Un intero Paese si è svegliato col fiato sospeso per uno dei suoi più grandi scrittori e intellettuali, Andrea Camilleri. Dopo il ricovero di ieri, lunedì 17 giugno, all'ospedale Santo Spirito di Roma in seguito a un arresto cardiocircolatorio, c'è grande attesa – e speranza – per il prossimo bollettino medico che verrà diramato oggi dalla struttura che si trova sul Lungotevere in Sassia. Camilleri, 93 anni, è stato ricoverato d'urgenza ieri mattina e si trova nel reparto di Rianimazione. Il primo bollettino medico diramato ieri alle 17 ha purtroppo confermato le indiscrezioni: lo scrittore siciliano, "padre" del commissario Montalbano, è in condizioni critiche. Il direttore del reparto di Cardiologia del Santo Spirito, Roberto Ricci, ha precisato che Camilleri è attaccato a un macchinario che gli consente di respirare e la sua prognosi è assolutamente riservata.

Il prossimo bollettino medico oggi a mezzogiorno

Le prossime notizie ufficiali dal nosocomio romano sono attese per oggi a mezzogiorno, quando verrà diramato il prossimo bollettino medico. Intanto tutto il Paese, e non solo, si è stretto attorno allo scrittore siciliano e alla sua famiglia, che si è ritrovata in ospedale confidando in un miglioramento delle condizioni di salute di Camilleri. La notizia del ricovero d'urgenza dello scrittore ha fatto in poco tempo il giro del mondo, segno dell'importanza della sua figura nel panorama culturale internazionale. Tantissime le manifestazioni d'affetto per Camilleri, che soprattutto grazie al personaggio del commissario Montalbano si è fatto conoscere e amare da milioni di persone.