio degli dei». Corbu spesso parlava di acoustique paysagiste ovvero dell'influenza provocata dalle riverberazioni acustiche prodotte dalle emergenze del contesto naturale circostante nella determinazione della forma e dei volumi. In quanto «le forme fanno rumore e silenzio; alcune parlano, altre ascoltano». Dunque il linguaggio dell'architettura – e cioè equazioni plastiche, sinfonia, musica e numeri – è il rivelatore rigoroso dello spazio “Indicibile" : nella configurazione dello spazio non si possono escludere coordinate come misura, armonia, ritmo e proporzioni e cioè il fenomeno acustico nel dominio delle forme.

W–Sound (Sketch by Sofia Colabella)
W–Sound (Sketch by Sofia Colabella)

Dall’1 all’8 agosto 2013, ad Acireale, si espliciteranno e si testeranno proprio queste teorie: l’architettura e la musica cammineranno su traiettorie parallele. Villa Pennisi in Musica (http://villapennisinmusica.wordpress.com/) è una Summer School il cui obiettivo è la creazione di un evento live che qui, attraverso lezioni e workshop di architettura, acustica, lighting design e corsi di alto perfezionamento musicale, viene affrontato in tutte le sue forme: dalla costruzione del palcoscenico, all’illuminazione dei performer, alla migliore propagazione possibile del suono prodotto sulla scena, alla preparazione degli artisti che daranno vita alle performance.

W–Sound 2012: costruzione di ReS, Villa Pennisi. (Grafica CMMKM)
W–Sound 2012: costruzione di ReS, Villa Pennisi. (Grafica CMMKM)

Nello specifico, l’oggetto del workshop sarà la formazione di Artigiani digitali per la progettazione esecutiva e l’auto-costruzione di un manufatto temporaneo in legno per la musica e lo spettacolo all’aperto: ReS (Resonant String Shell), una shell di cui verrà anche progettata  l’ottimizzazione acustica. ReS è una struttura reticolare complessa, costruita con materiali economici e con tecniche elementari, smontabile, assemblata a secco e interamente realizzata con legno italiano proveniente da foreste certificate. La concezione strutturale discende proprio dalla volontà di “accordare” la scena, come fosse uno strumento musicale, attraverso la regolazione dell’inclinazione dei pannelli riflettenti. Nella precedente edizione del workshop, i partecipanti hanno infatti ideato un sistema in cui ogni pannello, sostenuto da quattro corde poste negli spigoli, è indipendente dal vicino e libero di vibrare quando è investito dall’onda sonora.

ReS, Villa Pennisi (Grafica Baugrafik)
ReS, Villa Pennisi (Grafica Baugrafik)

«Tutto sarà coerente. Il lirismo e l'espressione poetica, come nella musica, sono sempre generati dall'invenzione, dalla definizione dei rapporti, dalla perfezione delle combinazioni matematiche»: la metafora (acustica) di Le Corbusier si riverbera quindi anche sul controllo della luce. All’impianto strutturale di ReS si è infatti associata, nella scorsa edizione, l’illuminazione della scena realizzata prevalentemente con vecchie lampadine a incandescenza, la cui potenza è regolata in modo da rendere visibile il filamento al tungsteno. La distribuzione delle sorgenti luminose valorizza la geometria del manufatto. Quest’anno, inoltre, si cercherà di "convertire" ai led la nuova illuminazione della scena e verranno create lampade modellate ad hoc e realizzate in situ con la stampante 3d.

“Concordia parvae res crescunt”
Sallustio nel Bellum Iugurthinum
Lo studio CMMKM Architettura e Design (http://cmmkm.com/), grazie alle consulenze di Serafino Di Rosario, acoustic consultant dello studio londinese di ingegneria Buro Happold, e del light designer, Filippo Cannata, è riuscito dunque a sviluppare un interessante congegno scenico, ispirato ai diffusori a tromba dei vecchi grammofoni, nello splendido giardino di Villa Pennisi (http://www.villapennisi.com/), che annovera fra i suoi illustri ospiti i reali d'Italia e Wagner. Inoltre, per la prossima edizione, ognuno potrà partecipare all’ottimizzazione di Res e contribuire all’organizzazione di un vero concerto ecosostenibile attraverso il crowdfunding (finanziamenti provenienti da sorgenti non convenzionali o "non qualificate"), idea di David Romano, direttore artistico di Villa Pennisi in Musica e membro del Sestetto Stradivari (https://www.musicraiser.com/projects/1173-villa-pennisi-in-musica-2013).

W–Sound (Sketch by Sofia Colabella)
W–Sound (Sketch by Sofia Colabella)

Nell’assistere all’evoluzione di quest’opera, figlia della manualità più che della progettazione, il pubblico è invitato ad assorbirne gli intenti e a viverla come una forma di domanda, non come una risposta. Per riconoscere quindi la presenza di un fenomeno acustico nel dominio delle forme non bisogna essere l'iniziato delle parole tabù, ma un individuo sensibile alle cose dell'universo. «L'orecchio può vedere le proporzioni. Si può ascoltare la musica della proporzione visuale», diceva Le Corbusier; lo spazio "indicibile" dunque può avere anche il suo suono.

141 CONDIVISIONI
Laboratori, corsi di musica e lingua per ragazzi ucraini: cosa c'è nel Piano Scuola d'Estate 2022
Laboratori, corsi di musica e lingua per ragazzi ucraini: cosa c'è nel Piano Scuola d'Estate 2022
Pensioni, in estate arriva il maxi assegno tra quattordicesima e bonus da 200 euro
Pensioni, in estate arriva il maxi assegno tra quattordicesima e bonus da 200 euro
Come e quando verrà pagato il bonus 200 euro la prossima estate: le novità
Come e quando verrà pagato il bonus 200 euro la prossima estate: le novità
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni