29 Luglio 2022
15:23

Viareggio, investe un cinghiale poi si schianta contro un albero: morto uomo di 55 anni

Dario Volpe, 55ennedi Forte dei Marmi, è morto ieri sera intorno alle 21 dopo aver investito un cinghiale ed essersi schiantato contro un albero.
A cura di Davide Falcioni

Dario Volpe, 55ennedi Forte dei Marmi, è morto ieri sera intorno alle 21 a seguito di un incidente stradale avvenuto tra Viareggio e Torre del Lago.

Il dramma, l'ennesimo sulle strade toscane, è avvenuto lungo viale dei tigli, dove l'automobilista al volante di una Smart ha investito un cinghiale che gli ha attraversato la strada, per poi finire contro un albero e perdere la vita. Immediato l'intervento dei soccorritori. Il conducente della vettura è stato trasportato all'ospedale Versilia, dove tuttavia è deceduto a causa dei gravissimi gravi traumi riportati. Dario Volpe lavorava in una ditta di Viareggio, la Toscopesce. In passato aveva gestito una pescheria a Forte dei Marmi insieme al padre.

Quello che ha visto protagonista il 55enne è stato il terzo incidente mortale che si è verificato in Toscana nelle ultime 48 ore, dopo quello in cui ha perso la vita una ragazza di 30 anni a San Casciano Val di Pesa e quello in cui è morta una donna di 54 anni a Castel del Piano, sull'Amiata.

Coldiretti: "Serve piano straordinario per ridurre il numero dei cinghiali"

Sull'incidente che ha causato la morte di Dario Volpe è intervenuta Coldiretti Lucca ricordando che già un anno fa aveva definito "il viale dei Tigli tra le strade più pericolose a causa della presenza ormai fuori controllo degli animali selvatici, cinghiali e caprioli, che mette costantemente a rischio la sicurezza degli automobilisti, insieme alla Lodovica, alla Pesciatina e a via Romana". "Lo scorso 13 luglio – aggiunge l'associazione – era stata un'auto medica ad essere investita da un daino; nel novembre 2020 una donna, questa volta contro un cinghiale, è finita all'ospedale. La Toscana è al primo posto, con 27 sinistri, per gli incidenti negli incidenti gravi con investimenti di animali". "Questa ennesima tragedia dimostra come la situazione sia ormai ingovernabile e che serve un piano di contenimento straordinario per ridurre velocemente il numero degli esemplari".

“L’uomo del buco” è morto: isolato da tutti, non aveva contatti col mondo esterno da 26 anni
“L’uomo del buco” è morto: isolato da tutti, non aveva contatti col mondo esterno da 26 anni
Trovato morto nel suo ristorante lo chef Albert Carollo, aveva 42 anni: aperta un'inchiesta
Trovato morto nel suo ristorante lo chef Albert Carollo, aveva 42 anni: aperta un'inchiesta
Fuoristrada investe e uccide sette cinghiali sui colli: “Hanno attraversato all'improvviso”
Fuoristrada investe e uccide sette cinghiali sui colli: “Hanno attraversato all'improvviso”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni