322 CONDIVISIONI
25 Giugno 2022
09:10

Sentenza aborto Usa, cosa succede adesso: in quanti Stati è illegale da oggi e che faranno gli altri

Dopo la sentenza della Corte Suprema, in tredici Stati americani è illegale abortire già da oggi, e altri sette seguiranno a breve. Ma il resto degli Usa si sta mobilitando contro la decisione dei giudici.
A cura di Redazione
322 CONDIVISIONI

Dopo la bufera, cambia tutto. La decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti di revocare la sentenza del 1973 sul caso Roe v. Wade, ha cancellato il diritto costituzionale di abortire, lasciando a tutti gli Stati americani la facoltà di decidere se rendere o meno illegale l’interruzione di gravidanza.

Gli Stati in cui sarà illegale abortire

Già oggi ci sono Stati americani in cui l’aborto è illegale, in spregio a un diritto che fino a ieri era sancito costituzionalmente, grazie alle cosiddette trigger law anti abortiste, che entrano in vigore in caso di circostanze particolari come la decisione di ieri della Corte Suprema. Si tratta di Alabama, Mississippi, Louisiana, Oklahoma, Texas e Utah,  Idaho, Wyoming, North e South Dakota, West Virginia, Missouri, Arkansas, Kentucky e Tennessee. A loro si dovrebbero aggiungere nel prossime settimane anche Arizona, Ohio, Georgia, Florida e South Carolina, per un totale di venti Stati su cinquanta. Due soli dei quali – Luisiana e Kentucky – hanno un governatore democratico.

La risposta di Stati e aziende pro Choice

Nel resto degli Usa, tra gli Stati a favore della scelta individuale delle donne, non si è fatta attendere una risposta netta contro la decisione della Corte Suprema.  Il governatore del New Jersey, il democratico Philip Murphy ha già dichiarato di essere pronto a ospitare le donne in arrivo dagli Stati anti aborto, proteggendole, se necessario, con le forze dell’ordine. Mentre il repubblicano Charlie Baker, governatore del Massachusetts, uno dei pochi repubblicani “pro choice”, ha subito firmato un ordine esecutivo per proteggere le strutture sanitarie che accoglieranno le gestanti in arrivo da altri Stati. Diverse aziende come Apple, Amazon, Disney, Meta, Microsoft, Starbucks  copriranno infine le spese di viaggio delle dipendenti costrette a spostarsi per interrompere la gravidanza.

322 CONDIVISIONI
Usa, dalla Camera ok alla legge sull'aborto ma i Repubblicani promettono battaglia in Senato
Usa, dalla Camera ok alla legge sull'aborto ma i Repubblicani promettono battaglia in Senato
USA, l'Indiana ha reso illegale l'aborto fin dal momento del concepimento
USA, l'Indiana ha reso illegale l'aborto fin dal momento del concepimento
Cosa succede oggi al governo Draghi e perché il presidente del Consiglio si dimetterà
Cosa succede oggi al governo Draghi e perché il presidente del Consiglio si dimetterà
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni