493 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Dicembre 2021
22:43

Verona, quattro donne No Vax incinte col Covid in terapia intensiva: bimbi fatti nascere col cesareo

Per far nascere i bambini in sicurezza, i medici le hanno fatte partorire col taglio cesareo. La più grave una 45enne di Trieste.
A cura di Pierluigi Frattasi
493 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Quattro donne incinte non vaccinate, tra i 30 e i 40 anni, ricoverate col Covid all'Ospedale di Borgo Trento di Verona: 3 in terapia sub-intensiva, ventilate col casco, e una in intensiva. Per far nascere i bambini in sicurezza, i medici le hanno fatte partorire col taglio cesareo. La più grave è una neo-mamma di 45 anni, originaria di Cattinara di Trieste, trasferita il 20 novembre scorso nel nosocomio scaligero, che è attrezzato per l'assistenza con la Ecmo, la macchina per la circolazione extracorporea.

Bimba nata prematura a 27 settimane, pesa un chilo

La donna, da circa un mese, quindi, è intubata in condizioni considerate dai medici molto gravi. La scorsa settimana ha dato alla luce la sua piccola. La bimba è nata prematura alla 27esima settimana, nella notte tra sabato e domenica scorsi, grazie ad un taglio cesareo praticato dai medici dei reparti di terapie intensive Covid e ostetrico-ginecologica, pesa un chilo, è negativa al Coronavirus, non è intubata ed è attualmente considerata stazionaria. Subito dopo la nascita è stata sottoposta ad una trasfusione. La prognosi, al momento, resta riservata. Contagiati dal Covid anche il marito della 45enne, per un periodo ricoverato a Cattinara, e la mamma 68enne, purtroppo deceduta dopo 20 giorni di ricovero in terapia intensiva.

Anche le altre tre mamme positive al Coronavirus ricoverate col Covid all'Ospedale di Borgo Trento di Verona hanno partorito col taglio cesareo, attorno all'ottavo mese di gravidanza. Attualmente sono ricoverate presso il reparto di terapia sub-intensiva dove sono ventilate con il casco. Le loro condizioni sono ancora molto delicate. I bambini sono vivi, ma sotto stretta osservazione dei medici.

493 CONDIVISIONI
31005 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni