Nella scatola delle letterine dei grandi magazzini Lowe’s Home Improvement, a Franklin, nel North Carolina, qualche giorno fa ne è stata trovata una molto particolare. A firmarla una bambina di nome Kaitlyn che a Babbo Natale non ha chiesto alcun giocattolo, ma qualcosa di molto più importante. Ovvero un nuovo rene per il suo fratellino maggiore. Una richiesta che sta ormai facendo il giro del web, che si è scatenato per trovare questa bambina che sulla sua commovente letterina non ha lasciato nient’altro che il nome, nessun cognome né indirizzo. Sono migliaia i bimbi che ogni anno si recano ai grandi magazzini Lowe’s Home Improvement per raccontare quanto sono stati bravi durante l’anno e per lasciare le loro letterine a Babbo Natale. E quella di Kaitlyn non poteva non saltare subito agli occhi, anche perché la bambina ha usato bei colori vivaci come verde, blu e viola per scrivere la sua richiesta a Babbo Natale. “Caro Babbo Natale, alcuni possono non credere in te. Ma io lo faccio. Una cosa che voglio davvero per Natale per il mio fratello maggiore è un rene nuovo per fare il trapianto. Per favore”, è quanto ha scritto la piccola. Sono stati i dipendenti del grande magazzino a iniziare la ricerca della piccola pubblicando la lettera su internet. E in poco tempo la letterina è diventata virale a tal punto che ora tutti vogliono trovare Kaitlyn e la sua famiglia per aiutarli a sostenere la loro importante battaglia.

“La prima cosa che abbiamo provato a fare, è stata quella di guardare attraverso i filmati di videosorveglianza per cercare di rintracciare i genitori o la bambina, ma non abbiamo avuto fortuna”, ha raccontato ai media Usa la direttrice del negozio che poi, ottenuta l’autorizzazione dal direttore marketing di Lowe’s, ha pubblicato la foto della lettera su Facebook con un appello: “Questa è una lettera indirizzata a Babbo Natale,  lasciata nella cassetta delle lettere a Lowe’s, nella città di Franklin. La nostra Compagnia vuole capire se qualcuno conosce questa bambina. Per favore condividete questo post in modo che possiamo entrare in contatto con questa famiglia. Aiutateci a trovare Kaitlyn”.