Tragedia nella mattinata di oggi, venerdì 21 febbraio, lungo il tratto veneto dell’autostrada A4 Milano-Venezia. Un uomo di 60 anni è morto a seguito di un drammatico incidente stradale che ha coinvolto un furgone e un tir lungo la carreggiata in direzione Milano. La vittima era al volante del furgone che, per cause ancora tutte da accertare, avrebbe tamponato in maniera violenta il tir adibito al trasporto di carburante che lo precedeva lungo la tessa corsia di marcia. Il dramma si è consumato intorno alle 11 nei pressi di Dossobuono, nel territorio del comune di Villafranca di Verona, in provincia di Verona. La tragedia tra il casello di Verona Sud e l'innesto con l'autostrada A22 del Brennero, in direzione ovest.

Per l’uomo al volante del furgone purtroppo non c’è stata nessuna possibilità di salvezza. Nonostante l’intervento tempestivo dei soccorsi medici, il sessantenne è morto sul posto. I medici del 118 intervenuti sul luogo dello schianto hanno provato a rianimarlo ma si sono dovuto arrendere e dichiararne il decesso poco dopo. Praticamente illeso invece il camionista dell’autocisterna. Sul luogo dell’accaduto anche i vigili del fuoco e la polizia stradale che ha provveduto ai rilievi del caso per ricostruire la dinamica del fatto.

Per consentire i soccorsi, i rilievi e la successiva rimozione dei mezzi, la carreggiata è stata parzialmente chiusa alla circolazione con inevitabili ripercussioni sul traffico. A causa dell'incidente i mezzi pesanti sono stati fatti uscire al casello di Verona Sud, con pesanti ripercussioni sulla viabilità anche in tangenziale e nella zona della Fiera. Al momento l'ingresso al casello di Verona Sud è chiuso per tutti i veicoli. Il gestore del rato autostradale della A4 interessato segnala oltre sette chilometri di coda dal km 277 al km 285 e code in uscita al casello di Verona Sud