18 Ottobre 2021
10:10

Lo scrittore bulgaro Georgi Gospodinov ha vinto il Premio Strega europeo

Lo scrittore bulgaro Georgi Gospodinov, una delle voci narrative europee contemporanee più raffinate, ha vinto il Premio Strega Europeo con il suo romanzo Cronorifugio, pubblicato in Italia da Voland. Gospodinov si è aggiudicato l’ottava edizione del prestigioso premio assieme al traduttore del romanzo, Giuseppe Dell’Agata.

Lo scrittore bulgaro Georgi Gospodinov ha vinto il Premio Strega Europeo con il suo romanzo Cronorifugio, pubblicato in Italia dalla casa editrice Voland. Gospodinov si è aggiudicato l'ottava edizione del premio assieme al traduttore del romanzo, Giuseppe Dell'Agata, a testimonianza dell'importanza che un buon lavoro di traduzione ha nella diffusione di opere di autrici e autori poco conosciuti nel contesto domestico. La cerimonia di premiazione si è svolta presso il Circolo dei Lettori, nell'ambito di un incontro moderato dalla giornalista Eva Giovannini; durante il meeting sono stati consegnati anche i premi della scorsa edizione a Judith Schalansky, autrice di Inventario di alcune cose perdute, e alla sua traduttrice Flavia Pantanella.

Chi è Georgi Gospodinov, lo scrittore più talentoso della Bulgaria

Nato a Jambol nel 1968, Gospodinov si è fatto notare in Italia grazie alla pubblicazione della sua prima fatica letteraria, Romanzo naturale, che ha riscosso un ottimo successo in termini di pubblico e critica fuori e dentro i confini nazionali. Di lui è stato detto: “Definito il Milan Kundera della Bulgaria per i suoi viaggi nel mondo interiore, potrebbe essere accostato anche a Friedrich Dürrenmat per la sua riscrittura del mito del Minotauro, ma a ben vedere Georgi Gospodinov è uno scrittore unico". Il suo secondo romanzo, Fisica della malinconia, pubblicato nel 2012, ha vinto il National Award for Best Novel of the Year 2013 oltre a essere stato elogiato dalla Frankfurter Allgemeine Zeitung, che lo ha definito come "un'opera meravigliosa che dovrebbe assolutamente essere letta". Cronorifugio, il suo ultimo romanzo, racconta la parabole di Gaustìn, un bizzarro personaggio che vaga nel tempo e inaugura  una “clinica del passato” con sede a Zurigo, dove accoglie quanti hanno perso la memoria per aiutarli a riappropriarsi del proprio passato.

Gli altri libri candidati al Premio Strega Europeo

Georgi Gospodinov ha ottenuto il Premio Strega Europeo ottenendo 10 voti sui 22 totali,  battendo la concorrenza di Ana Blandiana, autrice di Applausi nel cassetto (Elliot), Aixa De La Cruz, con Transito (Perrone), Hervé Le Tellier, e la poetessa Anne Weber, compositrice di Annette, un poema eroico (Mondadori). Il Premio Strega Europeo è stato inaugurato nel 2014, in occasione del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, per diffondere la conoscenza delle voci più originali e profonde della narrativa contemporanea.

Aurelio Picca al Premio Napoli: "Voglio 'conservare' la cultura e la storia della lingua italiana"
Aurelio Picca al Premio Napoli: "Voglio 'conservare' la cultura e la storia della lingua italiana"
Al team Backstair di Fanpage.it il premio europeo per il giornalismo investigativo
Al team Backstair di Fanpage.it il premio europeo per il giornalismo investigativo
Högsta (ICAN) a Fanpage.it: "Siamo più vicini a una guerra nucleare di quanto non si pensi"
Högsta (ICAN) a Fanpage.it: "Siamo più vicini a una guerra nucleare di quanto non si pensi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni