immagine di archivio
in foto: immagine di archivio

Un uomo di 51 anni di Trieste è rimasto gravemente ferito dopo che, da passeggero, è caduto dalla moto sulla quale stava viaggiando. L'uomo si trovava nella centrale galleria San Vito e sarebbe caduto dalla sella per una quindicina di metri, riportando un grave trauma cranico. Il 51enne non indossava il casco e si sarebbe addormentato durante il viaggio perché aveva bevuto troppo. In seguito, è risultato positivo all'alcol test. Nella rovinosa caduta sull'asfalto, avrebbe trascinato involontariamente con sé anche il conducente e la moto stessa, una Kwasaki.

I due sono stati trascinati sulla strada per diversi metri, facendo temere il peggio ai soccorritori che hanno provveduto a trasportare conducente e passeggero in ospedale. La galleria è rimasta bloccata in entrambi i sensi di marcia per diverse ore del pomeriggio del 14 gennaio 2021, giorno dell'incidente,  da pattuglie della Polizia locale per alcune ore. La direzione sanitaria dell'ospedale di Cattinara, dove l'uomo è stato portato e classificato come codice rosso, ha confermato il ricovero in rianimazione. Per lui i medici hanno mantenuto la prognosi riservata.

Il conducente del veicolo, invece, è risultato ferito meno gravemente rispetto al suo passeggero. Le sue condizioni di salute non hanno destato particolari preoccupazioni. Nella giornata di oggi venerdì 15 gennaio 2021 è stata confermata la prognosi riservata per il passeggero in codice rosso e non sono state fornite ulteriori informazioni sul suo attuale stato di salute. Da ulteriori accertamenti è emerso che anche il guidatore avrebbe avuto un tasso alcolemico superiore a quello consentito. I riflessi meno pronti e la caduta dell'amico avrebbero favorito lo sbandamento del mezzo, causando così l'incidente. Le dinamiche di quanto accaduto, però, sono ancora da verificare in questo senso.