227 CONDIVISIONI
2 Settembre 2021
13:19

“Vi ammazzo tutti”, 18enne vuole dar fuoco al figlio e alla ex: arrestato a Catania

Si è presentato sotto casa con la benzina in mano: voleva bruciare il figlioletto e la ex fidanzata che lo aveva lasciato. Il diciottenne di Paternò (Catania), già denunciato lo scorso agosto per aggressioni alla ragazza, avrebbe giurato, tornato in libertà, di riprovarci, dando fuoco a tutto.
227 CONDIVISIONI

Voleva dare fuoco alla ex fidanzata e al loro bambino. Un 18enne di Paternò, in provincia di Catania, è stato fermato appena in tempo dai carabinieri, che lo hanno arrestato e condotto nel carcere di Caltanissetta. L’accusa è di maltrattamenti in famiglia.

Benzina in bottiglia per dare fuoco alla famiglia – Una richiesta d’aiuto, un urlo disperato lanciato dai genitori della ragazza, che hanno allertato i militari di zona, prontamente intervenuti. Il 18enne è stato bloccato mentre si stava recando a casa della famiglia dell’ex convivente sua coetanea, con una bottiglia di benzina in mano. Il giovane si era presentato poco prima davanti all’abitazione. I pugni contro il portone e la pretesa di vedere il figlio, nato lo scorso febbraio, dopo una convivenza di due anni.

“Vi ammazzo tutti, figli di p…” – Quando la famiglia si è opposta al suo ingresso, la rabbia e un sentimento di forte inquietudine sono scaturiti nel giovane, che allontanandosi ha urlato: “Vi ammazzo tutti, figli di p…”. L’indagato non era nuovo a questo tipo di aggressioni. Nel mese di agosto, infatti, dopo essere stato lasciato, era stato denunciato sempre dalla ex. La ragazza aveva subìto lesioni tali, da richiedere un tempo di guarigione di venti giorni, secondo il referto del pronto soccorso dell’ospedale di Paternò.

Pericolo di aggressione dietro l’angolo – Nei giorni successivi all’aggressione del mese scorso, la giovane madre avrebbe continuato a ricevere minacce dall’ex fidanzato che, tramite messaggi vocali sul cellulare, giurava di dare fuoco a lei ed al bambino. Un’aggressione fortunatamente non riuscita, seguita da parole che fanno pensare a un pericolo ancora vivo, stante il comportamento del giovane che un attimo dopo l’arresto, continuava a ribadire ai carabinieri le sue intenzioni. Il 18enne, infatti, ha detto che non appena tornerà in libertà, si presenterà nuovamente sotto casa della famiglia per dare fuoco a tutto.

227 CONDIVISIONI
Catania, convinto che la fidanzata usi i social di nascosto: 18enne spara al padre di lei per gelosia
Catania, convinto che la fidanzata usi i social di nascosto: 18enne spara al padre di lei per gelosia
Svolta nel giallo dell’ex vigilessa Laura Ziliani: arrestate le figlie e fidanzato della più grande
Svolta nel giallo dell’ex vigilessa Laura Ziliani: arrestate le figlie e fidanzato della più grande
341 di Videonews
Catania, a fuoco un appartamento: muore un uomo di 51 anni, la moglie salvata dai poliziotti
Catania, a fuoco un appartamento: muore un uomo di 51 anni, la moglie salvata dai poliziotti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni