1.464 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Novembre 2021
09:43

Secondo l’OMS l’Europa rischia 500mila morti Covid fino a marzo senza nuove misure

A causa della variante Delta e della scarsa copertura vaccinale in alcuni stati l’Europa rischia un’altra carneficina: fino a 500mila persone infatti rischiano di morire per Covid-19 entro marzo.
A cura di Davide Falcioni
1.464 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A causa della diffusione della variante Delta e della scarsa copertura vaccinale in alcuni stati l'Europa rischia nei prossimi mesi un'altra carneficina: fino a 500mila persone infatti rischiano di morire per Covid-19 entro marzo se governi e autorità sanitarie non adotteranno misure urgenti per arginare i contagi. Lo ha dichiarato ieri alla Bbc il direttore per l'Europa dell'Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms), Hans Kluge. "Il Covid-19 è tornato la prima causa di mortalità nella nostra regione", ha affermato il dirigente, aggiungendo che tuttavia rispetto alla prima ondata "sappiamo cosa deve essere fatto". Kluge ha spiegato che l'aumento dei contagi è collegato alla stagione invernale e alla bassa copertura vaccinale. Secondo il responsabile dell'Oms per l'Europa, l'obbligo vaccinale dovrebbe essere imposto solo in mancanza di alternative, ma sarebbe comunque "molto opportuno" avviare un "dibattito a livello legale e sociale" sulla questione. "Prima ci sono altri mezzi come il Covid pass", ha detto Kluge, aggiungendo che questa "non è una restrizione della libertà, piuttosto è uno strumento per mantenere la nostra libertà individuale". Nel frattempo vanno comunque implementate altre misure, ad esempio l'obbligo di indossare la mascherina e quello di rispettare il distanziamento sociale.

Da domani lockdown per tutti in Austria

Il monito del direttore regionale dell'OMS arriva alla vigilia di una settimana che vede il ritorno delle restrizioni in alcune parti d'Europa. In Austria, che ha il tasso di immunizzazione più basso dell'Europa occidentale, da domani tornerà di nuovo il lockdown per tutto e il governo ha annunciato l'obbligo vaccinale da febbraio, dopo aver varato in un primo momento restrizioni limitate ai non vaccinati. Un lockdown parziale è invece gia' in vigore nei Paesi Bassi, dove l'introduzione di un pass è stata accolta con violenti scontri a Rotterdam e a L'Aia. Misure restrittive entreranno in vigore da domani anche in Repubblica Ceca e Slovacchia. È poi attesa con attenzione la conferenza stampa di venerdì prossimo del ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, che potrebbe annunciare una stretta dopo l'esplosione dei contagi in Germania.

1.464 CONDIVISIONI
31628 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni